Home » Articoli » Medishow: esperimento riuscito

Medishow: esperimento riuscito

| 28 ottobre 2012 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Il Medishow, che si è aperto ieri nei saloni del Magaggiari Resort di Cinisi, può essere già considerato un esperimento pienamente riuscito ancora prima della sua conclusione.

Lorenzo La Manna, organizzatore del Medishow (foto S. Rubera)

A decretare il successo della prima manifestazione fieristica interamente dedicata alla pesca in apnea è stato il pubblico che ha affollato gli spazi espositivi e che, alla fine della prima giornata, è stato stimato in circa 1.000 visitatori.
Peccato davvero che le cattive condizioni meteorologiche abbiano guastato, per fortuna solo in parte, quella che è stata una vera festa per gli appassionati.

Poco prima dell’apertura del Medishow infatti, a causa del forte vento, l’organizzazione è stata costretta a spostare gli stand ospitati all’aperto all’interno di una struttura chiusa, sacrificando un po’ gli spazi e, di conseguenza, gli allestimenti espositivi.
Scelta che si è rivelata in ogni caso indovinata, visto che intorno ad ora di pranzo sulla zona si è scatenato anche un violento acquazzone.

Un pubblico numeroso ha affollato gli spazi espositivi (foto S. Rubera)


Il format della manifestazione, mutuato da analoghe esperienze che si svolgono all’estero, prevedeva stand di dimensioni decisamente ridotte rispetto a quelli faraonici che si vedevano negli anni scorsi nei grandi saloni internazionali.
Il contenimento dello spazio non ha però impedito ai numerosi espositori intervenuti di presentare i prodotti più interessanti dei rispettivi cataloghi, ma soprattutto le novità che usciranno sul mercato nel corso dell’anno e che hanno suscitato la curiosità dei partecipanti.

Grande interesse anche per le conferenze organizzate a contorno della vera e propria esposizione.
Oltre cento i partecipanti allo stage di Davide Carrera e molti anche per la conferenza sulle Aree Marine Protette, che ha visto come relatori biologi marini, docenti universitari ed esperti del CNR.
Anche la conferenza che ha chiuso la giornata, dedicata all’evoluzioni dei fucili subacquei, ha suscitato un grande interesse che ha provocato anche la chiusura posticipata della manifestazione.

Il Cayman ET Roller di Omer, una delle grandi novità presentate al Medishow (foto S. Rubera)


Tra le grandi aziende italiane l’unica presente in via ufficiale è stata Omer, mentre Salvimar e Cressi hanno partecipato in via ufficiosa affidando ad alcuni rivenditori il compito di esporre i propri prodotti; assenti invece sia Mares, i cui prodotti avrebbero dovuto essere esposti dal principale rivenditore locale che, però, ha dato forfait all’ultimo momento, che Seac.

Spazi espositivi anche per alcune marchi stranieri che stanno cercando di incrementare la propria quota sul nostro mercato: Elite, Esclapez, Pathos e Picasso.

Considerevole la presenza delle aziende più piccole con un’ampia esposizione di fucili, soprattutto roller, pinne ed accessori vari.

Per Omer il Medishow è stata anche l’occasione per presentare il nuovo Cayman ET Roller, vera novità dell’azienda lombarda, caratterizzato da un fusto ad osso di seppia con sistema Enclosed Track, di una testata roller dotata di un foro che consente il montaggio di un eventuale ulteriore elastico circolare e di una soluzione che, da un lato, facilità il caricamento e dall’altro permette di scegliere e cambiare rapidamente la tensione degli elastici.

I fucili Escaplez hanno suscitato curiosità per la scelta di una soluzione costruttiva sicuramente insolita (foto S. Rubera)


Sigal, che sta costantemente ampliando il proprio catalogo anche attraverso accordi di collaborazione con altre aziende tra cui SeaWolf, presente in fiera con i fucili in legno sia tradizionali che roller, ha presentato i nuovi elastici che si caratterizzano per un foro interno molto più piccolo con un guadagno di circa il 10% di gomma; saranno disponibili nei diametri 13, 14, 16, 17.5 e 19 mm.

Silvano Agostini, titolare di Top Sub, ha presentato anche un nuovo progetto aziendale, denominato SimplyDive, che attraverso la vendita esclusivamente on line propone attrezzature di qualità per la subacquea a prezzi particolarmente interessanti.

Pathos ha esposto la nuova linea di fucili Saragos, derivata dalla serie Laser da cui si differenzia per un allestimento di serie più leggero in termini di gomme e diametro delle aste.

Una campionatura dei nuovi elastici Sigal (foto S. Rubera)


Solita cortesia e attenzione alle richieste degli appassionati per Giuliano Tagliacozzo di Polosub, nel cui stand si aggirava anche Fabrizio D’Agnano, presente in veste di visitatore, di passaggio verso Pantelleria dove girerà alcune scene per i suoi documentari che riscuotono sempre grande successo.

Come sempre affollato lo stand di Alemanni, prodigo di consigli e spiegazioni sul funzionamento e sulla messa a punto dei suoi fucili, la cui gamma si è ampliata con i monoscocca in carbonio.

Novità anche per Salvimar, presente nello stand di SportimeWorld, che ha portato al Medishow due nuovi fucili, il Sapiens in carbonio e l’Atlantis pensato per la pesca nel blu, la nuova lampada Lecoled e la muta Training da 5mm realizzata in neoprene Slimy Skin.

Per il bilancio finale bisognerà aspettare la conclusione, ma le basi affinché una manifestazione di questo tipo possa diventare un appuntamento annuale sembrano proprio esserci tutte.

Medishow

[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2399.jpg]180
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2397.jpg]120
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2394.jpg]100
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2390.jpg]80
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2388.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2385.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2383.jpg]90
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2375.jpg]90
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2366.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2362.jpg]80
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2361.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2359.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2358.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2357.jpg]80
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2355.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2352.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2351.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2349.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2348.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2346.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2345.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2343.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2337.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2341.jpg]50
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2334.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2332.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2330.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2329.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2328.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2324.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2323.jpg]80
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2322.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2320.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2318.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2317.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2310.jpg]80
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2309.jpg]80
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2306.jpg]60
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2305.jpg]70
[img src=http://www.apneamagazine.com/wp/wp-content/uploads/medishow/thumbs/thumbs_img_2303.jpg]80

Tags: , , ,

Category: Articoli, The Box

Leave a Reply