Home » News » News Pesca in Apnea » Seconda giornata Assoluto 2013: Settimi rimonta e batte tutti!

Seconda giornata Assoluto 2013: Settimi rimonta e batte tutti!

| 21 settembre 2013 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Nel giorno del suo 33° compleanno, Andrea Settimi, si regala il suo primo titolo di Campione d’Italia di pesca in apnea, grazie ad una seconda frazione da incorniciare e che fa completamente dimenticare l’opaco risultato di ieri. Già da metà giornata il forte atleta laziale aveva a pagliolo i dieci saraghi, la corvina e il tordo che gli sono valsi gli oltre quattordici mila punti, nonché la vittoria di giornata e finale. La restante metà gara è trascorsa alla ricerca di qualche altra specie, ma senza ulteriore incremento del bottino finale.

Andrea Settimi e il suo carnierone (foto S.Rubera)

Alle sue spalle un Concetto Felice molto deluso dal non essere riuscito a conquistare il suo secondo titolo per pochissimi punti percentuali. Una seconda frazione in salita e alcuni pesci scartati per pochi grammi, hanno fatto svanire i suoi sogni di gloria quasi all’ ultimo, quando per quasi tutti sembrava molto improbabile che il siracusano non raggiungesse la fatidica soglia del 30 per cento.

Concetto Felice, secondo per poco (foto S. Rubera)

Gradino più basso del podio, ma conquistato dopo una gara di straordinaria rimonta, e per di più alla sua prima partecipazione ad un assoluto, per Salvatore Natoli. L’atleta di casa si è trovato a fare la partenza con De Silvestri, riuscendo ad arpionare due grosse corvine in rapida successione e, dopo l’allontanamento dell’avversario, a racimolare altri esemplari fino al completamento della specie, presto seguiti da diversi corpulenti sparidi.

Salvatore Natoli non stecca la prima (foto S. Rubera)

Le condizioni del mare sono state ideali, mentre la visibilità si è rivelata variabile da una zona all’altra. Le fasce prossime a terra erano molto torbide, le fasce più profonde erano più pulite, talvolta cristalline, ma spesso accompagnate da una sostenuta corrente sul fondo e un termoclino decisamente pronunciato.

Le aspettative della vigilia sono state pienamente mantenute: una gara così avvincente, un capovolgimento di classifica così marcato e soprattutto dei carnieri così abbondanti, almeno nelle posizioni di testa, erano anni che non si vedevano.

Il podio (foto S. Rubera)

In merito all’ incidente segnalato ieri è stato un piacere vedere l’atleta Pacifico presenziare personalmente e in piena forma alla premiazione degli atleti. Per precauzione non ha preso parte alla seconda frazione di gara, ma a parte questo è sembrato essersi completamente ripreso.

 

La classifica finale dell'Assoluto 2013

 

 

 

Category: News, News Pesca in Apnea, Pesca in Apnea

Leave a Reply