Home » News » News Pesca in Apnea » Primi aggiornamenti dalle Semifinali

Primi aggiornamenti dalle Semifinali

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Dopo i primi giorni di preparazione cominciano ad arrivare le prime impressioni degli atleti impegnati a Torre S. Giovanni e Civitavecchia.

In Puglia la situazione si presenta davvero insolita con una corrente sostenuta che rende molto più difficoltosa la ricerca del pesce e limita le profondità di pesca.
Di pinnuti se ne vedono davvero pochi, in maggior parte presenti oltre i venti metri; anche a terra, in poca acqua è stato notato un buon movimento ma, a seguito delle ordinanze estive, la fascia entro i 500 metri dalla costa è interdetta alla pesca in apnea.

A questo proposito ci è stato riferito che alcune zone del campo gara si trovano ad una distanza inferiore e questo potrebbe indurre in errore qualche partecipante.
Un problema di distanza sembra presentarsi anche con un impianto di itticoltura perché, anche in questo caso, il limite del campo gara sembra essere ad una distanza inferiore a quella di rispetto prevista dalla concessione demaniale.
I dubbi potranno essere chiariti solo nella riunione preliminare dalla quale tuttavia è difficile possano scaturire deroghe alle norme in vigore.

Inoltre, come per altro caratteristico di queste zone, il pesce si presenta molto mobile e l’attenzione di alcuni concorrenti si sta concentrando, oltre che sulla ricerca di qualche pesce sicuro, sull’individuazione di zone interessanti dove poter pescare a razzolo durante la gara.

La batimetrica più interessante sembra comunque essere quella intorno ai 10 metri anche se tutti hanno fatto qualche puntata più a fondo dove però l’acqua fredda rende molto nervoso il pesce presente.

Brutte notizie arrivano invece da Civitavecchia, dove si disputa la Semifinale A.

Ieri una giornata discreta ha permesso ai concorrenti di visitare alcune zone del campo gara con risultati piuttosto deludenti: cinque metri di visibilità, poco pesce per giunta molto mobile ed acqua che andava sporcandosi.
Oggi un forte libeccio ha compromesso la preparazione non permettendo a nessuno di poter uscire e fare una ricognizione.

In serata è previsto un attenuamento del vento e domani la giornata dovrebbe essere discreta.
Buon tempo è previsto per il primo giorno di gara mentre per il successivo ancora giornata ventosa.
L’incognita rimane il colore dell’acqua, questione che, a detta di tutti, sarà decisiva per i risultati finali.

Tags: , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply