Home » Pesca in Apnea » Agonismo » Mondiale 2014: Grecia tra conferme e novità

Mondiale 2014: Grecia tra conferme e novità

| 2 settembre 2014 | 0 Comments

Mancano circa due mesi alla XXIX edizione del Campionato Mondiale di pesca in apnea che quest’anno si disputerà a Santa Maria del Mar, pochi chilometri a sud di Lima in Perù e le Nazionali che prenderanno parte alla competizione stanno ultimando i preparativi per la partenza.
La squadra greca, con la quale Apnea Magazine apre la serie di articoli dedicati alla rassegna iridata, si presenta con il Campione europeo in carica Manolis Giankos ma, ancora una volta, dovrà rinunciare al contributo di Giannis Sideris costretto anche quest’anno a rinunciare per questioni lavorative.

Abbiamo chiesto al Commissario Tecnico Nikos Kambanis di parlarci della sua squadra e degli obiettivi che intende raggiungere.

Nikos Kambanis, Commissario tecnico della nazionale greca (foto S. Rubera)

Nikos Kambanis, Commissario tecnico della nazionale greca (foto S. Rubera)

Da chi sarà composta la squadra e quando arriverete in Perù?

I titolari saranno Manolis Giankos, Dimistris Barsakis e Giannis Rigas, riserva ufficiale Gerasimos Kavvadias e barcaioli Charis Antonakis e Christos Simatis.
Giankos ha le caratteristiche e l’esperienza per puntare al podio. Ha bisogno di fare una buona preparazione, senza problemi di imbarcazione, di salute o di giornate perse e potrà raggiungere una posto molto in alto nella classifica individuale.
Barsakis è ancora molto giovane con i suoi 27 anni ma è molto capace. E’ di importanza fondamentale per il risultato a squadre e se preparerà nel modo giusto può arrivare tra i primi dieci.
Infine Riggas non ha esperienza a livello internazionale ed ha preso il posto di Sideris che ha rinunciato all’ultimo momento: se riuscirà a fare una buona gara potrebbe essere una bella sorpresa.

Andremo in Perù a gruppi, il primo a partire sarà Giankos, a fine settembre, poi Barsakis agli inizi di ottobre e per finire Riggas due settimane prima della gara.

Avete già fatto un sopralluogo nelle acque peruviane? Che impressioni avete avuto?

Giankos è stato in Perù per dieci giorni lo scorso novembre ed ha trovato condizioni molto difficili: acqua sporca e fredda, pochi pesci in peso e molto difficili da catturare.

Quali sono le vostre aspettative per la gara individuale e per la classifica, ufficiosa, a squadre, considerato che Giankos è Campione d’Europa in carica?

I migliori piazzamenti della Grecia in un Campionato Mondiale sono stati il quarto posto a squadre a Lussino 2010 e la medaglia d’argento di Sideris in Venezuela nel 2008; Sideris si è anche classificato settimo in Croazia e questi sono gli unici piazzamenti nei primi dieci in una rassegna iridata.
Perdere Sideris per questo Mondiale è stato un brutto colpo per la nostra squadra ma la vita continua e siamo certi che Riggas, che arriva da Corfù, farà di tutto per rimpiazzarlo nel migliore dei modi.

Comunque per la classifica individuale di questo Mondiale 2014 speriamo che Giankos arrivi tra i primi cinque, Barsakis nei dodici e Riggas entro la trentesima posizione. Per la classifica a squadre vorremmo riuscire ad classificarci entro il settimo posto accettando di arrivare dietro soltanto alle nazionali di Cile, Perù, Tahiti, Spagna, Italia e Croazia.

Tags: , , , ,

Category: Agonismo, Articoli, Interviste, Pesca in Apnea

Leave a Reply