Home » News » News Normative » Scaduto il Permesso Gratuito per la Pesca in Mare, cosa Succede Adesso?

Scaduto il Permesso Gratuito per la Pesca in Mare, cosa Succede Adesso?


Il 31 dicembre è stato l’ultimo giorno di validità del permesso gratuito per la pesca in mare, conosciuto dai più con il nome di “censimento”, e adesso molti appassionati si domandano come devono comportarsi. Bisognerà inevitabilmente aspettare l’emanazione di un decreto di proroga delle attestazioni sottoscritte dal 2011 in poi, oppure attendere un provvedimento che istituisca la tanto temuta licenza di pesca onerosa, che di fatto sostituirebbe la comunicazione gratuita obbligatoria usata fino ad oggi.

permesso_pescaNon è dato ipotizzare una tempistica, i governi passati in genere se la sono presa piuttosto comoda e, con le prossime elezioni politiche indette per marzo, appare difficile che si muoverà qualcosa.

Nel frattempo il pescatore non deve fare nulla, come chiarito dallo stesso Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) lo scorso anno: “In attesa dell’emanazione del nuovo decreto di proroga dei termini per la registrazione su base volontaria a fini statistici relativa a tale comunicazione, si ricorda che non sono previste sanzioni in caso di mancata registrazione o di mancata esibizione alle competenti autorità della comunicazione comprovante l’avvenuta registrazione.”

Quindi, per chiunque pratichi la pesca in mare, sia subacquea che di superficie, da terra come da natante, non cambia fondamentalmente nulla. L’unico problema che si potrebbe verificare riguarda il rinnovo dei permessi per la pesca di superficie concessi all’interno delle Aree Marine Protette, per l’ottenimento dei quali il possesso del permesso gratuito in corso di validità è sempre stata una delle condizioni necessarie. Ma in quel caso sarà compito di ogni singolo ente gestore decidere come comportarsi nell’impossibilità oggettiva, da parte dei richiedenti, di produrre tale documento.

AGGIORNAMENTO 11 GENNAIO 2018

La FIPSAS riferisce che, proprio in questi giorni, è in fase di stesura definitiva e di firma il decreto di proroga del permesso gratuito di pesca in mare. Il testo del documento ricopia fedelmente quello precedente del 2017, fatta eccezione per la scadenza che sembrerebbe essere fissata al 30 giugno 2018 e non, come sempre avvenuto, al 31 dicembre. Si attende quindi a giorni la pubblicazione ufficiale del provvedimento.

Tags: , , , , , ,

Category: News, News Normative, News Pesca in Apnea

Leave a Reply