Vai al contenuto

Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

COSTRUZIONE SCAFANDRO


50 risposte a questa discussione

#1 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 06 ottobre 2011 - 20:03

Apro questa discussione per fornire le info necessarie a chi volesse autocostruirsi uno scafandro per la propria video o fotocamera

e rispondo qui a domande fattemi su un altra discussione:

Per Fonzies: ho controllato, la Mini DV MD80 ha traccia audio a 16 bit,.. aspetto che Stefano S. ci dica se sono troppo pochi per fare l'esame audio per i test.

Per giovanni.medusei: mi chiedeva se si può costruire lo scafandro per la Fuji Finepix HS10,...... si si può, non c'è limite di ingombro,.. ovviamente più e grande è maggiore sarà l'ingombro sott'acqua,.. comunque non c'è limite, possiamo scafandrare anche un televisore biggrin.gif

Messaggio modificato da fabryfish il 06 ottobre 2011 - 20:17


#2 Fonzis

Fonzis

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 542 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Basel (CH) Cassano all'Ionio (CS)
  • Interests:Rollergun evolutions, tactical solutions, practical balistics

Inviato 06 ottobre 2011 - 21:12

CITAZIONE(fabryfish @ Oct 6 2011, 21:03) <{POST_SNAPBACK}>
Apro questa discussione per fornire le info necessarie a chi volesse autocostruirsi uno scafandro per la propria video o fotocamera

e rispondo qui a domande fattemi su un altra discussione:

Per Fonzies: ho controllato, la Mini DV MD80 ha traccia audio a 16 bit,.. aspetto che Stefano S. ci dica se sono troppo pochi per fare l'esame audio per i test.

Per giovanni.medusei: mi chiedeva se si può costruire lo scafandro per la Fuji Finepix HS10,...... si si può, non c'è limite di ingombro,.. ovviamente più e grande è maggiore sarà l'ingombro sott'acqua,.. comunque non c'è limite, possiamo scafandrare anche un televisore biggrin.gif

ecco bravo biggrin.gif

fabry... quale cam hai tu? ho deciso di comprarmi la go pro 1080 con la lente sub... vale la pena buttare soldi nello scafandro della chinatown? la traccia la prendi anche con quella?

16 penso siano davvero pochi...

Messaggio modificato da Fonzis il 06 ottobre 2011 - 21:14


#3 Stefano Soriano

Stefano Soriano

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2162 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Interests:Ciao Frà, amico mio ..... ci rivedremo in un altro mare ed insieme prenderemo quel ricciolone !!!

Inviato 07 ottobre 2011 - 07:44

16 bit sono quelli di un CD Audio. 24 bit sono quelli di un DVD.
(fonte: wiki http://it.wikipedia....fondità_di_bit )

La profondità di bit indica la quantità di informazioni presenti in un solo campionamento, mentre la frequenza di campionamento ( comunemente 41.000 o 48.000 campionamenti sec ossia 41 o 48 KHz indica in numero di campionamenti in un secondo ( http://it.wikipedia....i_campionamento ).

In pratica, volendo fare un paragone con una telecamera ad alta velocità, tanto per fare un esempio, una traccia audio a 41 KHz corrisponde ad una cam che cattura 41.000 frames al secondo, mentre il bit indica la risoluzione del campione audio che nel video è indicato invece dal numero di pixel in ogni singolo frame ( ad esempio 1080 x 720 nei video HD).

In altre parole 16 bit e 41 KHz vanno benissimo per le misurazioni delle nostre velocità medie, a condizione che i suoni di "partenza asta" ed "impatto sul bersaglio" vengano catturati in modo idoneo a riconoscerne il tracciato audio.



#4 Fonzis

Fonzis

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 542 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Basel (CH) Cassano all'Ionio (CS)
  • Interests:Rollergun evolutions, tactical solutions, practical balistics

Inviato 07 ottobre 2011 - 10:15

CITAZIONE(Stefano Soriano @ Oct 7 2011, 08:44) <{POST_SNAPBACK}>
16 bit sono quelli di un CD Audio. 24 bit sono quelli di un DVD.
(fonte: wiki http://it.wikipedia....fondità_di_bit )

La profondità di bit indica la quantità di informazioni presenti in un solo campionamento, mentre la frequenza di campionamento ( comunemente 41.000 o 48.000 campionamenti sec ossia 41 o 48 KHz indica in numero di campionamenti in un secondo ( http://it.wikipedia....i_campionamento ).

In pratica, volendo fare un paragone con una telecamera ad alta velocità, tanto per fare un esempio, una traccia audio a 41 KHz corrisponde ad una cam che cattura 41.000 frames al secondo, mentre il bit indica la risoluzione del campione audio che nel video è indicato invece dal numero di pixel in ogni singolo frame ( ad esempio 1080 x 720 nei video HD).

In altre parole 16 bit e 41 KHz vanno benissimo per le misurazioni delle nostre velocità medie, a condizione che i suoni di "partenza asta" ed "impatto sul bersaglio" vengano catturati in modo idoneo a riconoscerne il tracciato audio.

grazie Stè...se è così allora ne vale la pena averne anche una di riserva per quanto costa quella cam in questione... ora bisogna vedere fabry che dice per lo scafandro...


#5 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 07 ottobre 2011 - 12:33

ho aperto la discussione non per vendere gli scafandri di mia costruzione, ma solo per dare le info necessarie per autocostruirseli. Anche perchè non posso costruire uno scafandro se non ho la videocamera per cui devo costruirlo,..ci sarebbero troppe complicazioni, non tanto sulla dimensione esatta interna dello scafandro, ma sull'esatta corrispondenza dei pulsanti esterni con quelli interni, e sulla corsa massima che deve fare il pulsante esterno senza gravare oltre la corsa massima del pulsante della videocamera,... quindi, senza avere la videocamera davanti a me non posso costruirlo.
Per Alfonso: la Md dv80 è una videocam che io ho, quindi potrei costruirtelo,.. ma come ho detto il mio scopo è quello di rendervi autosufficenti, anche perchè se poi vuoi passare a qualcosa di superiore e col tempo vuoi andare anche oltre, bhè a quel punto ti conviene acquisire la manualità e l'esperienza per autocostruirteli e automanutenzionarli,... poi fai come vuoi,.. se vuoi te lo faccio io

Messaggio modificato da fabryfish il 07 ottobre 2011 - 12:35


#6 fabriz

fabriz

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 742 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:roma

Inviato 07 ottobre 2011 - 12:52

scusate ma dove sono le istruzioni per autocostruirlo? Sto cercando da prima il link ma non lo trovo...

#7 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 07 ottobre 2011 - 18:35

CITAZIONE(fabriz @ Oct 7 2011, 13:52) <{POST_SNAPBACK}>
scusate ma dove sono le istruzioni per autocostruirlo? Sto cercando da prima il link ma non lo trovo...

... non ho fatto una guida o un manuale, quindi inutile che lo cerchi.
Le esigenze sono diverse ed i materiali a diposizione di ognuno cambiano,.. quindi non ho volutamente fatto una guida da seguire alla lettera.
Questa è una discussione aperta, dove magari qualcuno potrebbe intervenire con un consiglio migliorativo o con una nuova idea,... ma inizio a pensare che pochi si sono finora cimentati sulla costruzione di scafandri.
Come dicevo prima le esigenze cambiano,.. per esempio chi vuole scafandrare una videocamera pensando che non scenderà a più di 10 mt., avrà meno lavoro da fare rispetto ad uno che se la vuole portare a 30, o chi vuole portasela oltre,.. ed ancora, chi è un abitudinario di zone sabbiose dovrà fare un sistema per i pulsanti che oltre che essere stagno, dovrà anche essere ermetico,.. cosa che invece chi non frequenta zone sabbiose non dovrà fare.
Ed ancora,.. ci potrebbero essere persone che avrebbero difficoltà a trovare nel proprio luogo di residenza i materiali che metterei in una ipotetica guida, ma ciò non vuol dire che posso indicare materiali alternativi altrettanto validi e di più facile reperibilità. Insomma è una guida aperta,.. aperta all'interscambio possibilmente,... anche perchè si può sempre migliorare qualcosa.
Se vuoi cominciare, il primo passo è procurarsi il plexiglass, che dovrà avere uno spessore di 10 mm. (va bene anche 12). Quanto ne occorre? Tanto quanto basta a fare uno scatolo attorno alla videocamera, quindi si prendono le dimensioni massime della videocamera e da li ti calcoli quanto ne occore,... alle misure che avrai preso devi aggiungere qualche millimetro in più, in modo che la videocamera una volta inserita nello scafandro non stia a contatto con le pareti, ma vi sia qualche millimetro vuoto in cui poter inserire della spugnetta che assorbirà eventuali urti invece di trasferirli sulla videocamera,.. questo è soprattutto indispensabile per chi vuole fissarla sul fucile ed attutire il colpo,.. in più questo spazio servirà per poter mettere della carta assorbente che servirà per assorbire l'umidità residua che per effetto del riscaldamento di alcune videocamere e della temperatura esterna più bassa si condenserà all'interno dello scafandro formando delle goccioline.

Messaggio modificato da fabryfish il 07 ottobre 2011 - 18:38


#8 Fonzis

Fonzis

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 542 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Basel (CH) Cassano all'Ionio (CS)
  • Interests:Rollergun evolutions, tactical solutions, practical balistics

Inviato 07 ottobre 2011 - 18:50

CITAZIONE(fabriz @ Oct 7 2011, 13:52) <{POST_SNAPBACK}>
scusate ma dove sono le istruzioni per autocostruirlo? Sto cercando da prima il link ma non lo trovo...

ah ... e si cosi dicevo io.... finchè non ho il tornio mio non me lo posso fare, a mano mi viene male e ne sono certo. La cam come quella che hai tu è quella in metallo?... ti chiedo perchè posso prendere solo quella in plastica quindi dovremmo esserne certi per via dei pulsanti...
fammi sapere per favore... anche in pvt forse è meglio...

Fonzo


PS: il l idea cel ho.... di farne uno in carbonio con le boccole inox catalizzate dentro al materiale... e la fuga per la guarnizione fatta a stampo... una lente in vetro minerale antigraffio ... che ne dici biggrin.gif .... il bello è che si possono fare forme idrodinamiche visto che li farei a stampo... wink.gif

Messaggio modificato da Fonzis il 07 ottobre 2011 - 18:55


#9 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 07 ottobre 2011 - 19:48

CITAZIONE(Fonzis @ Oct 7 2011, 19:50) <{POST_SNAPBACK}>
CITAZIONE(fabriz @ Oct 7 2011, 13:52) <{POST_SNAPBACK}>
scusate ma dove sono le istruzioni per autocostruirlo? Sto cercando da prima il link ma non lo trovo...

ah ... e si cosi dicevo io.... finchè non ho il tornio mio non me lo posso fare, a mano mi viene male e ne sono certo. La cam come quella che hai tu è quella in metallo?... ti chiedo perchè posso prendere solo quella in plastica quindi dovremmo esserne certi per via dei pulsanti...
fammi sapere per favore... anche in pvt forse è meglio...

Fonzo


PS: il l idea cel ho.... di farne uno in carbonio con le boccole inox catalizzate dentro al materiale... e la fuga per la guarnizione fatta a stampo... una lente in vetro minerale antigraffio ... che ne dici biggrin.gif .... il bello è che si possono fare forme idrodinamiche visto che li farei a stampo... wink.gif

i pulsanti devono essere del tipo a pressione e non a slitta che complicherebbero la costruzione dei pulsanti sullo scafandro.
per l'idea del carbonio,.. uhm,.... a parte che essere alla portata di pochissimi, ci vedo un po di complicazioni: in primis, l'impossibilità di vedere lo schermo della videocamera,.. ,...per quanto riguarda la lente anche io all'inizio pensavo di fare un oblò con vetro minerale antigraffio, ed allora in quel momento non trovandolo, l'avevo fatto con un tappo in vetro di quelli che si usano per controllare il livello dell'olio nei compressori,....... ma poi dopo varie prove e vari plexiglas utilizzati come cavie, ho trovato il modo per eliminare qualsiasi graffio e fare una lucidatura a specchio tutte le volte che necessita, ma questo sarà il capitolo finale di questa discussione.

Messaggio modificato da fabryfish il 07 ottobre 2011 - 19:49


#10 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 07 ottobre 2011 - 19:57

per quanto riguarda le dimensioni dello scatolato,.. volevo aggiungere che a parte il metodo della scatola e quindi con l'incollaggio dei vari lati, c'è la possibilità di utilizzare un pezzo pieno in plexiglass da scavare a sua volta per ricavarne uno scatolo,.. questo semplifica molto le cose, ma in genere lo si può fare solo se le dimensioni della videocamera sono abbastanza contenute, anche perchè i pezzi pieni in plexiglass di grosse dimensioni costano parecchio e non sono di facile reperibilità.

#11 Luca S

Luca S

    Member

  • Socio ASD AM
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2259 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 11 ottobre 2011 - 14:08

e per quanto riguarda la chiusura/apertura cos'hai utilizzato ? Intendo guarnizioni cerniere clips etc..

#12 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 18 ottobre 2011 - 17:45

CITAZIONE(Luca S @ Oct 11 2011, 15:08) <{POST_SNAPBACK}>
e per quanto riguarda la chiusura/apertura cos'hai utilizzato ? Intendo guarnizioni cerniere clips etc..

Per quanto riguarda la guarnizione di chiusura del coperchio, ho usato un o-ring al metro(vedi foto 1)
Allega file  imm_1.jpg   61,01K   101 Numero di downloads
da 2,62 mm. (si può usare anche uno più grande) tagliato a misura ed incollato con una goccia di cianoacrilato, e quindi incassato all'interno di un alloggiamento creato sul coperchio in modo che l'o-ring vi stia incassato per quasi metà del suo diametro, e per far ciò ho svavato un incavo mezzo tondo di 1,30 mm. sulla periferia del coperchio, stando attento a stare lontano dai fori in cui passano le viti di chiusura del coperchio, ma se non possedete un trapano fresa, l'operazione vi risulterà impossibile da eseguire, e quindi vi fornisco un'alternativa, che è ciò che ho fatto in altri scafandri,... praticamente ho scoperto che si può fare a meno della sede dell'o-ring e si può semplicemente incollarlo sul coperchio con un sottilissimo strato di cianoacrilato, in pratica l'alloggiamento incassato per l'o-ring non serve a garantire una chiusura stagna ma solo a farlo restare nel punto in cui deve stare e quindi la stessa cosa si ottiene incollandolo nel punto esatto in cui il coperchio combacia con la superficie di contatto dello scatolato.
----------------------------------------------
Per quanto riguarda i pulsanti, nell'immagine 2 puoi vedere il pulsante in versione soft con 1 o-ring. Il sistema è costituito da un cilindretto con una parte più larga in testa, ed in punta invece ha una scanalatura che serve per bloccarci dentro la coppiglia (fermo); poi c'è una molla in acciao; una rondella in teflon o plastica; un o-ring avente un diametro interno pari o meglio ancora inferiore di qualche decimo di mm. rispetto al diametro del cilindretto; ed infine una coppiglia (il suo nome è: fermo seger).
Allega file  imm_2.jpg   50,46K   142 Numero di downloads

Nell'immagine 3, puoi vedere un disegno con l'ordine di assemblaggio dei vari elementi.
Allega file  immag.3.jpg   37,05K   150 Numero di downloads

Nell'immagine 4 c'è la vista superiore del foro
Allega file  imm._4.jpg   65,68K   110 Numero di downloads



#13 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 18 ottobre 2011 - 17:49

e come puoi meglio vedere nell'imm.5, si nota in trasparenza il foro con i 2 diversi diametri; il diametro inferiore che è quello piccolo dovrà essere della stessa misura del diametro del pistoncino, mentre il foro più grande che vedi superiormente dovrà essere pochi decimi più largo della misura della rondella. Attenzione i 2 fori devono essere centrati fra loro,... e per far ciò, l'operazione di foratura dovrà essere effettuata senza spostare il pezzo dal trapano a colonna, ma forse è meglio che questo passaggio lo spiego nel dettaglio,... quindi: una volta bloccato il pezzo nella morsa che sta alla base del trapano a colonna, si eseguirà la foratura passante per tutto lo spessore del plexiglas (Vi ricordo che questo forò deve essere dello stesso diametro del pistoncino, non della testa del pistoncino),..fatto ciò, senza spostare il plexiglas, si cambia la punta con quella di diametro maggiore e si esegue la foratura fino a metà dello spessore del plexiglas.
Allega file  imm._5.jpg   64,44K   76 Numero di downloads

Nell'immagine 6, si nota il foro con l'o-ring posizionato in sede. Per quanto riguarda la scelta dell'o-ring, vi ricordo che dovrà avere un diametro interno pari o meglio ancora inferiore di qualche decimo di mm. rispetto al diametro del pistoncino; ed un diametro esterno pari o meglio ancora, superiore di qualche decimo rispetto al foro grande
Allega file  imm._6.jpg   65,33K   105 Numero di downloads

Nell'immagine 7, una vista del pulsante montato
Allega file  imm._7.jpg   72,67K   94 Numero di downloads



#14 fabryfish

fabryfish

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 275 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:CATANIA
  • Interests:mare, pesca, apnea

Inviato 18 ottobre 2011 - 17:52

Nell'immagine 8, una vista della scafandratura montata completa di staffa.
Allega file  imm._8.jpg   71,97K   132 Numero di downloads

Di seguito, Vi fornisco invece una variante di realizzazione di tutto il sistema del pulsante. Come potete vedere dall'immagine 9 il sistema è composto da un bulloncino inox avente parte del corpo liscio e parte filettata, ovviamente la parte liscia sarà quella in cui far scorrere l'o-ring, quindi sceglietelo bene in base allo spessore del plexiglas che avete a disposizione. Poi c'è la solita molla, una rondella, un o-ring e un dado autobloccante al posto della coppiglia. Il metodo di realizzazione è lo stesso citato sopra.
Allega file  imm._9.jpg   46,47K   128 Numero di downloads

Adesso invece vi spiego un sistema differente. IL sistema a 3 O-RING con rondella esterna.
Come potete vedere dall'ultima immagine il sistema è differente sia per la presenza di 3 o-ring, sia per la rondella che a differenza del pulsante versione soft, in cui la rondella sta dentro la sede del foro grande,. qui invece sta all'esterno del foro e comprime gli o-ring già dall'esterno,.. . Gli o-ring potranno essere 1, 2 o 3 a seconda della profondità con cui farete il foro grande. ATTENZIONE,.. nel disegno si vede la rondella con un diametro esterno maggiore rispetto al foro, ma è errata,. la rondella spinta dalla molla deve poter entrare all'interno del foro per comprimere gli o-ring, quindi la rondella deve sempre avere un diametro esterno poco più piccolo rispetto al foro grande.
Nel disegno si nota l'aggiunta di un cappuccio in gomma nella parte in basso,.. questo per non danneggiare il pulsante della videocamera.
Allega file  imm._10.jpg   70,05K   86 Numero di downloads
Per eventuali domande, resto a vostra disposizione.

#15 AlexNets

AlexNets

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 422 Messaggi:

Inviato 18 ottobre 2011 - 18:06

Ottima realizzazione e splendida guida! Complimenti Fabry...son contento che hai rimesso mano all'argomento! wink.gif




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi