Home » News » News Nuoto Pinnato » Mondiali Giovanili Nuoto Pinnato Day 4: 4×3000 femminile d’argento

Mondiali Giovanili Nuoto Pinnato Day 4: 4×3000 femminile d’argento

| 10 luglio 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 1    Media Voto: 1/5]

foto Continuano a Palma di Mallorca i Campionati Mondiali Giovanili di Nuoto Pinnato, e continua anche a crescere il bottino di medaglie azzurro. Nella giornata di oggi, la prima delle due dedicate alle prove di fondo, è la 4×3000 femminile a guadagnare il podio. Sarah Sanvito, Irene Seregni, Giulia De Vitis e Maria Colangelo sono infatti ottime seconde dietro alla Russia e davanti all’Ucraina. Molto bella e combattuta la gara, nonostante sole cinque squadre allineate al via. Parte forte la Russia inseguita dall’Italia con Sarah Sanvito che da il cambio in seconda posizione con la Colombia alle calcagna. Qui avviene il fatto che segna la gara: la seconda frazionista sudamericana non aggira la boa immediatamente dopo il cambio ed ignara dell’errore continua la sua prova – peraltro strepitosa – andando addirittura a recuperare e sorpassare la Russia che pure era nettamente in testa. Inevitabile la squalifica che proietta le sovietiche verso un oro abbastanza facile mentre dietro si scatena la lotta per il podio. Un’Irene Seregni in difficoltà da il cambio a Giulia De Vitis in quarta posizione ma la nuotatrice romana è autrice di una splendida frazione che riporta avanti l’Italia. A Maria Colangelo rimane il difficile compito di mantenere a distanza le pericolose ucraine, compito completato con successo e medaglia guadagnata!
Simile lo sviluppo anche della gara maschile. Dopo una partenza a razzo dell’Ucraina, dalla seconda frazione è la Russia a prendere il comando. Dietro le altre nazionali, tra cui l’Italia, inseguono. L’Ucraina confida nella rimonta contando nel fortissimo Odynokov in ultima frazione, ma il recupero non si concretizza mentre per il terzo posto si battono Italia, Colombia ed Egitto. Elia Borgato e soprattutto Riccardo Campana illudono di poter salire sul podio anche nel settore maschile, ma nulla può Davide Gino in ultima frazione contro il superlativo colombiano Jimenez che stabilisce il miglior parziale di giornata. Quarti quindi gli azzurri davanti a Egitto e Francia.

4×3000 Donne

1) Russia 2.04:39.82
Elena Osmolskaya 29:41.87
Marina Borodina 33:43.73
Marina Voronina 29:30.12
Sofya Mukhina 31:53.10

2) Italia 2:10.25.26
Sarah Sanvito 31:00.41
Irene Seregni 36:15.36
Giulia De Vitis 30:43.49
Maria Colangelo 32:26.02

3) Ucraina 2:13:26.48
Inna Derevyanko 30:51.70
Anna Pryshchepa 36:09.85
Kateryna Smila 34:11.32
Yevgeniya Oleynikova 32:13.61

4) Francia 2:13:59.80
Lorene Sobies 32:13.53
Marine Philipon 34:46.49
Katie Leblond 31:33.91
Amandine Petit 35:25.87

DSQ Colombia

4×3000 Uomini

1) Russia 1:55:58.51
Evgeny Smirnov 28:14.57
Oleg Ilin 29:19.16
Ilya Timofeev 28:56.95
Denis Ponomarev 29:27.83

2) Ucraina 1:56:33.59
Oleksandr Antonenko 27:46.26
Yevgen Stepanchuk 29:43.07
Yevgen Markin 30:27.45
Oleksandr Odynokov 28:37.06

3) Colombia
Juan Peralta 29:35.15
Cristobal Guzman 31:01.84
Juan David Zuniga 29:42.92
Alexander Jimenez 27:37.54

4) Italia 2:01:37.20
Gianluca Allegretti 30:06.08
Elia Borgato 30:32.49
Riccardo Campana 29:42.25
Davide Gino 31:16.46

5)Egitto 2:04:18.21
Mohamed Helmy 28:16.88
Serag Abd El Fatah 32:00.89
El Hossein 32:27.98
Moaz El Keak 31:32.46

6) Francia 2:04::55.20
Boris Noazim 31:49.89
Gregoire Breton 31:36.04
Joris Muia 31:58.32
Thomas Muia 29:30.95

Mondiali Giovanili Nuoto Pinnato Day 4: 4×3000 femminile d’argento scritto da Nicola Negrello media voto 1/5 - 1 voti utenti

Tags: , , , , , ,

Category: News, News Nuoto Pinnato

Leave a Reply