Home » Pesca in Apnea » Primo memorial Sergio Ragno di pesca in apnea

Primo memorial Sergio Ragno di pesca in apnea

| 5 luglio 2005 | 0 Comments

Il 12 giugno si è disputata a Brindisi la consueta prova valida come selettiva per il Campionato Italiano di Terza Categoria.
La SUB. BRINDISI. A.S., società organizzatrice dell’evento, ha voluto dedicare la competizione al Carabiniere deceduto lo scorso 17 Giugno, Sergio Ragno, amico, pescatore, e fratello di uno degli atleti in gara.

Sino al giorno prima della competizione il forte maestrale forza 5 minacciava il regolare svolgimento, ma una bonaccia improvvisa quanto inaspettata offriva le migliori condizioni per lo svolgimento della gara, con poca corrente ed acqua sufficientemente pulita (circa 8 metri).

La partenza è avvenuta in perfetto orario dal lido antistante località Acquechiare, dove si sono ritrovati i 26 concorrenti.
I pesci stentavano ad arrivare e nel basso fondo solo poche salpe non in peso girovagavano spaventate.
Vito Micaletti della Sub.Brindisi A.S. arpiona in rapida sequenza a pochi metri da riva subito due saraghi, che risulteranno poi sotto peso, mentre nella stessa zona Mauro Toma del CJS Atlantide Copertino mette a segno un buon bottino, 4 saraghi che gli varranno la seconda posizione finale.
Il tempo scorre e solo 5 degli atleti presentano carnieri degli di nota.

Corre voce che Giuseppe Palaia, del Jonio Sub Catanzaro, abbia in carniere una grossa orata ed un saragone, poi che Vito Micaletti della Sub.Brindisi. A.S. abbia ritrovato una tana di cefali e ne abbia già a pagliolo due di notevoli dimensioni, nonché altro pesce bianco.

A largo, il solito Cascione non ha trovato il taglio di grotto ben popolato, ma riesce a racimolare comunque un tordo, poi scartato per soli due grammi, ed un denticiotto.

Ed ancora, Vincenzo Guardavaccaro del Club Sommozzatori Bari con 2 prede valide ed il merito di aver ritrovato un fucile C4 perso una settimana prima da un atleta locale.

Al termine della competizione tutti gli atleti si sono diretti presso la Torre Rossa, in Località “Giancola”, per le operazioni di pesatura e premiazione, e non ultimo per assaporare il pranzo offerto dall’organizzazione.

Molti i cappotti, solo in 15 sono riusciti a racimolare prede valide ai fini della classifica.
Vince la competizione Palaia Giuseppe con 2 prede valide per un totale di 3574 seguito da Toma Mauro con 4 prede ma di piccole dimensione per 3048 punti e a seguire Micaletti Vito con 3 prede per 3006 punti.

Svariati premi sono stati offerti dai vari sponsor della manifestazione tra cui Argonauta, Marea, Cerim, Provincia di Brindisi, CONI.

Classifica

1. Palaia Giuseppe, Jonio Sub Catanzaro, 3574
2. Toma Mauro, CJS Atlantide Copertino,3048
3. Micaletti Vito, SUB Brindisi AS,3006
4. Guardavaccaro Vincenzo, Club Sommozzatori Bari, 1986
5. Mele Roberto, Ekosub Brindisi, 1830
6. Guadalupi Flavio, Tridacna Sub- Brindisi, 1426
7. Cascione Pietro, LNI Monopoli,1214
8. Pacifico Giovanni, Ekosub Brindisi,1152
9. Quarto Fabbrizio, Sub Murena Talsano,1106
10. D’Alessandro Diego, LNI Monopoli,1094
11. Cantafio Pierluigi, Jonio Sub Catanzaro,1028
12. Manni Raffaele, Sub Brindisi AS,930
13. Ananaia Bernardo, Jonio Sub Catanzaro,928
14. Mucciaccia Sacha, Club Sommozzatori Bari,925
15. Ragno Luigi, Sub Brindisi AS, 300

I rimanenti 12 concorrenti N.C.

Category: Pesca in Apnea

Leave a Reply