Home » News » News Nuoto Pinnato » Nuoto Pinnato: grande spettacolo alla CMAS Wolrd Cup

Nuoto Pinnato: grande spettacolo alla CMAS Wolrd Cup

| 22 marzo 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto Il secondo round della quinta CMAS World Cup non ha tradito le attese: con 380 atleti e oltre 1000 atleti/gara l’Italia si conferma il paese trainante della manifestazione. Dopo i tanti anni a Ravenna è stata la volta di Lignano che ha ospitato la seconda manche della più importante competizione di nuoto pinnato per club. Molto alta la partecipazione straniera mentre tutto sommato non elevatissima quella delle squadre italiane, con partecipazioni da tutta Europa e non solo, e la presenza di molti dei più forti campioni della specialità, su tutti il russo Pavel Kabanov e il tedesco Sven Lutzkendorf, oltre ovviamente ai migliori azzurri.
Il protagonista assoluto della due giorni di gare è stato però a sorpresa il ceco Michal Rubacek (nella foto al centro), alla prima apparizione in una competizione di nuoto pinnato. Proveniente dal nuoto dove ha ottenuto importanti risultati (medaglia di bronzo nei 100 delfino alle Universiadi 2009, partecipazione alle Olimpiadi di Atene e Pechino oltre che a vari campionati mondiali), il fortissimo atleta ceco ha stabilito due nuovi record del mondo nei 100 e 200 pinne in 43″12 e 1’36″54, cogliendo inoltre il successo anche nei 50.
Le prestazioni di livello assoluto non si sono però fermate qui: Stefano Figini ha infatti voluto mettere le cose in chiaro negli 800 dove all’ultimo mondiale il tedesco Sven Lutzkendorf gli aveva inflitto una dolorosa sconfitta, andando a cogliere il successo con il nuovo primato italiano (6’20″15) lasciando a oltre 12 secondi l’avversario, regolato anche nei 400 dove il neo poliziotto milanese ha fermato il cronometro a 3’01″31.
Altro record italiano assoluto è stato quello di Laura Battilani che nonostante la giovane età (classe ’93) ha abbassato il limite dei 50 np femminili a 19″07.
Primato giovanile invece per Roberta Mastroianni nei 400 che a una settimana esatta dal precedente record si migliora ancora fermando il cronometro a 3’31″99.

Nella classifica finale vittoria del Police Club Egitto con 1805 punti davanti al Belle Arti Roma (1190) e al Team 47-SKF81 di San Pietroburgo (1185).

Risultati completi

Di seguito il video del record nei 200 pinne maschili di Michal Rubacek

Tags: , , , ,

Category: News, News Nuoto Pinnato

Leave a Reply