Vai al contenuto

Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Naso Chiuso


10 risposte a questa discussione

#1 *fabrizio*

*fabrizio*

    Nuovo Member

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 17 marzo 2008 - 12:18

Ciao a tutti dopo troppi tentativi sottopongo a voi il mio problema sperando che qualche esperto possa aiutarmi...
Allora.. ho il naso chiuso da circa un mese(forse un po di più)!
Dopo avere provato di tutto(spry per il naso, aerosol ,ciclo di antinfiammatori ,antibiotico) continuo a far fatica a respirare e ad avere un "groppo" alla base della gola.
Pratico il nuoto e seguo un corso di apnea in un altra piscina(con frequenza monosettimanale).
La mia domanda é , può essere colpa del cloro della seconda piscina??e è possibile che anche con una settimana di distanza tra una lezione e l'atra l'irritazione non se ne vada???

Grazie in anticipo

Fabrizio

#2 giallu1968

giallu1968

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 583 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Livorno

Inviato 17 marzo 2008 - 14:00

Ciao,purtroppo penso proprio di si.Anche io avevo i tuoi soliti problemi ,ho smesso "purtroppo" ,di andarci e tutto il mio intasamento e' sparito senza, per'altro fare uso di farmaci.
D'altra parte mi era stato consigliato proprio in questo forum l'uso del nasino o della maschera,tra l'altro ottimi consigli ,tu potresti provare.
Io non riesco pero' proprio a nuotare e ad allenarmi con questi dispositivi,purtroppo da ex ex nuotatore ormai sono troppo abituato ad usare anche il naso per la respirazione.
Il grandissimo Prof.Malpieri poi mi aveva giustamente consigliato di far notare questa situazione ai responsabili della piscina, in quanto il livelli di cloro e disinfettanti nell'acqua "dovrebbero" stare entro certi limiti proprio per questi problemi.
Purtroppo la loro risposta e' stata che era un problema mio per cui...............
Quindi ora faccio allenamenti a "secco" corsa ,ginnastica a corpo libero, e stretching abbinato ad esercizi respiratori,e soprattutto biggrin.gif vado di piu' in mare visto che non devo piu' sottostare a certi orari. bye1.gif

#3 *fabrizio*

*fabrizio*

    Nuovo Member

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 17 marzo 2008 - 16:27

Ciao giallu e grazie per la risposta... allora l'unica cosa che mi rimane è sospendere x una settimana il corso così se mi si libera il naso avrò individuato la causa!
In quella piscina uso sempre la maschera,anche se a fine vasca spesse volte la sfilo per parlare.Dimmi se mi sbaglio... ma sono i vapori del cloro che provocano problemi o il cloro disciolto nell'acqua?
E riguardo al fastidio alla gola... come se si avesse sempre qualcosa da mandare giù(ma che ovviamente non scende) lo avvertivi anche tu??

Grazie

#4 giallu1968

giallu1968

    Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 583 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Livorno

Inviato 17 marzo 2008 - 17:19

Da quello che ne so io ,nelle acque delle piscine vengono immesse delle sostanze chimiche che dovrebbero avere un 'azione disinfettante sulle sostanze organiche che vengono poi immesse nell'acqua dal nuotatore (sudore urine capelli pelle ecc ecc).La reazione di tutti questi componenti crea a sua volta delle sostanze che appunto creano irritazioni alle vie respiratorie.Ci sono persone che nemmeno se ne accorgono e altre che invece hanno seri problemi come appunto il naso chiuso irritazioni alla gola addirittura ci sono casi di asma,ho sentito parlare anche di sinusite del nuotatore.
E' comunque anche vero che se i valori di questi disinfettanti fossero immessi nella maniera giusta ci sarebbe meno persone colpite da questo problema.
Ma tanto diciamolo francamente ,se su 1000 frequentatori della piscina 50 hanno problemi ,sono problemi" loro" come hanno detto a me .
Per quanto riguarda la gola io avvertivo una irritazione ma non senso di nodo come dici tu.
Cmq si dovrebbero essere i vapori di queste reazioni chimiche a dare questi problemi.
Comunque per eventuali spiegazioni piu' tecniche e specifice ti rimando a persone molto piu' preparate e competenti di me di questo forum. bye1.gif

#5 *fabrizio*

*fabrizio*

    Nuovo Member

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 17 marzo 2008 - 19:37

QUOTE (giallu1968 @ Mar 17 2008, 17:19)
Da quello che ne so io ,nelle acque delle piscine vengono immesse delle sostanze chimiche che dovrebbero avere un 'azione disinfettante sulle sostanze organiche che vengono poi immesse nell'acqua dal nuotatore (sudore urine capelli pelle ecc ecc).La reazione di tutti questi componenti crea a sua volta delle sostanze che appunto creano irritazioni alle vie respiratorie.Ci sono persone che nemmeno se ne accorgono e altre che invece hanno seri problemi come appunto il naso chiuso irritazioni alla gola addirittura ci sono casi di asma,ho sentito parlare anche di sinusite del nuotatore.
E' comunque anche vero che se i valori di questi disinfettanti fossero immessi nella maniera giusta ci sarebbe meno persone colpite da questo problema.
Ma tanto diciamolo francamente ,se su 1000 frequentatori della piscina 50 hanno problemi ,sono problemi" loro" come hanno detto a me .
Per quanto riguarda la gola io avvertivo una irritazione ma non senso di nodo come dici tu.
Cmq si dovrebbero essere i vapori di queste reazioni chimiche a dare questi problemi.
Comunque per eventuali spiegazioni piu' tecniche e specifice ti rimando a persone molto piu' preparate e competenti di me di questo forum. bye1.gif

Grazie ancora rimango in attesa della risposta di qualche esperto...

#6 Massimo Malpieri

Massimo Malpieri

    Prof. Vlad

  • Socio ASD AM
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4720 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Nettuno (Lazio)
  • Interests:la vita

Inviato 18 marzo 2008 - 13:35

credo che la cosa migliore è far valutare la situazione ad uno specialista, quanto meno per porre una diagnosi sulla natura del disturbo e predisporre una adeguata terapia.

#7 *fabrizio*

*fabrizio*

    Nuovo Member

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2008 - 14:12

QUOTE (Massimo Malpieri @ Mar 18 2008, 13:35)
credo che la cosa migliore è far valutare la situazione ad uno specialista, quanto meno per porre una diagnosi sulla natura del disturbo e predisporre una adeguata terapia.


Buon giorno dottore, la ringrazio per la risposta... sono appena stato visitato da un otorino, nella visita preliminare non ha trovato nulla.. solo gola arrossata e narici parzialmente ostruite, ha prescritto quindi emocromo e tampone e un eventuale ispezione più "interna". Ho cercato nel forum e in alcune delle sue risposte riguardo i disinfettanti usati in piscina ritrovo i miei sintomi.
Anche perchè il tutto e cominciato da quando ho cambiato piscina , in quella precedente non ho mai accusato il problema.

Grazie

#8 Massimo Malpieri

Massimo Malpieri

    Prof. Vlad

  • Socio ASD AM
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4720 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Nettuno (Lazio)
  • Interests:la vita

Inviato 19 marzo 2008 - 13:04

tampone nasale e faringeo con antibiogramma giusto?

#9 *fabrizio*

*fabrizio*

    Nuovo Member

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2008 - 14:05

QUOTE (Massimo Malpieri @ Mar 19 2008, 13:04)
tampone nasale e faringeo con antibiogramma giusto?


Mi e stato prescritto solo quello faringeo con antibiogramma..Ieri sera ho provato ad utilizzare il tappa naso e oggi è molto piu libero! anche se la gola da ancora un po fastidio,putroppo quella non si puo tappare!

Fabrizio

#10 Massimo Malpieri

Massimo Malpieri

    Prof. Vlad

  • Socio ASD AM
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4720 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Nettuno (Lazio)
  • Interests:la vita

Inviato 20 marzo 2008 - 16:40

fatti prescrivere anche il tampone nasale in quanto molto spesso c'è contaminazione batterica nella mucosa nasale diversa da quella faringea.

#11 *fabrizio*

*fabrizio*

    Nuovo Member

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 20 marzo 2008 - 16:52

QUOTE (Massimo Malpieri @ Mar 20 2008, 16:40)
fatti prescrivere anche il tampone nasale in quanto molto spesso c'è contaminazione batterica nella mucosa nasale diversa da quella faringea.


Ok. Grazie per la disponibilità è stato molto gentile.

Fabrizio




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi