Home » News » News Pesca in Apnea » Mondiale 2016: la squadra spagnola vola in Grecia

Mondiale 2016: la squadra spagnola vola in Grecia

| 8 novembre 2015 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 17    Media Voto: 2.8/5]

Manca poco meno di un anno esatto all’attesissimo Campionato Mondiale di Pesca in Apnea 2016, che si disputerà sull’isola greca di Syros. Dopo diverse edizioni caratterizzate da acque torbide e ribollenti, si torna ad un mondiale in acque cristalline e sicuramente improntato alla ricerca dei grossi serranidi in profondità. La Spagna, attuale campione mondiale ed europea in carica, ha pensato di non lasciare nulla al caso per l’appuntamento ellenico e ha già iniziato la preparazione.

espana

Un gruppo di tre atleti, composto da Sergio Castillo, Óscar Cervantes e William Santos, accompagnati dai tecnici Marino Ferrer e Patxi Díaz, hanno effettuato un primo sopralluogo sull’isola di Syros dal 26 Ottobre al 1 Novembre. Lo scopo di questa settimana è stato quello di iniziare a prendere confidenza con le acque e i fondali che caratterizzeranno il mondiale, oltrechè ricavare informazioni importanti per l’organizzazione dello stage precampionato dell’anno venturo.

La Spagna non potrà infatti sottovalutare i padroni di casa, che già quest’anno a Cadice avevano dedicato molto tempo alla preparazione, e solo una grossa dose di sfortuna ha impedito loro di raccogliere i frutti di tanto impegno. Quanto alla compagine italiana, tutto sembra ancora in alto mare, dopo il balletto di nomi eccellenti (quasi tutti provenienti dall’apnea) le acque sembrano essersi calmate. Una cosa è certa, per raccogliere risultati sarà necessario investire in stage e preparazione proprio come è stato fatto lo scorso anno per la nazionale di apnea in vista del mondiale 2014. In ogni caso il mondiale 2016 sarà una cartina al tornasole dello stato del nostro agonismo: per anni abbiamo avuto la scusa dell’oceano e del torbido, anche nelle poche parentesi internazionali in Mediterraneo, stavolta sarà un po’ come tornare al modo di gareggiare dei tempi d’oro. In altre parole: gli alibi sono finiti e scopriremo se siamo ancora in grado di primeggiare nell’olimpo della pesca in apnea o se, al contrario, dobbiamo davvero rassegnarci al ruolo di attori non protagonisti.

Mondiale 2016: la squadra spagnola vola in Grecia scritto da Redazione Apnea Magazine media voto 2.8/5 - 17 voti utenti

Tags: , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply