Home » News » Pescasub a 50 metri dai Bagnanti, 1000 euro di Multa e Sequestro

Pescasub a 50 metri dai Bagnanti, 1000 euro di Multa e Sequestro

| 21 giugno 2018

L’episodio è accaduto circa una settimana fa a Livorno, nella zona del Maroccone, precisamente all’altezza dello stabilimento “Miramare”. Durante un controllo, la Guardia Costiera ha intercettato un 45enne intento a praticare pesca subacquea a circa 5o metri dalla battigia e in presenza di bagnanti. Al pescasub è stato elevato un verbale da 1000 euro con contestuale snzione accessoria del sequestro del fucile e della videocamera installata sullo stesso.

La capitaneria ha spiegato che: “zero è il grado di tolleranza che su tutta la costa toscana applicheremo nel punire comportamenti come questi che costituiscono un vero e proprio attentato alla sicurezza della balneazione”.

Al netto delle dichiarazioni sicuramente eccessive (non ricordiamo un solo caso di bagnante fiocinato da un pescasub da tempo immemore) è però opportuno ricordare che esistono delle regole imposte dalle locali ordinanze balneari e devono essere rispettate, pena salati verbali e un clamore che rischia di ricadere sulle spalle di tutta una categoria; per giunta in un momento in cui, in diverse parti d’Italia, si registrano sempre maggiori aperture alla pratica della pescasub, e non la sterile e ottusa applicazione delle limitazioni imposte dall’art.129 del dpr 1639/1968.

Tags: , ,

Category: News, News Normative, News Pesca in Apnea

I commenti sono chiusi.