Home » News » News Pesca in Apnea » Multato bombolaro che pescava di frodo

Multato bombolaro che pescava di frodo

| 24 dicembre 2005 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Fermato e multato pescatore con le bombole dedito al bracconaggio. E’accaduto nelle acque di Riposto, presso Catania, in Sicilia.

Una unità della Guardia Costiera di Riposto al comando del Tenente di Vascello Antonio Lo Giudice, dopo una lunga serie di appostamenti è riuscita a fermare un sub che con bombole e attrezzature di prim’ordine si dedicava al bracconaggio di pregiati frutti di mare, recuperando circa una decina di kilogrammi di molluschi tra cui parecchi “occhi di bue”.

Vano il tentativo del sub di occultare la refurtiva, prontamente recuperata dai militari della Guardia Costiera. Applicata una prima sanzione amministrativa di 3.096 euro; il pescato illegale è stato devoluto in beneficenza.

Anche se la pesca illegale con bombole è ancora diffusa, l’opera di contrasto delle forze dell’ordine e’ sempre piu’ efficace.
Spesso sono proprio le segnalazioni e le denuncie dei pescatori in apnea a coadiuvare l’azione degli organi preposti, attuando così una diretta tutela del patrimonio ambientale.

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply