Home » Pesca in Apnea » Agonismo » Mondiale 2014: Turchia, tra ottimismo e prudenza

Mondiale 2014: Turchia, tra ottimismo e prudenza

| 24 ottobre 2014 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Grazie alla collaborazione di Fidel Junyent Torrades, creatore e responsabile di Pescasub.net, e al prezioso supporto di Francesca Li Mandri che ha tradotto i testi, pubblichiamo delle brevi interviste ai commissari tecnici di alcune delle nazionali impegnate nell’imminente campionato del mondo di pesca in apnea 2014, in Perù.

Cominciamo con Serhan Dağdan, dal 2012 coach della squadra nazionale turca.

dağdan

Il CT della nazionale turca Sedar Dağdan (foto Facebook)

Avete già pronta la lista di coloro i quali andranno in Perù? Puoi dirci chi sono?

In questo caso, per il Mondiale di Lima, Perù 2014 sono stati selezionati Ahmet Tekin, Mert Ellibol, Fuat Kasmalar, Turan Melih Aydinan. Io li accompagnerò, in qualità di coach della squadra Nazionale.

Ci può dire qualcosa riguardo ognuno di voi?

Ahmet Tekin è nato nel 1974, fa parte del Turkish National Police Academy Sports Club ed è stato Campione nazionale nel 2009. E’ già stato con la Nazionale ai Campionati Euroafricani in Algeria, Portogallo e Finlandia.

Mert Elibol nato nel 1983 è il più giovane dei quattro. Gareggia per il Söke Sports Club, ad alto livello dal 2011. I suoi risultati sono spettacolari e, da allora, non è mai sceso dal podio. E’ stato secondo nel campionato nazionale turco nel 2011, 2012 e 2014 e terzo nel 2013. Vanta anche esperienze internazionali, è stato infatti in Spagna con la Nazionale nel 2012 ed anche in occasione della Coppa Città di Rovigno in Croazia nel 2014. Si è classificato secondo nell’ultima edizione della Spearfishing Champions League che si è svolta a Lemnos lo scorso Settembre.

Fuat Kasmalar è del 1976 e fa parte del Bodrum Water Sports Club. Gareggia dal 1996, anno in cui è stato Campione Nazionale. L’anno successivo si è classificato terzo, secondo nel 2007 e ancora terzo nel 2009. Il Mondiale del Perù sarà il suo debutto internazionale.

Il quarto, Turan Melih Aydinan, è nato nel 1978 e gareggia per il club ADASAT. Nel Campionato Nazionale Turco si è classificato terzo negli anni 2011, 2012 e 2014. Così come per Fuart, il Mondiale del Perù sarà la sua prima esperienza internazionale con la rappresentativa nazionale.

Io stesso, Serhan Dagdan, li accompagnerò in Perù in qualità di coach della nazionale turca di pesca subacquea. Sono del 1984 e sono stato campione turco nel 2012 ma ho lasciato le competizioni e sono stato scelto come membro tecnico dello staff della Nazionale turca per le attività subacquee. Al momento lavoro come allenatore della Nazionale. Lo scorso anno ci siamo classificati quarti ad Helsinki, dietro Spagna, Grecia e Bulgaria.

team turchia

La squadra turca al completo, da sx Mert Elibol, Ahmet Tekin, Serhan Dağdan, Fuat Kasmalar e Turan Melih Aydiner (foto Facebook)

Chi e quando avete deciso i nomi? Che criteri seguite nel selezionarli?

Prima di fare la lista e nominare i componenti facciamo sempre il campionato nazionale nelle nostre acque. Cerchiamo sempre di organizzare le nostre competizioni in luoghi che quanto più possibile siano paragonabili (in termini di temperatura dell’acqua, profondità, visibilità, tipo di pesca, tipo di pesce che possiamo trovare, etc…) a quelli in cui la CMAS organizzerà la competizione successiva. Sulla base di questi risultati, selezioniamo 16 atleti che abbiano ottenuto buoni risultati. Successivamente facciamo uno stage della durata di una settimana con i ragazzi al termine del quale tiriamo fuori la lista di coloro che rappresenteranno il nostro paese nelle competizioni internazionali.

serhan-dagdan-2

Il CT turco allo studio dei campi gara (foto yurtgazetesi.com)

Quando partirete? Di quanto tempo avrete bisogno per adattarvi alle acque peruviane e prepararvi? La squadra viaggerà insieme o ogni atleta partirà quando gli sarà possibile?

I componenti della selezione turca si metteremo in viaggio per il Perù il 24 ottobre, così da avere quattro giorni per studiare la zona.

Dovete farvi carico delle spese o siete sponsorizzati? A parte la Federazione (almeno immagino) chi altro vi aiuta a coprire le spese?

Nessuno sponsor particolare ma la Federazione si farà carico delle spese.

Siete mai stati in Perù prima?

Affrontiamo l’esperienza con molto entusiasmo ma con qualche incertezza. Non ti nascondo che nessuno di noi ha alcuna esperienza in acque peruviane. Tuttavia uno degli aspetti positivi del nostro paese è che è bagnato da tre mari differenti. Ovviamente con caratteristiche diverse di pesce e di tipologie. Non siamo mai stati in Perù ma abbiamo cercato di prepararci in casa nella maniera migliore possibile, cercando di imitare ciò che supponiamo di trovare lì.

Vuoi provare a fare un pronostico? Chi vincerà?

Ci sono troppo grandi concorrenti e il panorama è troppo sconosciuto x azzardare un pronostico. Vedremo…

Molte grazie Serhan

Grazie a te è stato un piacere

Buona fortuna

Tags:

Category: Agonismo, Articoli, Pesca in Apnea

Leave a Reply