Home » News » News Apnea » Tentativo di Record in assetto costante non assistito ad Andora

Tentativo di Record in assetto costante non assistito ad Andora

| 16 ottobre 2002 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Sabato 2 Novembre 2002, ad ANDORA (SV), si terrà il nuovo tentativo di record mondiale di apnea subacquea dell’atleta finlandese Topi Lintukangas, nella specialità dell’ASSETTO COSTANTE NON ASSISTITO (omologazione F.R.E.E.). In questa specialità l’apneista è previsto che discenda e risalga dalla profondità stabilità con le sole proprie forze con movimenti di “rana subacquea” seguendo il cavo di guida. L’apneista farà solo uso della muta, di un tappanaso, di occhialini e di una cintura di zavorra. Questa in particolare, è la specialità che viene considerata come la più pura ed atletica tra le specialità di apnea subacquea. Topi Lintukangas ha stabilito il suo primo record mondiale in apnea in assetto costante non assistito il 21 giugno 2002 nelle acque di Bodrum in Turchia tuffandosi alla profondità di -48 m (omologazione F.R.E.E). Questo record è stato successivamente battuto dall’apneista giamaicano David Lee, che ha portato il record a quota -51 m (omologazione F.R.E.E.). Ora, in piena forma dopo un intenso periodo di preparazione, Topi Lintukangas ha tutte le intenzioni di battere l’avversario e di riprendersi il record. La buona riuscita dell’evento sarà garantita anche dall’assistenza fornita da SUUNTO e RED BULL e dalla collaborazione di Sport7 Diving Club Andora Circolo e Punto Mare FIAS, della Federazione Italiana Attività Subacquee, con il patrocinio del Comune di Andora e Assessorato Sport e Ambiente.

Category: News, News Apnea

Leave a Reply