Home » News » Incidente Apnea: Muore un 19enne all’Elba, a 10 metri di Profondità

Incidente Apnea: Muore un 19enne all’Elba, a 10 metri di Profondità

| 12 agosto 2018

Michele Maccianti, un ragazzo di 19 anni di Follonica, ha perso la vita ieri nelle acque dell’Isola d’Elba. L’incidente è avvenuto nella zona del Remaiolo, a sud del promontorio del Monte Calamita, nel primo pomeriggio. Michele era uscito in gommone insieme alla famiglia e, intorno alle 14.30, era impegnato a fare alcuni tuffi in apnea insieme al compagno della madre. Proprio quest’ultimo, risalendo sul mezzo, si è accorto che il ragazzo non risaliva ed ha iniziato a cercarlo.

La maggior parte delle agenzie riferisce che il ragazzo sarebbe stato ritrovato, seguendo la cima del pallone segnasub, esanime su un fondale di 8/10 metri, mentre qualcuna invece riporta che sarebbe stato avvistato galleggiare ad alcune decine di metri dal gommone. Nell’immediatezza del ritrovamento, e constatato che il giovane versava in arresto cardio-respiratorio, i familiari hanno provveduto ad allertare i soccorsi. Raggiunta la spiaggia di Capoliveri, i bagnini del servizio di salvataggio hanno iniziato a praticare le prime manovre di rianimazione, successivamente proseguite dal personale medico intervenuto.

È stato richiesto anche l’intervento dell’elisoccorso da Grosseto ma, intorno alle 17.30, il medico ha dovuto constatare il decesso del ragazzo. Come da prassi, sarà il magistrato di turno della procura di Livorno a decidere se dovrà essere effettuata l’autopsia per accertare le cause della morte.

Tags:

Category: News, News Apnea, News Pesca in Apnea

I commenti sono chiusi.