Home » News » News Pesca in Apnea » Pescasub indisciplinati: fioccano le multe

Pescasub indisciplinati: fioccano le multe

| 23 agosto 2007 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

La bella stagione che si avvia alla conclusione è stata caratterizzata da una intensificazione dei controlli sulle attività a mare, ivi inclusa la pesca in apnea. Nelle ultime settimane, sono stati diversi i pescatori in apnea indisciplinati “pizzicati” dai controllori mentre pescavano a distanza inferiore a 500 metri dalle spiagge frequentate da bagnanti e multati pesantemente (1032 euro). Negli ultimi giorni, inoltre, giungono notizie di sub armati di fucile sorpresi all’interno delle aree protette: il 16 agosto la Capitaneria di Porto di Alghero ha colto due subacquei intenti a pescare a Cala Dragunara, nell’AMP di Capo Caccia-Isola Piana, mentre ieri la Polizia ha bloccato un subacqueo armato di fucile all’interno del Parco de La Maddalena. Il 13 agosto, inoltre, un altro sub fuciliere è stato fermato dalla Guardia Costiera di Portoferraio (Isola d’Elba) all’interno della zona di tutela biologica dello Scoglietto, dove ogni attività di pesca professionale e sportiva risulta interdetta. Qualche giorno prima, ancora, due sub dilettanti sono stati sorpresi a raccogliere ricci e frutti di mare all’interno dell’AMP di Porto Cesareo.
Il mancato rispetto delle regole è costato molto caro ad un sub sessantenne che alla fine di luglio è stato travolto ed ucciso da un’imbarcazione mentre si immergeva nelle acque di Crotone senza la prescritta boa dotata di bandiera di segnalazione. La settimana scorsa, invece, all’Isola del Giglio un pescatore in apnea regolarmente segnalato è stato investito da un’imbarcazione a noleggio che transitava in zona interdetta alla navigazione. L’incidente si è fortunatamente risolto con il “semplice” ferimento al collo del malcapitato sub, e la tragedia è stata solo sfiorata. La scena è avvenuta sotto gli occhi dei militari della Guardia Costiera, che stando alle testimonianze raccolte stava già puntando il natante per contestargli la navigazione in zona proibita.

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply