Home » News » News Pesca in Apnea » Incidente Pescasub: 33enne muore a 40 metri da Riva

Incidente Pescasub: 33enne muore a 40 metri da Riva

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 36    Media Voto: 3.2/5]

massumoorrùSi chiamava Massimo Orrù il giovane pescatore subacqueo 33enne vittima oggi (24 maggio) in Sardegna, di un fatale incidente durante una battuta di pesca in solitaria. Era uscito all’alba come era solito fare e la moglie lo attendeva di ritorno per l’ora di pranzo. Verso le 17.00 il corpo del ragazzo è stato avvistato da un bagnante, semi-affondato, a non più di quaranta metri dalla linea di battigia di Kal’e Moru, nel comune di Quartu Sant’Elena.

L’autore dell’avvistamento, dopo aver allertato i soccorsi, si è gettato in mare riportandolo a riva e tentando di rianimarlo in attesa della medicalizzata del 118. I soccorritori hanno proseguito e tentato tutto il possibile ma ogni tentativo è risultato vano, il ragazzo è stato dichiarato deceduto per annegamento. Massimo era un pescasub conosciuto, si immergeva spesso, impossibile per gli amici non pensare ad un malore piuttosto che all’imprudenza.

Ora saranno le indagini delle autorità a cercare di fare luce sulla vicenda.

Incidente Pescasub: 33enne muore a 40 metri da Riva scritto da Redazione Apnea Magazine media voto 3.2/5 - 36 voti utenti

Tags: , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply