Home » News » Importanti novità per la Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee di Ustica

Importanti novità per la Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee di Ustica

| 10 maggio 2011 | 1 Comment
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Torna a Ustica, in Sicilia, la “Rassegna Internazionale di Attività Subacquee”. La 51esima edizione si propone di portare una nuova realtà nell’isola rispolverando le tradizioni e incentivando le novità.
Cambia il comitato organizzatore che è composto, in una Associazione Temporanea di Scopo, dal Comune di Ustica, dalla Provincia Regionale di Palermo, dal Consorzio Turistico Alberghiero Isola di Ustica e da Novamedia S.r.l.

Il primo parco marino italiano, torna ad ospitare, dal 27 giugno al 3 luglio, atleti e personaggi internazionali del mondo marino. Tra i personaggi di spicco nomi come l’apneista italiano pluripremiato Enzo Maiorca che ha segnato il record mondiale d’immersione in apnea a meno 101 metri in assetto variabile, e ancora il famoso Gianluca Genoni fresco di un nuovo record mondiale di discesa con propulsore elettrico, nuova disciplina inaugurata proprio da lui con l’utilizzo dello scooter elettrico in luogo della staffa di discesa, rendendo più semplice cimentarsi nei record.
Tra gli altri anche nomi internazionali come Yves Omer sommozzatore nella marina militare nel 1962, entrato nella squadra del Comandante JY Cousteau a bordo della nave Calypso nel 1964 e poi diventato cameraman subacqueo e fotografo sempre su Calypso. Nel 1972, ha ricevutol’Academy Award a Hollywood ed è stato nella squadra di Précontinent 3 (villaggio sottomarino dove vennero svolti molti esperimenti), che ha dimostrato la possibilità per l’uomo di lavorare sott’acqua nel campo del petrolio. Tra i protagonisti anche Giulio Melegari che collaborò con Omer, pilota di mini sottomarini per l’industria subacquea e Tridente d’oro nel 1986.

“La Rassegna di Ustica – sottolinea il Presidente della Provincia Giovanni Avanti – rappresenta un parte importante della storia dell’isola, ma anche del mondo della subacquea nazionale e internazionale. La Provincia crede fermamente in un rilancio della manifestazione adeguato ai tempi e che punti a promuovere l’immagine di un’isola dotata di un patrimonio naturalistico di straordinaria bellezza. Ustica merita un forte salto di qualità e la Rassegna, oltre a ritornare ad essere un punto di riferimento per le diverse discipline legate al mare, deve essere un trampolino di lancio per un concreto sviluppo turistico dell’isola che abbia come punti di riferimento la riserva marina e quella terrestre”.

Cinquantadue anni di storia hanno fatto del RIAS il punto di riferimento per tutte le iniziative di carattere scientifico e sportivo legate al mondo sommerso. Qui si sono svolte le prime dimostrazioni dal vivo dei moderni mezzi di esplorazione sottomarina, la prima mostra delle attrezzature sub, le prime riprese televisive sub in diretta, la prima mostra antologica del cinema subacqueo, le prime mostre di archeologia marina, il primo concorso di fotografia subacquea, il primo festival internazionale di cinematografia subacquea, le prime prove di record in apnea. Conosciuto in tutto il mondo, nel ’60 istituisce il premio “Tridente d’Oro” attribuito annualmente alle personalità preminenti dei vari settori, nel mondo e nel 1984, crea l’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee che si prefigge l’obiettivo di sviluppare e diffondere le attività subacquee. Nel 2009 si è celebrato il 50° Anniversario che ha avuto il grande merito di avere gettato le basi per la creazione, nell’isola di Ustica, della “Prima Riserva Marina d’Italia”, facendo guadagnare l’appellativo di “Capitale dei Sub”.

“L’obiettivo – afferma il Sindaco di Ustica, Aldo Messina – è quello di avere all’inizio della stagione estiva una vetrina che consenta di esporre all’attenzione del pubblico nazionale ed internazionale l’isola di Ustica nella sua molteplicità di espressioni. Vogliamo inoltre che i servizi e le varie attività che dalla manifestazione prendono spunto, possano essere di stimolo per avere, poi, la loro naturale continuità durante tutta la stagione estiva. A completare il quadro delle bellezze del mare e della costa di Ustica – aggiunge – le tradizioni etniche ed enogastronomiche, con il riconoscimento di presidio “Slow food” delle lenticchie di Ustica”.

Un programma denso di appuntamenti coinvolgerà non solo gli addetti ai lavori, ma anche adulti e bambini che vorranno avvicinarsi all’affascinante mondo del mare con il battesimo dell’acqua o con la traversata in barca a vela.
Stage di apnea con Gianluca Genoni, osservazioni astronomiche, laboratori creativi per bambini, escursioni in barca alle grotte dell’isola, concorsi fotografici, escursioni naturalistiche e di snorkeling, questi alcuni degli appuntamenti per professionisti e non. Tutto accompagnato da gustose degustazioni, laboratori gastronomici, conferenze, concorsi, mostre, concerti e spettacoli nella splendida cornice della Riserva Naturale di Ustica, dove per l’occasione saranno promossi pacchetti turistici per la settimana del Rias dal 27 giugno al 3 luglio 2011.

Tags: , , , , , , ,

Category: News

Commenti (1)

Trackback URL

Leave a Reply