Home » Pesca in Apnea » Agonismo » Riolo e Catania protagonisti alla prima selettiva siciliana

Riolo e Catania protagonisti alla prima selettiva siciliana

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Paolo Catania – Foto: Giuseppe Quartana

Si è svolta domenica 24 aprile nel tratto di mare compreso tra Torre dell’Orsa e Torre Mozza la prima prova selettiva siciliana di pesca in apnea. La manifestazione ha visto la partecipazione di una cinquantina di atleti, che si sono ritrovati al Porto Rais per la partenza dal porto turistico dello Z10; la formula utilizzata era quella con partenza da terra per 5 ore di gara. Si è registrata una nutrita presenza di “fuori classifica”, che hanno approfittato della manifestazione per testare il proprio stato di forma: ovviamente, gli atleti già qualificati per i campionati di seconda o prima categoria non competevano per il campionato di terza e la qualificazione al campionato di seconda.
La gara è stata vinta dal fuoriclasse (e fuori classifica) Nicola Riolo che, portando al peso 11 prede di cui 9 valide ( 8 + 1 a coeff.), ha superato di non molto un ottimo Sandro Mancia autore di una gara ad alto livello che gli ha permesso di catturare 6 pz. validi (2 saraghi, 2 tordi, 1 cappone ed 1 corvina). Tra i classificati, il primo è risultato Paolo Catania con due prede (1 sarago ed 1 tordo).
I carnieri dei concorrenti erano composti in prevalenza da saraghi e tordi.

Commenti dei protagonisti

Paolo Catania – “Alla partenza mi sono subito diretto verso il largo al fianco di Mancia, su un fondale di 22/24 metri, nel tentativo di prendere qualche bel sarago, perché il posto è molto bello e ricco di pesce. Ci siamo stati tre ore senza vedere un pesce a causa della scarsa visibilità a circa 3 metri dal fondo, che ha compromesso l’esplorazione ed innervosito il pesce. Allora ho avuto notizia del fatto che Riolo più a terra stava prendendo pesce, così mi sono deciso a rientrare. Difatti, sui 12/15 metri la visibilità migliorava e si poteva pescare con più profitto. Ho razzolato come un forsennato armato di 60 e fiocinella catturando 6 prede di cui solo 2 valide (1 saragone e 1 tordo), sufficienti comunque per conquistare il primo posto in classifica. Sono molto contento e, soprattutto, sono rimasto favorevolmente colpito dalla quantità e qualità dei partecipanti.”

Nicola Riolo con il figlio Ruggiero – Foto: Giuseppe Quartana

Nicola Riolo – “Ieri avevo preparato la zona per un paio d’ore, segnando un grongo. Alla partenza sono riuscito a fiocinare 2 bei tordi in mezzo ad una selva di concorrenti in 4 metri d’acqua. A quel punto ho nuotato verso una zona più al largo, sui 20 metri, dove planata dopo planata sono riuscito a capire, attraverso il comportamento di un paio di saragotti, che i pesci stavano nel torbido, appoggiati ad orletti di roccia insignificanti.
Così, di buona lena, sono riuscito a catturare 6 bei saraghi. A quel punto sono andato sul grongo che conoscevo e l’ho catturato. Vicino ad esso ho preso poi un’altro bel tordo e, sul finire, in uno spacchetto difficile ho trovato un bel sarago e con calma sono riuscito a fiocinarlo: un bel pesce di circa otto etti. Sono rientrato a terra con mezz’ora in anticipo e con 9 prede valide su 11 portate al peso, ho vinto. Sono contento, soprattutto per come ho interepretato la gara, per niente facile.”

Vincenzo Solli: “Mi sono occupato della parte organizzativa della gara, tralasciando un po’ la preparazione. In più, durante la gara si sono avute condizioni dell’acqua ancora di tipo invernale, con freddo sul fondo e sospensione. Ho affrontato la gara con convinzione, ma ho terminato senza prede valide. Peccato, in ogni caso resto soddisfatto del lavoro generale, che ci ha premiato sotto forma di numerosi partecipanti e ottima riuscita. Da notare la presenza di diversi ottimi giovani tra cui Giacomo Fazzone, Salvo Di Fede, Luca Tinnici eccetera, ed anche di qualche veterano.”

Classifica

FC Riolo Nicola – Cammarata Sub – 8+1 – 6.890
FC Mancia Sandro – AS Sea Club – 6 – 5.450
1) Catania Paolo – Solunto PA – 2 – 2550
FC Sirchia Giorgio . Blu Sub PA – 3 – 2085
2) Manzella Marco – Talassocrate SR – 2 – 1810
3) Polizzi Juau Vincente – AS Sicilia Mare PA – 1 – 1.665
4) Ponzio Dario – Nautilus SR – 2 – 1635
5) Spadacino Giovanni – CN Tirreno – 2 – 1450
6) Natoli Salvatore – Blu Sub PA – 1 – 1080

Category: Agonismo, Articoli, Pesca in Apnea

Leave a Reply