Home » News » Scienza e sport in difesa del mare

Scienza e sport in difesa del mare

| 9 marzo 2006 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

comunicato stampa FIPSAS Continua con notevole successo la campagna scientifica che vede affiancati i ricercatori dell’ICRAM e i subacquei sportivi della FIPSAS, allo scopo di individuare la consistenza delle specie marine dichiarate a rischio sui fondali italiani’, dice Folco Quilici, presidente dell’Istituto Centrale per la Ricerca Scientifica e Tecnologica Applicata al Mare, a commento dell’accordo fra l’Istituto e la Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee del CONI a difesa del mare.
‘Non avevo dubbi che i nostri associati avrebbero accolto con serietà l’invito a collaborare con l’ICRAM nell’individuare e segnalare le specie in via d’estinzione ogni volta che l’avessero incontrate durante le loro immersioni. E’ una cosa bellissima questa collaborazione scienza e sport che con il tempo è andata sempre più rafforzandosi e che avrà ancora maggiori sviluppi’, dichiara il presidente della FIPSAS, Ugo Claudio Matteoli.
I risultati sinora ottenuti e l’elaborazione scientifica dei dati verranno illustrati da Matteoli e Quilici con l’ausilio del Dr. Marco Calisti, uomo FIPSAS, e coordinatore dell’intero Progetto, durante una conferenza stampa che avrà luogo presso l’EudiShow di Genova, sabato 11 marzo alle ore 14.00 in sala stampa. Sarà un’importante occasione per avere un’idea dello stato di salute dei nostri mari, che si evince da centinaia e centinaia di schede di situazioni direttamente osservate e rilevate sott’acqua attraverso il capillare lavoro svolto quotidianamente dai sub FIPSAS durante le migliaia di immersioni. Un lavoro mai fatto prima d’ora.

Category: News

Leave a Reply