Home » News » News Pesca in Apnea » Pescasub notturna dentro la base militare: due denunciati

Pescasub notturna dentro la base militare: due denunciati

| 28 ottobre 2015 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 12    Media Voto: 3.3/5]

augustaIl pesca subacquea notturna è una piaga difficile da debellare e ancora estremamente diffusa in tutta la nostra penisola. Solitamente viene praticato nelle zone interdette come le aree portuali o le zone A della aree marine protette, ma stavolta l’audacia, o meglio la stupidità dei bracconieri, ha senza dubbio superato ogni limite.

Due siracusani, di cui uno minorenne, hanno pensato bene di introdursi all’interno del perimetro della base della Marina Militare di Augusta per pescare di frodo. Evidentemente non avevano fatto i conti con la continua sorveglianza del sito, ed infatti i due sono stati sorpresi durante una delle ronde notturne, verso le 4.00.

Immediatamente bloccati e fatti uscire dall’acqua dai militari, sono stati successivamente consegnati ai Carabinieri e denunciati all’Autorità Giudiziaria per “introduzione clandestina in luoghi militari” ed il minorenne per “false dichiarazioni sulla identità personale”.

Pescasub notturna dentro la base militare: due denunciati scritto da Redazione Apnea Magazine media voto 3.3/5 - 12 voti utenti

Tags:

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply