Home » News » News Pesca in Apnea » Pesca alla spigola nel Nord Atlantico: 3 pezzi al giorno per gli sportivi

Pesca alla spigola nel Nord Atlantico: 3 pezzi al giorno per gli sportivi

| 11 aprile 2015 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 3    Media Voto: 5/5]

foto (11)2Il tema della tutela degli stock di spigole del Nord Atlantico ha tenuto banco fino dal novembre 2014, quando era stata presentata una proposta di legge che mirava a ridurre sensibilmente il prelievo della pesca sportivo-ricreativa. I primi mesi del 2015 avevano visto il rigetto di tale proposta e la contestuale emanazione del divieto di pesca con reti pelagiche nel canale della Manica. Tutti i pescatori sportivi avevano esultato per questo piccolo ma significativo risultato; raggiunto grazie all’impegno di tante federazioni e dell’IFSUA, che si sono prodigate per portare la loro voce in tutte le riunioni del consiglio europeo. Ma era ovvio che quella fosse soltanto una battaglia e che la pesca hobbystica avrebbe in qualche modo dovuto pagare dazio prima o poi.

Dopo mesi di confronto e ancora una volta grazie all’ostinazione delle associazioni della pesca ricreativa francesi e inglesi, oltrechè della sempre presente IFSUA, si è riusciti limitare i danni facendo in modo che la limitazione per i pescatori sportivi, per il 2015, fosse alzata a tre pezzi al giorno di misura superioe a 42 cm, dal soltanto uno previsto inizialmente.

E’ fondamentale che sia stata riconosciuta l’importanza dell’indotto che la passione di circa 1,3 milioni di pescatori francesi e 800 mila inglesi genera per le economie locali, una limitazione come quella inizialmente paventata sarebbe stata un vero disastro. Purtroppo però ancora molto rimane da fare: le catture pelagiche rappresentano circa 1/4 del prelievo totale della pesca professionale e il freno imposto alle sole reti da traino appare decisamente poco incisivo laddove lo strascico, le reti da circuizione e i palangari sono ancora liberi fare mattanze molto prima che le spigole si avvicinino alla costa e ai pescatori amatoriali. La pesca sportiva accetta di fare la sua parte ma reclama a gran voce che anche i professionisti facciano la propria, almeno durante il periodo riproduttivo e senza necessariamente aspettare che l’Europa imponga qualcosa.

Pesca alla spigola nel Nord Atlantico: 3 pezzi al giorno per gli sportivi scritto da Davide Serra media voto 5/5 - 3 voti utenti

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply