Home » Rubriche » Rivista pesca in apnea » Pesca in Apnea n° 108 Febbraio 2012

Pesca in Apnea n° 108 Febbraio 2012

| 7 febbraio 2012 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

“Un pesce per amico” e’ il titolo dato a un breve articolo di Marco Bardi apparso sul Block Notes e pubblicato a pagina 58 del numero di febbraio di PESCA IN APNEA ora in edicola.

La copertina del numero 108 di Pesca in Apnea

Certo, fare il titolo di un pezzo giornalistico e’ un’altra cosa, e allora cerchiamo di capire perche’ nel titolo si e’ insistito sul concetto di amicizia.

Cosa fa, come si comporta questo pesce che nel linguaggio scientifico si chiama Serranus Scriba? Ecco quale e’ la sua caratteristica piu’ importante: quella di essere un pesce intelligente che quando capisce, intuisce o, comunque, riesce a sapere che in una certa direzione c’e’ un pesce che potrebbe aggredirlo (ma che, al contrario, per il pescatore in apnea puo’ significare una buona preda), si blocca e dirige lo sguardo esattamente in quella direzione, e cosi’ resta immobile e non c’e’ verso di spostarlo. In questo modo, per il pescatore in apnea attento e informato, diventa una preziosa segnalazione tecnica utile e irrinunciabile.

Un traditore? Un amico del pescatore? Forse soltanto un amico di se stesso, che fa di tutto per salvare la pelle? Non sappiamo cosa rispondere. Certo e’ che, amico o non amico, anche lui, spesso, finisce in padella e, a sentire gli esperti, il risultato, per chi conosce i segreti della cucina marinara, puo’ essere sorprendente.

Ecco, di seguito, il sommario del numero di febbraio 2012 di PESCA IN APNEA ora in edicola. Buona lettura!

 

 

1) Pag. 12: TECNICA / TIRI RAVVICINATI di Marco Bardi

Sparare da molto vicino potrebbe sembrare un vantaggio, ma non e’ cosi’.

 

2) Pag. 18: DIARI DI BORDO / ALLA RICERCA DELL’ULTIMO PARADISOdi Alberto Balbi, Joseba Kerejeta

Un pescatore d’eccezione, l’ex campione del mondo Joseba Kerejeta, ci accompagna alla scoperta di un posto incantato nel lontano arcipelago di Revillagigedo.

3) Pag. 24: CONSIGLI / LE CARTE VINCENTI di Stefano Navarrini

In un habitat che non ci appartiene e nel confronto con una preda che domina il suo ambiente, il successo di un’azione di pesca e la costanza nei risultati sono legati a una serie di fattori che vanno attentamente calcolati.

4) Pag. 29: IN PRATICA / LA PESCATA IN SOLITARIOdi Alessandro Martorana

Se siamo costretti, come spesso capita, a pescare in solitario, cerchiamo almeno di seguire le piu’ elementari norme di prudenza, che, peraltro, spesso favoriscono anche il risultato della pescata.

5) Pag. 34: TATTICA / DALLA CADUTA ALL’AGGUATO di Pietro Milano

Analizzando due tecniche fondamentali, che un buon pescatore in apnea deve sapere interpretare adattando le proprie capacita’ alle caratteristiche del fondale, possiamo scoprire una quantita’ di utili suggerimenti.

6) Pag. 38: LE DOMANDE E LE RISPOSTE / ATTREZZATURE MIRATEdi Stefano Navarrini

C’e’ una lunga scia tattica e tecnica dietro la cattura di un pesce, ma di certo il punto d’unione fra le intenzioni e il risultato e’ il momento il cui il dito preme il grilletto, una frazione di secondo in cui si concentrano tutta la nostra esperienza e abilita’. Non e’ il vero e proprio atto conclusivo della nostra azione di pesca, visto che dopo avere colpito il pesce bisogna anche recuperarlo, ma e’ sicuramente l’attimo cruciale, il momento piu’ emozionante, quello piu’ decisivo ai fini della cattura. In altre parole, il momento che dara’ un senso a tutto il bagaglio tecnico e atletico impiegato nella nostra apnea per portare la preda a distanza utile. Sugli aspetti tecnici ed emozionali dell’attimo in cui un pescatore preme il grilletto del suo fucile si potrebbero scrivere intere pagine, ma per il momento limitiamoci ad esaminarne alcuni aspetti.

7) Pag. 45: PREPARAZIONE / VENTILARE BENE PER IMMERGERSI MEGLIO – di Roberto Tiveron

La base di ogni immersione in apnea e’ una corretta ventilazione. Dalla buona esecuzione di questa manovra dipendono non solo le prestazioni e la lucidita’ necessarie per un’efficace azione di pesca, ma anche quella sicurezza che dovra’ sempre guidare le nostre uscite in mare.

8) Pag. 49: GIOVANI / RIGGIO IN CORSA PER IL FUTURO – di Giorgio Volpe

La nascita di nuovi talenti, come Adriano Riggio, fa ben sperare per il futuro della pesca in apnea, uno sport sempre piu’ tecnico ed esigente in fatto di attrezzature, ma anche sempre piu’ conscio, a livello agonistico, della necessita’ di una pesca attenta alle esigenze dell’ambiente.

9) Pag. 53: FUCILI: LA PROVA IN MARE / CRESSI ARBALETE NAVAJO 75di Alessandro Martorana

E’ il nuovissimo fucile Cressi appositamente progettato per la pesca in risacca. Tre le misure disponibili: 60, 75 e 85 cm. Il leggendario rapporto d’equilibrio degli arbalete Cressi e’ stato rivisto proprio per ottimizzare l’utilizzo del Navajo con mare mosso.

10) Pag. 57: BLOCK NOTES SUB

 

IL BRAVO PESCATORE IN APNEA di Marco Bardi

Notizie che contano; Freddo e zavorra; Un pesce per amico; L’uso del pedagno; Il brandeggio; Il mare di febbraio.

LE MIE ATTREZZATURE PER LA PESCA IN APNEAdi Alessandro Martorana

Novita’ Cressi: le pinne Gara Modular; L’arbalete SK40 Sporasub; Pixelcamu Race e’ la nuova muta Salvimar; Python Plus Black Seac Sub; Da Sigalsub gli elastici Reactive; La muta Instinct Camo Green Mares.

STAR BENE ANDANDO SOTT’ACQUA – di Roberto Tiveron

Massaggio muscolare per recuperare velocemente; Stanchi e con apnee piu’ lunghe…si, ma anche maggiori rischi!-un paradosso tra performance e stato fisico che potrebbe rivelarsi pericoloso; Un bel pasto sostanzioso dopo una lunga giornata di pesca; Per caricare meglio il fucile subacqueo.

SICUREZZA E PROTEZIONEdi Antonio Mancuso

La mela vince la sfida con la banana; Rafforzare le difese immunitarie; Apnea e pirosi gastrica; Soluzioni ipotoniche per il nostro benessere-una soluzione di acqua di mare apporta benefici alle mucose; Latte e cioccolato per gli sportive; Camminare all’indietro fa bene!

11) Pag. 66: CAMPIONI & CAMPIONATI / LE ESPERIENZE DEI CAMPIONIdi Marco Bardi

Tre atleti raccontano le loro esperieze, da quella piu’ bella a quella piu’ curiosa.

12) Pag. 68/74: GUIDA TECNICA

MARES / ARBALETE VIPER PRO: Un fucile a elastico in alluminio, un progetto con importanti novita’.

SPORASUB / MUTA YEMAYA: Una muta tecnica dedicata al pubblico femminile, in equilibrio tra qualita’, estetica e prezzo.

OMER / VALVOLA LIQUIDOUT: Valvola in neoprene per eliminare i liquidi dall’interno del pantalone.

SALVIMAR / ASTE WIRED: Un’asta con un innovativo sistema per l’incocco dell’ogiva. Funzionale il collegamento tra asta e sagola.

SEATEC / NUOVI MULINELLI TECNO2 ED ENERGY: Modelli orizzontali e verticali, con diverse capacita’ della bobina ed efficacy sistemi di antiparruccamento.

13) Pag. 75: A COLPO SICURO CALABRIA 1 / LA MONTAGNA DI SICILIAdi Antonio Mancuso

Tra i pinnacoli di roccia dello Stretto di Sicilia.

14) Pag. 76: INSIEME / STEFANO SORIANO

Siciliano di Ragusa, appassionato fin da bambino della pesca in apnea, a partire dalla cattura dei primi polpi che gli cambio’ la vita. Fu l’inizio di una bella avventura. Il ricordo piu’ bello? Una cattura mancata

15) Pag. 80: IL MEDICO / FORAME OVALE PERVIO E APNEA / 1 – di Massimo Malpieri

Lo scorso novembre, il calciatore del Milan Antonio Cassano ha avuto un episodio di embolia cerebrale dopo essere sceso dall’aereo. Le indagini diagnostiche hanno appurato che la causa del malore e’ da attribuire alla presenza di Forame ovale pervio (Fop).

Tags: ,

Category: Rivista pesca in apnea, Rubriche

Leave a Reply