Home » Articoli » Tiro al bersaglio: sarà la Grecia la sorpresa dell’Europeo?

Tiro al bersaglio: sarà la Grecia la sorpresa dell’Europeo?

| 8 ottobre 2014 | 0 Comments

Dal 14 al 16 novembre prossimo si disputerà a Brescia il Campionato Europeo di Tiro al bersaglio subacqueo a cui parteciperanno le nazionali di Francia, Grecia, Russia, Ukraina e Italia.

Dal punto di vista tecnico oltre alla nostra Nazionale, avvantaggiata anche dal fattore campo, la squadra più accreditata sembra quella francese che però si presenterà a ranghi ridotti con solo due atleti nella gare maschili e una per quelle femminili.
Le Nazionali di Russia e Ukraina arriveranno entrambe con tre rappresentati sia in campo maschile che femminile e di recente hanno iniziato ad utilizzare i fucili Seatec che, almeno nel nostro paese, sono i più diffusi tra i praticanti di questo sport.
Lo scorso anno, inoltre, i russi riuscirono a conquistare la vittoria nel Biathlon.

Ma la vera sorpresa di questa edizione del Campionato Europeo potrebbe essere rappresentata dalla squadra greca coordinata da Tolis Bellos, saranno infatti ben undici gli atleti ellenici, nove uomini e due donne che prenderanno parte alla competizione schierando anche due squadre nella staffetta.

Da sinistra: Sarantinos, Tsimbidis e Xanthakis che prenderanno parte alla gara di tiro libero (foto Bellos)

Da sinistra: Sarantinos, Tsimbidis e Xanthakis che prenderanno parte alla gara di tiro libero (foto Bellos)

Abbiamo quindi contattato Bellos, che ringraziamo per la disponibilità, per avere direttamente da lui maggiori informazioni sulla situazione del tirosub in Grecia e sulla squadra.

“In Grecia il tiro a bersaglio subacqueo è nato nel 1990 con regole diverse da quelle attuali.
Da tre anni sono presidente della Commissione tiro al bersaglio subacqueo delle Federazione greca e di recente la Commissione ha preso la decisione di modificare le regole nazionali per uniformarsi al nuovo regolamento CMAS.
Un cambiamento molto impegnativi in quanto le nuove regole sono radicalmente diverse da quelle precedentemente in vigore.

Nel 2012 mi sono recato personalmente in Francia per prendere parte ad una competizione e conoscere il nuovo regolamento e lo scorso anno la nostra Nazionale ha partecipato al Campionato Europeo Open disputato a Brescia malgrado non conoscesse dettagliatamente le nuove regole.

La squadra di biathlon composta da Vourtsis, Sarantinos e Kalogeropoulos (foto Kaziales)

La squadra di biathlon composta da Vourtsis, Sarantinos e Kalogeropoulos (foto Kaziales)

A maggio di quest’anno abbiamo disputato il nostro primo campionato nazionale con le nuove regole ma dalla distanza di tre metri. Adesso stiamo cercando di allenarci dai 4 metri per arrivare con migliore consapevolezza ed esperienza.

Ad ogni modo verremo per disputare la nostra gara e comunque vada penso che sarà un risultato positivo per la nostra squadra e per tutto il tiro al bersaglio subacqueo.
Il tirosub è ancora un ambiente troppo ristretto ed ognuno di noi ha il dovere di rendere questo sporto più famoso.

So benissimo che la gara sarà difficile e che in Italia e Francia ci sono tanti ottimi atleti che conosco e di cui sono amico ma ognuno di noi cercherà di fare del proprio meglio durante la competizione.

La staffetta composta da Bellos, Kamarianakis e Zonomesis (foto Kaziales)

La staffetta composta da Bellos, Kamarianakis e Zonomesis (foto Kaziales)

Per quanto riguarda la composizione delle squadra, a meno di cambiamenti dell’ultimi momento, il capitano sarà Apostolos Bellos, nel tiro libero maschile saranno impegnati Michael Tsimpidis, Nikos Sarantinos e Ioannis Xanthakis mentre in campo femminile Aikaterini Topouzoglou e Foivi Skotida che disputeranno anche il biathlon.
Nel biathlon maschile invece gareggeranno Nikos Sarantinos, Antonios Vourtsis e Vasileios Kalogeropoulos.
Infine, per la gara di staffetta, schiereremo due squadre, la prima composta da Ioannis Kamarianakis, Vasileios Zonomesis e George Dounavis, la seconda dalle due ragazze Aikaterini Topouzoglou e Foivi Skotida cui darà man forte il capitano Apostolos Bellos.”

Della seconda staffetta faranno parte Dounavis, Topouzoglou e Xanthakis (foto Kaziales)

Della seconda staffetta faranno parte Dounavis, Topouzoglou e Xanthakis (foto Kaziales)

Tags: , ,

Category: Altre discipline, Articoli, Tiro al Bersaglio Subacqueo

Leave a Reply