Home » News » News Apnea » Si conclude PFD Cayman 2004, per Martin e Mandy un record a testa

Si conclude PFD Cayman 2004, per Martin e Mandy un record a testa

| 28 marzo 2004 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Si è concluso oggi il PFD Cayman 2004, la manifestazione “ammazzarecord” che ha visto in azione la campionessa canadese Mandy Rae Cruickshank ed il fenomeno ceco Martin Stepanek. Bottino finale: record di assetto costante con -78 metri per Mandy e record in immersione libera con 102 metri per Martin. Ripercorriamo brevemente lo sviluppo della manifestazione: il giorno 21 si sono aperte le danze con il record di Mandy ed il tentativo infruttuoso di Martin di strappare il cartellino dei 100 metri in assetto costante. Il 22, giorno di pausa, giunge la notizia che l’AIDA non omologherà un eventuale record di Mandy in immersione libera, in quanto il “prerequisito” (che consiste nel raggiungere una quota di almeno 3 metri inferiore alla misura che si intende realizare per il record) ha un valore limitato nel tempo, e quello ottenuto da Mandy per l’immersione libera è già scaduto. Il giorno 23 è la volta di Martin Stepanek, che riesce a compiere l’impresa in immersione libera e riporta in superficie il cartellino dei 102 metri con apparente facilità; Mandy, invece, fallisce il suo secondo tentativo di record in assetto costante: a poco meno di venti metri dal cartellino, posto ad 81 metri, accusa un problema di compensazione e si vede costretta a demordere. Un vero peccato, anche perché normalmente Mandy compensa spontaneamente, senza utilizzare le mani. Il 24 è un altro giorno di pausa. Mandy è afflitta da un fastidioso dolore al collo, che le crea disagio nei movimenti del capo, così si reca da un chiropratico e si sottopone anche ad una seduta di agopuntura. Kirk Krack vuole vederci chiaro in questo disturbo, e fissa un appuntamento con uno specialista nel pomeriggio: tonsille infiammate, questo il responso.
Il giorno 25 inizia maluccio: tre elementi della squadra danno forfait. Tra loro ci sono anche i sommozzatori di assistenza in profondità che devono assistere Martin nel suo nuovo tentativo di raggiungere i 100 metri in assetto costante: cambio di programma forzato, giornata di riposo per Stepanek (peraltro gradita dall’atleta) ed ultimo tentativo in assetto costante per Mandy, con cartellino sempre ad 81 metri. Il tentativo si conclude con una sincope a 6 metri dalla superficie.

Dopo un giorno di riposo, ieri Mandy ha poi fallito il tentativo di stabilire un nuovo record di apnea statica, e l’evento si è chiuso oggi senza ulteriori primati. Martin Stepanek, infatti, ha abortito il tentativo di assetto costante, tirandosi a braccia sul cavo nell’ultima parte della risalita, mentre Mandy ha fallito nuovamente il record di apnea statica.

Link: Sito di Martin Stepanek; Pagina di Mandy Rae Cruickshank; Video dei record del PFD Cayman 2004

Category: News, News Apnea

Leave a Reply