Home » News » News Apnea » Master di Apnea con Armando Lombardi

Master di Apnea con Armando Lombardi

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Comunicato Stampa

La FIAS e il diving CONTINENTE BLU in collaborazione con Armando Lombardi organizza per settembre un interessante Master di Apnea che si svolgerà a Marina di Camerota dal 3 al 10 Settembre.

Al fine di favorire la possibilità di seguire, in successione e non in date separate, i contenuti che caratterizzano gli stage di Apnea A B C, che rilasciano i relativi Crediti Formativi, si è ipotizzata l’organizzazione di uno Stage Residenziale i cui lavori si svolgeranno nel corso di una settimana a Marina di Camerota. L’Evento sarà curato dal locale Punto Mare FIAS e coordinato dall’Ispettore Nazionale Mario Magliola.

I lavori previsti si distribuiranno in modo da garantire ai partecipanti, e ai loro eventuali accompagnatori, la possibilità di conciliare l’impegno di formazione con un periodo di piacevole vacanza in uno dei siti naturalistici più suggestivi della nostra penisola.

I partecipanti e lo Staff tecnico saranno ospitati al GREEN VILLAGE di Marina di Camerota.

A condurre lo Stage sarà Armando Lombardi, Apneista di Alto Livello, Istruttore e Allenatore di Apnea, Counselor Sportivo specializzato sul Mental Training e sulla Comunicazione.
Con Armando Lombardi, FIAS collabora da molti anni; sono numerose le iniziative coronate da successo che hanno visto l’impegno della nostra Federazione con uno dei più accreditati interpreti e divulgatori dell’Apnea di Livello Avanzato.

Nel corso dello stage verranno testate attrezzature da apnea di Seac Sub e sarà presentata la gamma di prodotti Seac per l’Immersione didattica ARA.

Armando Lombardi presenta l’iniziativa promossa da DCTN e diving FIAS CONTINENTE BLU di Camerota:

“Cari Amici Fias, Apneisti, è con piacere che rivolgo a Voi direttamente alcune mie considerazioni sull’iniziativa di CONTINENTE BLU: una settimana completamente dedicata all’Apnea, alla sua affascinante Struttura, alla sua acquisizione tecnica evoluta, alla sua comunicazione e al suo insegnamento.
Una tale occasione mi riempie di entusiasmo, e vorrei che questo mio entusiasmo si riconoscesse in queste mie parole, motivando quanti pensano all’Apnea con passione e con l’intento di porgerla ad altri, consentendo loro un cammino denso di gioia e di soddisfazioni personali. L’Apnea è fortemente evolutiva, l’ho detto e scritto tantissime volte: la sua composizione, che collega e armonizza funzioni corporee e mentali, è capace di regalare a chi la esercita in modo intelligentemente guidato una immensa prospettiva di benessere, fisico e interiore.

Poterci concentrare sui suoi temi, sui suoi contenuti, sulle sue tecniche, lungo il tempo di una esperienza in un Villaggio, nel pieno di un collegamento profondo alla cultura FIAS, è davvero una possibilità rara e di straordinario valore. Cosa questa esperienza sarà: una occasione per organizzare al meglio le proprie conoscenze tecniche, per migliorare la propria interpretazione delle diverse specialità dell’apnea, e per acquisire fondamentali mappe di contenuti sul suo insegnamento, sulla psicologia della relazione e della comunicazione che sono fondamentali per trasferire con successo una Disciplina come l’Apnea. Ogni lavoro si svolgerà in un Clima di piacevole vicinanza e di condivisione totale, tenendo conto ella cornice naturale nella quale si lavorerà: un posto di bellezza mozzafiato, a ridosso di un mare ricco di suggestioni e di ambienti.
Ogni partecipante porterà con sé il profitto di una intensa esperienza, sia umana sia tecnica, avendo vissuto in un ambiente non competitivo e capace di motivare l’espressione di tutti, nel modo più semplice e divertente.

Si passerà dalla riorganizzazione della propria apnea, qualsiasi il suo livello, in modo da acquisire gli strumenti per evolverla attraverso l’applicazione, per procedere verso l’affascinante dimensione delle relazione didattica e dei suoi fondamenti psicologici e verso l’apnea verticale in mare, con quanto oggi la caratterizza dal punto di vista delle più avanzate tecniche, sia di discesa sia di compensazione. Non sarà necessario strafare, o raggiungere chissà quali mete complicate, ma basterà vivere attentamente e direttamente tutto quanto si renderà disponibile, in modo da ritornarci sopra con i propri tempi. Questa esperienza non sarà un esame e non sarà competitiva, essa vuole essere una grande occasione per agire con il più totale proprio agio. Non sarà noiosa, e non sarà supe-impegnativa: essa è infatti pensata per consentire a tutti di mettere insieme una occasione tecnica e formativa con una meravigliosa vacanza; questo significa che i lavori verranno organizzati prevedendo il tempo libero che chiunque in quel posto vorrebbe avere, per sé e i suoi cari, i suoi eventuali accompagnatori.

Che dire di più: ” …che ne rispondo personalmente; di ogni cosa, dai contenuti alla garanzia di un piacevole e produttivo periodo insieme”. E’ da molto che godo della fiducia FIAS, a partire da quella del Presidente Nazionale, Bruno Galli, con il quale collaboro da moltissimi anni, per proseguire con quella di Gianni Escuriale (DCTN), che da tempo sostiene e verifica il mio lavoro divulgativo e di formazione tecnica, e terminando con quelle di Luigi Rodini, Presidente della Sezione FIAS di Novara, con la quale collaboro felicemente da un biennio, di Massimo Codognola, Presidente FIAS Verona, che più volte mi è stato vicino sul “campo”, e di Mario Magliola, Coordinatore del Punto FIAS di Marina di Camerota, che con tanto entusiasmo ha accolto e promosso questa idea.”

Maggiori informazioni su www.fias.it

Tags: , , ,

Category: News, News Apnea

Leave a Reply