Home » Articoli » Mares presenta il nuovo Cyrano Evo Hf

Mares presenta il nuovo Cyrano Evo Hf

| 21 agosto 2012
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Se ne parlava già da alcuni mesi ed alla fine il nuovo fucile ad aria compressa di Mares è pronto per il suo debutto sul mercato.

L'immagine con cui Mares ha lanciato il fucile sulla sua pagina Facebook aziendale (foto S. Cortesi)

Il Cyrano EVO HF mantiene solo il nome del suo glorioso predecessore, il fucile infatti è stato totalmente rinnovato sia nelle componenti esterne (fusto, calcio, testata) che in quelle interne (canna, pistone, meccanismo di sgancio) per ottenere il massimo nel momento determinante dell’azione di pesca.

 

Cominciamo dal fusto.
Realizzato in Hydroforming è caratterizzato da due rigonfiamenti, uno più grande verso l’impugnatura e uno più piccolo verso la volata. Questa forma ha permesso di aumentare del 20%, secondo quanto dichiarato dall’azienda ligure, la quantità d’aria immagazzinata rispetto alla versione precedente.

La foto della sezione del fucile mostra quanto sia stata spostata la posizione della canna (foto A. Balbi - Mares)

La posizione della canna, il cui diametro è stato mantenuto a 11 millimetri, all’interno del fusto è stata completamente rivista spostandola drasticamente verso l’alto, avvicinandola quindi alla linea ideale di mira; il puntamento inoltre è facilitato dalla presenza di una bindella, ricavata direttamente sul fusto.

 

Anche la testata è stata interamente ridisegnata: realizzata in due pezzi è più piccola e leggera rispetto ai modelli precedenti. La prima parte, molto più corta di quella del vecchio Cyrano, funge da raccordo tra la canna e la vera e propria volata e ospita l’anello attraverso cui scorre la sagola del mulinello e il dente per raccogliere le passate del monofilo.
La volata presenta fori per lo scarico dell’acqua di dimensioni generose e con una angolazione studiata appositamente per consentire un più veloce deflusso verso l’esterno della colonna d’acqua contenuta nella canna.

La nuova testa, più piccola e leggera, con l'anello passa sagola (foto A. Balbi - Mares)

La nuova impugnatura riprende l’ergonomia già proposta sull’arbalete Viper Pro ed è colorata con toni vivaci per aumentarne la visibilità nel caso in cui il fucile venga abbandonato sul fondo; realizzata con un materiale che rende la presa confortevole e sicura anche utilizzando i guanti invernali, presenta nella parte alta un profilo per l’appoggio del pollice.

 

Come già accennato, anche le componenti interne sono totalmente rinnovate, a cominciare dal pistone i cui attriti all’interno della canna sono stati diminuiti a tutto vantaggio di un minor sforzo di caricamento e di una maggiore velocità e stabilità dell’asta al momento del tiro.

La riprogettazione non poteva tralasciare il congegno di scatto, da sempre nota dolente dei fucili ad aria compressa; il risultato è un sgancio molto più sensibile, ottenuto anche grazie alla riduzione delle dimensioni di alcuni componenti.

Anche il pistone è stato interamente riprogettato per ridurre gli attriti (foto A. Balbi - Mares)

Ha cambiato posizione anche lo sgancia sagola che adesso si trova, sempre lateralmente, sulla parte superiore dell’impugnatura come in molti arbalete, un grosso vantaggio che riduce gli attriti sul grilletto e mantiene la sagola molto aderente al serbatoio.

 

Rivisto anche il regolatore di potenza, adesso ha un funzionamento facilitato e presenta un foro di passaggio con una sezione più che triplicata rispetto al precedente.
Completa il nuovo congegno di sparo un sistema che consente di regolare la distanza tra il grilletto e l’impugnatura su tre posizioni, in modo da adattarsi alle dimensioni della mano di ogni pescatore.

Un fucile come il nuovo Cyrano EVO HF, in cui anche l’aspetto estetico è stato curato nei minimi dettagli, si propone con una dotazione di serie estremamente ricca a cominciare dall’asta tahitiana Race da 7 millimetri.
Di serie anche il mulinello Vertical Spiro, solido e capiente, che sfrutta per il passaggio della sagola un anello in acciaio realizzato nel blocco della testata.

Il nuovo Cyrano Evo HF, tanto atteso dagli estimatori dei fucili oleopneumatici (foto A. Balbi - Mares)

In conclusione un fucile nella cui progettazione e realizzazione Mares ha impegnato tutto il know how accumulato in oltre mezzo secolo di esperienza nel settore degli oleopneumatici e che promette di ripagare adeguatamente la lunga attesa di tutti gli estimatori di questo tipo di arma.

 

Nei prossimi mesi vi aggiorneremo con ulteriori informazioni tecniche legate a questo nuovo fucile pneumatico Mares e ad altre novità a esso collegate.

Tags: , , , , , ,

Category: Articoli, Pesca in Apnea, Pesca in apnea: Tecniche e attrezzature

I commenti sono chiusi.