Home » News » News Pesca in Apnea » I risultati della selettiva di Trapani del 9 maggio

I risultati della selettiva di Trapani del 9 maggio

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto La seconda selettiva regionale in Sicilia sarà ricordata per il coraggio degli organizzatori. Un forte maestrale, sin dalla mattina presto, agitava infatti il tratto di mare ad ovest dell’isola. L’ideale base logistica dell’hotel Tirreno ed i mezzi d’appoggio messi a disposizione da un’ organizzazione ormai più che collaudata, hanno scongiurato il rischio di rinvio.
Al via c’erano ben 40 partecipanti; tra loro anche parecchi nomi noti come Mangano, Ponzio, Sirchia, Solli e Riolo.

Sono le 8,30, il mare è grosso ma stazionario…gli “inossidabili” Franco Orlando e Gaetano Bifaro danno così il fischio di inizio. In uno scorcio di mare praticamente atlantico, gli atleti si allontanano dal porto di partenza. Alcuni partono al largo, alla ricerca dei tanti saraghi e tordi presenti in zona, ma la maggior parte degli sembra optare per il sottocosta, nella schiuma della risacca. Tra questi pescano vicini Sirchia e Riolo, in testa al gruppo. Dopo mezz’ora di gara Riolo ha già sotto la boa una spigola ed una grossa orata. Il 5 volte campione Italiano pesca, con estrema tranquillità, più a terra di tutti. L’impressionante risacca che ormai batte impetuosa le punte rocciose non sembra scoraggiarlo, tanto che per confortare il gommone dell’assistenza fà cenno che è tutto ok!
Più al largo Agatino La Penta, già vincitore della precedente selettiva di Catania, sembra l’unico a tenere il passo.
Dopo 2 ore ha già tre pesci in peso, e anche lui sembra fiducioso e determinato, mentre gli altri atleti sembrano tutti un pò in difficoltà.
Il mare è sempre più grosso, e pescare in tana è sempre più difficile. Anche nel sottocosta le cose non sono semplici, e muoversi agilmente nel bassofondo torbido e frastagliato diventa a tratti rischioso. La maggior parte degli atleti verso la fine della gara sono infatti raggruppati in una zona di roccia davanti l’hotel, in circa 10 metri di fondo, a caccia di tordi.

Alla 5a ora, al fischio finale, tutti gli atleti sono già nel porticciolo dell’hotel Tirreno …sani e salvi… anche stavolta è andato tutto liscio!
Al rientro a terra, Riolo lascia tutti di stucco con un carniere strepitoso: 1 Orata, 1 spigola, 2 Saraghi, 2 Salpe e 2 Muggini.
Al secondo posto, si conferma in ottima forma il catanese Agatino la Penta, che balza così al comando della graduatoria regionale per la qualificazione.
Nei carnieri qualche tordo e pochi saraghi per i più.
In evidenza, oltre al carniere di Riolo, pure l’orata di circa 1 kg catturata all’aspetto da Marco Puliafito (conosciuto sul forum di AM come Marcopulia).

Il prossimo appuntamento è per domenica 16 maggio nelle acque comprese tra porto Rais e fondo Orsa.

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply