Home » News » News Pesca in Apnea » Operazioni di contenimento del Siluro: lettera Di Matteoli alle Province

Operazioni di contenimento del Siluro: lettera Di Matteoli alle Province

| 2 aprile 2006 | 0 Comments

Il Presidente Ugo Matteoli, in una lettera indirizzata alle Amministrazioni provinciali delle provincie di Bergamo e Mantova, illustra la posizione della FIPSAS, in merito alla collaborazione con le Amministrazioni Provinciali sopra citate per la cattura selettiva di un certo numero di pesci siluro (silurus glanis), nell’ambito di programmi ittiogenici progettati e resi operativi dagli uffici competenti delle suddette Amministrazioni.
Si rammenta che l’intervento dei pescatori in apnea Fipsas è espressamente richiesto dalle Amministrazioni Provinciali e Regionali perchè è in grado di garantire il prelievo selettivo della specie. Altrimenti si utilizzerebbero metodi altrettanto efficaci ma non selettivi, come reti ed elettrostorditori, che certamente arrecherebbero un grave danno biologico ai corsi d’acqua interessati.

Ricordiamo che il pesce siluro è una specie alloctona dannosa ed infestante introdotta “incidentalmente” e diffusasi nelle nostre acque in modo incontrollato. Tale specie ha rotto i preesistenti equilibri ittiogenici arrecando un gravissimo danno ambientale. Una minoranza di pescatori, con motivazioni oscure dettate forse dal gusto della pesca di questo pesce di dimensioni inusuali (ed in alcuni casi da alcune forme di commercio e lucro illegale), ha assunto una posizione criminale nei confronti dell’ambiente difendendo e diffondendo la specie, in sistematico dispregio delle disposizioni di legge sul divieto di reimmissione e ripopolamento.

Per scaricare la lettera del Presidente FIPSAS Prof. Ugo Claudio Matteoli (formato pdf) clicca qui.

Category: News, News Pesca in Apnea