Home » News » News Normative » Petizione contro l’istituzione dell’AMP del Conero

Petizione contro l’istituzione dell’AMP del Conero

| 9 marzo 2014 | 1 Comment

E’ attiva la petizione online per dire no all’istituenda AMP del Conero. La petizione riporta un comunicato stampa dell’ormai lontano 2006 firmato dal presidente della sezione provinciale FIPSAS di Ancona Sandro Fiorentini nel quale si chiariscono i motivi della contrarietà dei circoli federali all’area protetta.

In estrema sintesi, la posizione delle rappresentanze FIPSAS provinciali è semplice: l’istituzione di un’area marina protetta “all’italiana” fatta di vincoli incomprensibili e sbilanciati (sì alla pesca professionale, no a quella sportiva in apnea, ad esempio) non aiuterebbe né l’ambiente, in buone condizioni grazie alla sensibilità di amministrazioni e popolazione locali, né  l’economia locale, che ha fatto forti investimenti nella nautica da diporto con i porti turistici di Marina Dorica e Numana e che certamente sarebbe penalizzata dall’introduzione di vincoli alla fruizione del territorio da parte soprattutto dei residenti.

Al posto dell’AMP, giustamente definita “carrozzone succhia denaro (la Ministra Prestigiacomo, invece, aveva definito le AMP italiane “stipendifici“)  si propone l’istituzione di una o più zone di Tutela Biologica “no-take” scelte sulla base delle peculiarità ambientali e scarsamente soggette alla pressione antropica, dall’estensione limitata e ben segnalata, con un controllo efficace e, non ultimo, la possibilità di installare ostacoli alla pesca di frodo professionale.

Pur dubitando che questo genere di petizioni online possa risultare decisivo nella lotta all’ambientalismo di facciata di molte AMP all’italiana – nessuno qui intende dubitare sul fatto che in Italia esistano punte di eccellenza mondiale come Miramare o Torre Guaceto, riteniamo però che queste eccellenze rappresentino l’eccezione, mentre la regola sia costituita da esempi decisamente negativi, ossia di come non si dovrebbe fare un’area marina protetta – non possiamo che invitarvi a firmare, visto che è gratis e richiede un paio di minuti.

Per seguire le evoluzioni dell’iter istitutivo, è disponibile una pagina Facebook: Area Marina Protetta del Conero? No grazie.

Tags: ,

Category: News, News Normative

Commenti (1)

Trackback URL

  1. vins scrive:

    Pienamente sfavorevole. I pescatori in apnea sono definiti un cancro Ma andassero a controllare tutti quelli che calano reti e coffe e quant’ altro.

Leave a Reply