Home » News » News Pesca in Apnea » Selettive Zona 4: la prima la vince La Mantia

Selettive Zona 4: la prima la vince La Mantia

| 30 ottobre 2015 | 0 Comments

Il 25 ottobre 2015 si é disputato nelle acque antistanti la zona di Foce Verde di Latina, il “Memorial Renato Savioli”, valido come prima gara di selezione per la Zona 4 (Lazio e Umbria), organizzata ottimamente dal circolo Subacqueo C.S. Astrea, nelle persone di Vincenzo Ferrante e Fabio Riggi, infaticabili e pazienti come sempre.

Il podio con La Mantia, Arcieli e Verri

Il podio con La Mantia, Arcieli e Verri

L’organizzazione ha portato tutti i partecipanti al centro del campo gara tramite le imbarcazioni messe a disposizione e poco dopo le 9:00 è iniziata la competizione.

L’ acqua si presentava velata in superficie e con circa 4-5 metri di visibilità sul fondo, mare calmo e corrente praticamente assente.

Ad aggiudicarsi la vittoria è stato Roberto La Mantia che, con 4 pesci e 3 specie, stacca il secondo, il locale Sandro Arcieli, di circa 900 punti.
La terza piazza è andata all’ottimo Emanuelle Verri, quarto Roberto Tranzatto e quinto uno stoico Fabrizio Paluzzi.

Ecco il racconto del vincitore.

“Ho impostato la gara senza segnali, entrando semplicemente in acqua e dedicandomi alla ricerca del pesce seguendo l’istinto e l’esperienza.

Dopo circa un ora dall’ inizio della gara avevo in carniere purtroppo solo uno sparide a peso e la sensazione che fosse una gara che si sarebbe risolta all’ultimo tuffo. Infatti solo a pochi minuti dalla fine riuscivo a trovare una zona interessante e ad un quarto d ora dal termine a catturarvi una corvina di discrete dimensioni.

Entusiasta della cattura, aumento l’intensità dei tuffi con la speranza di catturare un altro pesce che mi avrebbe fatto fare un importante balzo in avanti in classifica, tant’è che ad una manciata di minuti dal termine, ormai prossimo al gommone che mi avrebbe riportato in porto, noto una corvina defilarsi in un taglio.

La Mantia con il suo carniereLa inseguo fino all’imboccatura ma purtroppo il tiro va a vuoto lasciandomi di stucco, nel recuperare l’asta noto però, sempre nello stesso spacco, un sarago e così risalgo in fretta e ricarico pronto per un altro tentativo.

Ormai manca veramente poco al termine, quasi tutti i concorrenti sono gia saliti in gommone, controllo l’orologio che mi segna 3-4 minuti a fine gara.
Scendo e nel momento in cui mi sto preparando ad affacciarmi al taglio di prima, noto un cappone di buone dimensioni poggiato all’imboccatura che precedentemente, concentrato sulla corvina, non avevo visto; neanche a dirlo e in un attimo sono in superficie a sfiocinare il pesce.
Nuova ventilazione veloce e torno giù per cercare nuovamente di ispezionare la tana ma la lieve corrente di superficie mi fa spostare dalla verticale, facendomi perdere l’orientamento del posto, non sapendo dove andare decido, consapevole che fosse l ultima apnea, di guardarmi comunque intorno e incredibilmente riesco a catturare un altro sarago, pesce che al termine della pesatura, mi consentirà di vincere una gara che, come pensavo dall’inizio, sarebbe stata decisa all’ultimo momento.”

Classifica
Pos. – Nome – Circolo – Prede – Punti
1 – La Mantia – ASD Apnea Team Roma – 4 – 3.930
2 – Arcieli – Club Sub Apnea Latina – 3 – 3.031
3 – Verri – Blu Deep Roma – 3 – 2.798
4 – Tranzatto – C.S. Astrea Latina – 3 – 2.562
5 – Paluzzi – Blu Deep Roma – 2 + 1 – 2.371
6 – De Bernardinis – ASD Speaafishing Marine – 2 – 1.951
7 – Olivier – C.S. Astrea Latina – 2 – 1.914
8 – Gualdi – C.S. Astrea Latina – 2 – 1.838
9 – Damiano – C.S. Astrea Latina – 1 – 1.222
10 – Cristiano – Arco Muto Anzio – 1 – 1.154

Seguono altri cinque classificati e nove non classificati

Si ringrazia Roberto La Mantia per il contributo

Tags: , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply