Home » Altre discipline » Apnea » Le polemiche online sulla morte di Audrey Mestre finiscono in tribunale

Le polemiche online sulla morte di Audrey Mestre finiscono in tribunale

| 24 novembre 2002 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Dopo la disgrazia che è costata la vita ad Audrey Mestre, in molti su internet hanno cominciato a discutere dell’incidente e delle varie vicende che si sono verificate successivamente, inclusa la decisione presa da Pipin e dai genitori di Audrey di non rivelare le risultanze dell’indagine sulle cause dell’incidente, ad oggi in corso. L’IAFD ha recentemente annunciato di aver incaricato un famoso (e costoso) studio legale per citare in giudizio Mr. Ricardo G. Hernandez, colpevole di aver condotto una “campagna intollerabile di email e lettere aperte postate in più forum”, a giudizio dell’IAFD non più sostenibile.

Dice Carlos Serra: “Il nostro silenzio è stato scambiato per debolezza, ed ha incoraggiato alcuni ad intensificare la loro crociata maligna. Hanno fatto insinuazioni su un presunto insabbiamento o altre sciocchezze simili. La loro campagna è diventata insana ossessione ed i loro attacchi oltraggiosi e sfrenati, alimentati dalla morbosa curiosità di alcuni per dettagli sull’incidente occorso ad Audrey. Ci sono un tempo ed un luogo per ogni cosa e rispondere ad attacchi così oltraggiosi invece che prendersi cura delle persone e ricostruendo i fatti non era tra le priorità dell’IAFD, ma adesso lo è”.

Pesante la risposta pubblica di Hernandez, che commentando la scelta del prestigioso legale da parte dell’IAFD ha dichiarato: “Il mio unico rammarico è che se l’IAFD (Carlos Serra e Pipin Ferreras) avesse speso una piccola frazione di questo enorme sforzo finanziario per ingaggiare forse anche solo un altro sub per l’ assistenza a 120 metri, la profondità alla quale Audrey ha incontrato la morte, questa tragedia non sarebbe mai accaduta”.

Carlos Serra ha inoltre spiegato come Pipin abbia seguito il suo consiglio di rendere note le risultanze dell’inchiesta sull’incidente: “E’ importante per la comunità degli apneisti, in particolar modo per chi tenterà i record no Limits, sapere che qualsiasi cosa abbia causato l’incidente va evitata e corretta”.

Serra ha poi annunciato che a giorni l’IAFD pubblicherà i risultati dell’inchiesta.

Tags:

Category: Altre discipline, Apnea

Leave a Reply