Home » News » News Pesca in Apnea » Manuale di pesca subacquea di Marco Bardi

Manuale di pesca subacquea di Marco Bardi

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Sin dalla nascita, Apnea Magazine ha pubblicato in anteprima alcune parti del Manuale di pesca subacquea di Marco Bardi, un’opera la cui realizzazione ha impegnato il campione grossetano per anni. Tra breve, potrete finalmente godervi tutto il manuale in versione integrale: entro la fine del mese di Maggio 2003, infatti, il Manuale sarà disponibile presso librerie e negozi specializzati. E’ con grande piacere che pubblichiamo l’introduzione al Manuale, che appena disponibile sarà oggetto di una promozione congiunta Apnea Magazine e Acquasport.

Un silenzio indescrivibile nel quale sprofondare. Pesci dai colori irreali che sembrano voler comunicare qualcosa: la loro astuzia, la loro forza, la loro perfetta, austera bellezza.
Diventare trasparenti come l’acqua, da soli, in ascolto del mare. Il battito del cuore che vorrebbe balzare in gola. L’istinto della cattura e la necessità della risalita. La consapevolezza di avere un colpo solo, come un’unica, irripetibile occasione. Avventura, emozione,dominio di sé. E’ la pesca in apnea, uno sport che da tempo aveva bisogno di linee guida per creare la sua cultura. Come mai è stato tentato prima, questo libro ne affronta tutti gli aspetti, in un discorso rivolto sia al pescatore sia all’appassionato di apnea pura
.

Autore di questo manuale è il Campione di Pesca in Apnea, Marco Bardi, che le numerose vittorie in campo agonistico Nazionale e Internazionale lo hanno consacrato come uno dei più costanti e completi pescatori in apnea esistenti.
Marco è anche Istruttore di Pesca Subacquea e di Apnea molto qualificato ed i suoi corsi e stage, tenuti in Italia così come all’estero, sono molto conosciuti e apprezzati.
Il lavorare a tempo pieno nel settore Subacqueo gli ha consentito di distinguersi anche sotto il profilo della professionalità: infatti ha fondato e presiede “Apnea Evolution”, un gruppo di lavoro composto da professionisti che si occupano di ricerca e studio dell’apnea e della pesca subacquea.
Marco ha deciso di sviluppare questo manuale con l’intento preciso di trasmettere le proprie consolidate conoscenze attraverso un documento didattico completo, ma al tempo stesso facile da comprendere senza trascurare i contenuti tecnici. Questa attività aveva bisogno di una linea guida per cercare di creare una base di cultura omogenea anche tra coloro che si avvicinano all’attività, aiutandoli ad inserirsi nel complesso mondo di un’attività poco conosciuta, poco apprezzata, dove un’informazione spesso distorta ha causato pregiudizi infondati. Ci voleva qualcosa che unificasse tutta la categoria nel pensiero, nell’educazione e nell’etica di un’attività complessa ma molto educativa con forti emozioni. Per rendere ancora più professionale questa sua iniziativa e per non trascurare nessuno, Marco si è avvalso anche della collaborazione di altri professionisti nel settore: ne risulta un’antologia di pareri eccellenti che rendono moderna e completa l’intera trattazione.
Ecco perché questo suo libro ha come indirizzo primario la pesca in apnea, ma si dimostra utile anche a chi vuole approfondire le nozioni dell’apnea che sono una diretta conseguenza dell’azione di un pescatore subacqueo. Come dice l’Autore: “La differenza principale che passa tra un apneista e un pescatore in apnea è la finalizzazione dell’immersione. Il pescatore opera con apnee ripetute per lunghi periodi nell’arco della giornata e finalizza l’azione verso la cattura di una preda. Chi pratica apnea pura si predispone con più calma per esprimersi al meglio in pochi tuffi sul fondo, alla ricerca della migliore apnea, con tempi più lunghi di preparazione in superficie e per brevi periodi come durata totale dell’uscita giornaliera. Non fa attività mirata alla cattura della preda, ma ama l’apnea come sport introspettivo: durante le discese nel blu, impara a guardarsi dentro e a sentire, conoscere e controllare ogni parte di se stesso. Chi pesca in apnea prova all’incirca le stesse sensazioni, ma con l’aggiunta di concentrarsi anche sull’azione di pesca, la quale nella maggior parte dei casi diventa a sua volta lo stimolo principale all’apnea.”
Parti specifiche vengono dunque dedicate all’apnea e parti alla pesca in apnea. È evidente che si completano l’una con l’altra, in un testo ideale che non potrà più mancare nella biblioteca di ogni appassionato. Anche per insegnare come, attraverso migliaia di momenti in azioni di pesca, ogni volta sul filo dei secondi di un respiro trattenuto, la ricerca di una preda diventa – tuffo dopo tuffo – percezione degli indizi della sua presenza, per trasformarsi infine nella più autentica, profonda e globale conoscenza dell’ambiente-mare.
Fin qui la trama e gli obbiettivi. Ma c’è dell’altro. Marco, ha completato questo libro in un momento in cui ha dovuto e saputo esprimere nella vita, ancor più coraggio di quanto ne occorra per scendere laggiù senza respiro. Attraverso le sue parole, l’opera si è trasformata, integrandosi con la forza del carattere di un autore che ha saputo raccontare la sua conoscenza senza togliere la forza d’animo che contraddistingue ogni pescatore in apnea. Un rincorrersi sempre più vertiginoso di ricordi, immagini, emozioni che possono appassionare anche chi non pratica quest’attività. Nozioni di una passione vissuta così intensamente da non essere ancora troppo lontana. Con questo libro, si vola sott’acqua, si prova quel silenzio indescrivibile nel quale si sprofonda, ci s’immagina diventare trasparenti come l’acqua del mare, da soli, in ascolto del suono interiore e della propria apnea; finalmente si vede di nuovo quei colori irreali – cangianti come quegl’attimi – di prede che sembrano comunicare qualcosa, coi loro stessi movimenti, soltanto per te; la loro astuzia, la loro forza, la loro perfetta, austera bellezza; la soddisfazione sottile di scoprire che a un certo punto “sai” perché quel giorno, in quel posto, a quell’ora, forse incontrerai il “tuo” pesce, quasi fosse un appuntamento; la percezione di essere in procinto di trovartelo di fronte; l’autocontrollo sul cuore che vorrebbe balzare in gola e l’intima serenità di saper dominare il conflitto tra l’istinto della cattura e la necessità della risalita; la consapevolezza di avere un colpo solo, come un’unica occasione; e che, se non temi di vivere quelle sensazioni, se hai imparato a conoscere e rispettare quell’ambiente, quello, comunque vada, sarà stato “il” colpo giusto… Come si fa a “scrivere” di tutto questo?. Il lavoro di Marco ora è qui a dimostrarlo. A raccontare di come si può restituire ad un’attività così strana ma naturale la dignità che le è propria, anche nell’attuale contesto di modernità.

 CARATTERISTICHE:

Titolo: Pesca in Apnea
Autore: Marco Bardi.
Gruppo Editoriale Olimpia – Novità Maggio 2003.
Reperibile presso i negozi specializzati di subacquea e nelle librerie.
Codice 5200301
Prezzo di copertina Euro 19,00
320 pagine cm 17×24
130 illustrazioni a colori in brossura.

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply