Home » News » News Pesca in Apnea » Monte Argentario e la continua sfida alla legalita’

Monte Argentario e la continua sfida alla legalita’

| 7 gennaio 2006 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Ha poco da rallegrarsi il Sindaco Alocci di Monte Argentario. Il 2005 si è appena concluso con l’ennesima sequenza di multe a carico dei pescherecci di Porto Santo Stefano per strascico sottocosta e l’anno 2006 non promette nulla di meglio.

L’Associazione Marinai d’Italia aveva posizionato uno splendido Presepe Marino subacqueo in Porto Ercole, con allegata cassetta delle offerte. Le offerte dovevano essere destinate alla locale Parrocchia per essere utilizzate in iniziative umanitarie.
Viste le brutte esperienze degli anni passati, questa volta i Marinai d’Italia avevano fatto le cose per bene, posando la Capanna della Natività nelle acque del porto e installando un tubo metallico ben assicurato da robusti perni metallici per le offerte che avrebbe dovuto fungere da cassaforte.

Ma i soliti ignoti hanno scardinato il tubo e rubato le offerte dei turisti. Atto vandalico e ignobile, che ha lasciato in profondo sconforto i promotori dell’iniziativa benefica.

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply