Home » News » L’Associazione Italia Nostra Sollecita una Nuova AMP in Sardegna

L’Associazione Italia Nostra Sollecita una Nuova AMP in Sardegna

| 12 aprile 2018

Italia Nostra, una delle più antiche associazioni ambientaliste italiane, ha inviato una lettera ai sindaci dei comuni di Calasetta, Carloforte e Sant’Antioco, nel sud della Sardegna, per sollecitare un impegno concreto verso l’istituzione dell’Area Marina Protetta dell’Arcipelago del Sulcis. L’Isola di San Pietro era stata indicata come area di reperimento quasi 30 anni fa, e nel 2004 l’istituzione della riserva era data per ormai imminente, salvo poi arenarsi nelle pastoie burocratiche fino ai giorni nostri.

Le argomentazioni dell’associazione ambientalista, oltre a quelle sulla tutela ambientale, fanno particolare leva sui (presunti) significativi ritorni economici per gli operatori del mare e per l’intera economia turistica delle comunità residenti” e sono tanto banali quanto capaci di solleticare l’interesse di un territorio che ormai da anni “vanta” il triste primato di provincia più povera d’Italia, con un tasso di disoccupazione giovanile che nel 2014 si attestava ad un drammatico 74%.

Certo è che di soldi per nuove aree marine protette (di fatto a fondo perduto) non sembrano essercene a disposizione poi molti; e la dotazione finanziaria di partenza e di sostentamento sono sempre state la parte più ghiotta della torta per i comuni interessati a questo tipo di progetti. Con la borsa vuota è probabile che questo sollecito non trovi orecchie disposte ad ascoltare, sperando che l’organizzazione del Campionato Italiano di Pesca in Apnea 2018, prevista a Sant’Antioco per fine giugno, non subisca alcun tipo di intralcio.

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

I commenti sono chiusi.