Home » Articoli » Verso il Mondiale: intervista a O. Ruiz Cubillan

Verso il Mondiale: intervista a O. Ruiz Cubillan

| 13 ottobre 2008 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Oscar Ruiz Cubillan è il Presidente della Federazione Venezuelana delle attività subacquee, Vice Presidente della CMAS Zona Americhe nonché patron del bel portale internet www.pescaloapulmon. Riccardo Goracci lo ha intervistato per sondare umori e aspirazioni dei padroni di casa, ovviamente temibilissimi avversari per i nostri alfieri Azzurri. Nel ringraziarlo per la sua disponibilità, auguriamo a Cubillan e a tutti i federali -atleti e non- di riuscire al meglio nel difficile compito organizzativo. Che vinca il migliore!

Ci racconteresti qualcosa sulla tradizione della pesca agonistica venezuelana in generale.

In Venezuela la pescasub ha avuto inizio grazie alla influenza europea, specialmente italiana e spagnola, intorno al 1958 e già nel 1960 si sono avute le prime partecipazioni a competizioni di livello internazionale, mettendo in evidenza nomi come Claudio Scrossoppi, Julio Cubeddu, Gunter Ackermann.

Il Venezuela ha partecipato in passato a qualche mondiale di pesca senza eccellere. Tenendo presente che questo evento si svolge nel vostro paese, quali sono i vostri obiettivi?

Crediamo che in passato siano stati fatti diversi errori tecnici che ci hanno penalizzato, tuttavia, per il fatto di giocare in casa, crediamo di poter chiudere tra i primi, dal momento che la zona di Margarita è un po’ difficile da interpretare.

Cubillan con un grosso picua

Rafael Alcala si è distinto negli ultimi Panamericani in Higuerote, cedendo il passo solo al cileno Bosquez e staccando nettamente tutti gli altri concorrenti. Sarà l’uomo da battere? E riguardo al mio amico Ernesto Jarque, quali sono le sue possibilità?

Si sono messi in evidenza altri atleti nel frattempo e tutti devono guadagnarsi il posto in acqua; Alcala ha fatto un lavoro eccellente a Higuerote, investendo tempo e risorse economiche, ed è stato in grado di raggiungere il secondo posto nel Pan-americano, ma per mantenersi il posto dovrà ancora lottare duramente. Jarque, purtroppo, è stato poco presente nelle preselettive e non si è ancora conquistato un posto nella selezione nazionale, tuttavia stiamo studiando la possibilità di farlo entrare.

Quali sono le caratteristiche del pescatore in apnea venezuelano? Pesca molto in profondità, nel medio fondale o nelle acque basse? Si dedica soprattutto alle tecniche di “Blue Water Hunting” o normalmente adotta le tecniche del “Mediterraneo” (aspetto, agguato, pesca in tana)?

In generale il pescatore in apnea venezuelano adotta lo stile ‘Mediterraneo’, in special modo aspetto e pesca in tana.

Mi potresti descrivere il tipo di fondo e le prede più comuni lungo la costa?

In Venezuela ci sono molti barracuda, pargos aguaderas, cuberas (pezzo molto ambito per la difficoltà di recupero), ricciole pelagiche, jack crevalles e Pámpano.

Che tipo di pesca si farà in gara (basso, medio o alto fondo) e, in particolare, che condizioni meteorologiche ci si aspetta in quella stagione?

Credo che le condizioni saranno buone, ma in natura non v’è nulla di certo. Riguardo alla tattica, riteniamo che la gara sarà dinamica e con grandi sorprese. Vi saranno due tipi di pesca in base alle condizioni: uno se l’acqua resta torbida, ma di solito ciò non succede in quella stagione, l’altro se ci sarà una buona visibilità.

Chi sono i favoriti per vincere, secondo te?

Qui in Venezuela sono già giunti i rappresentanti di Cile, Italia, Brasile, Spagna e Croazia. Sarà una bella concorrenza e usciranno pezzi di buone dimensioni: il peso minimo è di 1 kg.
Sappiamo che molti credono fermamente nella conquista del titolo e per questo hanno lavorato duro, tuttavia, secondo il mio parere personale, restano favoriti Spagna, Italia, Cile.

Che numero di praticanti conta la pesca in apnea venezuelana?

In Venezuela gli atleti attualmente registrati come agonisti sono tra gli 80 e 100; tuttavia ne esistono almeno altri 300, associati alla federazione, che non partecipano alle competizioni.

Come sono le relazioni con gli altri pescatori sportivi?

Purtroppo non abbiamo relazioni con altri pescatori sportivi; alcuni pescasub praticano anche altre forme di pesca, ma in pratica non esistono rapporti.

Il sito web www.pescaloapulmon.com, dedicato alla subacquea e la pesca in Venezuela, è davvero notevole, uno dei migliori del mondo, insieme con lo spagnolo www.larompiente.com e l’italiano www.apneamagazine.com.

Cubillan è anche direttore del più popolare sito internet venezuelano dedicato alla pesca in apnea

Portali come questi rappresentano importanti punti di riferimento per gli utenti, e i portali spagnoli sono tra i migliori della rete. Segui qualche sito web?

Oltre ad essere il Presidente della Federacion Venezolana de Actividad Submarina e Vice Presidente della CMAS Zona Americhe sono anche il direttore della fondazione Pescaloapulmon.com, per questo ho rapporti con alcuni direttori di siti internet in spagnolo. Grazie comunque per i complimenti alle nostre pagine e apprezziamo molto il fatto che ci seguiate.

Partecipi a qualche forum?

Ho poco tempo, non ho quasi possibilità di partecipare; tuttavia vi è un forum di pesca spagnolo che seguo.

Ringraziamo Oscar Ruiz Cubillan per la cortesia e la disponibilità e gli auguriamo in bocca al lupo per l’impegno del Mondiale.

Tutto il materiale editoriale prodotto da Apnea Magazine in occasione del Campionato Mondiale è realizzato con la collaborazione di: Cressi, Mares, Nimar, Omer, Polo Sub, SeaPlanet, Seac Sub.

Tags: , , ,

Category: Articoli, Interviste, Pesca in Apnea

Leave a Reply