Home » Pesca in Apnea » Agonismo » Mondiale 2014: Cile, la convinzione di arrivare lontano

Mondiale 2014: Cile, la convinzione di arrivare lontano

| 25 ottobre 2014 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Grazie alla collaborazione di Fidel Junyent Torrades, creatore e responsabile di Pescasub.net, e al prezioso supporto di Francesca Li Mandri che ha tradotto i testi, pubblichiamo delle brevi interviste ai commissari tecnici di alcune delle nazionali impegnate nell’imminente campionato del mondo di pesca in apnea 2014, in Perù.

Dopo aver pubblicato la chiacchierata avuta con i capitani di alcune nazionali, proseguiamo queste brevi interviste. Risponde molto cortesemente alle nostre domande Emiliano Orellana, dal 2007 capitano della selezione cilena di pesca subacquea che è, senza dubbio, tra quelle indicate a classificarsi bene al prossimo Mondiale 2014 di Lima.

orellana_281954878

Emiliano Orellana (foto Apnea Magazine)

Avete già pronta la lista di coloro i quali andranno in Perù? Ci puoi dire i nomi?

In Perù andranno Franco Bosquez, Miguel Soto, Roger Carillo e Jorge Galanaquis

Potresti definire ognuno degli atleti convocati con una sola frase?

Franco Bosquez: un percorso sportivo di primo livello.
Miguel Soto: lo caratterizza la sua professionalità.
Roger Carillo: giovane emergente con eccellenti qualità, ma con ancora tanto da imparare.
Jorge Galanaquis: pescatore di spicco che ha mantenuto il suo livello nel tempo.

Chi e quando è stata presa questa decisione? Esistono regole scritte sulle quali vi basate per formare la lista dei convocati?

La squadra si forma sulla base di un insieme di fattori a cominciare dalla classifica al campionato nazionale. Successivamente c’è un processo di selezione a conclusione del quale i quattro migliori formano la Nazionale. Prima che me lo chieda, non sono stati tenuti in considerazione né Lima né Rota. Come ti dicevo, la squadra si forma a seguito di un processo e si valutano i quattro migliori.

Bosquez

Franco Bosquez (foto Facebook)

Qualcuno tra i pescatori scelti ha risposto ‘No. Grazie’ ? E’ stato necessario scorrere la lista? E in caso affermativo, se vuoi raccontarcelo, ovviamente puoi omettere il nome e la ragione.

No nessuno. Qui in Cile è molto difficile classificarsi e nessuno getta via una tale opportunità.

Avete già deciso chi sarà titolare e chi riserva?

Non ancora

Quando partirete? Quanti giorni avrete per adattarvi alle acque peruviane e per prepararvi al Mondiale? La squadra viaggerà insieme o ognuno andrà quando potrà?

Presumibilmente partiremo il 13 ottobre, con soli 15 gg di anticipo. Miguel Soto partirà prima con mezzi propri. Il resto della squadra viaggerà insieme.

Avete già fatto qualche stage peruviano prima in preparazione di questo mondiale?

Non abbiamo fatto niente di particolare ma noi peschiamo molto in Perù.

Nello studio della zona che andrete a fare, lavorerete in gruppi di 2, di 3 o come?

Lavoriamo in base alle risorse che ci vengono date. Purtroppo non sono mai molte e questa volta non fa eccezione. Pertanto lavoreremo tutti insieme, benché questo pregiudichi la squadra.

Fino a che punto è importante il feeling e l’armonia all’interno della squadra?

Ovvio che è un fattore importante. Quando all’interno di una squadra ci suono buoni rapporti, tutto il lavoro risulta più semplice e ciò finisce per riflettersi sui risultati.

Dovrete affrontare molte spese o sarete interamente sponsorizzati? A parte la vostra Federazione, almeno suppongo, chi altri vi aiuterà a sostenere queste spese?

Come ho risposto alla domanda sulla data del viaggio, Miguel Soto è andato via prima con mezzi propri. Il resto della squadra andrà a spese della Federazione. Una volta in Perù, Soto si unirà al resto della squadra e da quel momento anche i suoi costi saranno a carico della Federazione.

Galanguis soto

Jorge Galanaquis e Miguel Soto (foto Facebook)

A parte voi, chi altro partirà per Lima con la squadra?

Il presidente della federazione e un fisioterapista.

A cosa dai maggiore importanza: alla classifica individuale o a quella a squadre?

Dal mio punto di vista come capitano della squadra dò maggiore importanza alla classifica a squadre però lavoriamo sempre con l’intento di aggiudicarci anche i primi posti individuali.

Vuoi provare/rischiare a fare un pronostico? Chi vincerà?

Non sono un mago. Mi piacerebbe che vincessero Soto o Bosquez nell’individuale e ovviamente il Cile come squadra.

Per quelli che non sono mai stati lì, che immagino saranno la maggioranza, ci può spiegare come sono le acque e che tipo di pesca si può fare?

Troveranno acque fredde, torbide e salate e dovranno pescare tutti i pesci che stanno oltre le dimensioni minime. Ahahahaha, più di così non posso proprio dirti amico!

Molte grazie Emiliano

Grazie a te e un saluto ai lettori di questa sito web

Buona fortuna a Lima

Tags:

Category: Agonismo, Articoli, Pesca in Apnea

Leave a Reply