Home » News » News Apnea » I risultati del Primo Trofeo Circolo Sommozzatori di Trieste

I risultati del Primo Trofeo Circolo Sommozzatori di Trieste

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

COMUNICATO STAMPA – Finalmente Trieste ha potuto vivere una grande giornata di apnea, ma soprattutto di grande sportività nell’occasione del 1° Trofeo CST di apnea, gara valida come Campionato Regionale e come selettiva nazionale della F.I.P.S.A.S. organizzata dal Circolo Sommozzatori Trieste. Atleti alla prima gara e campioni consumati di livello mondiale si sono cimentati nelle due specialità statica e dinamica nella gloriosa, ma oramai prossima alla pensione, piscina B. Bianchi.
La gara prendeva regolarmente il via alle 10 dopo le raccomandazioni e le puntualizzazioni date agli atleti dal direttore di gara ed organizzatore Paolo Bersan e dal giudice di gara Franco De Somaro con la prova di statica. Grandissima la prova del Campione del Mondo Gaspare Battaglia che con 6′ e 31” metteva tutti in riga ed impressionava soprattutto per la tranquillità nell’uscita, secondo posto ad ex-equo, e per la seconda volta consecutiva, per l’atleta del Circolo Sommozzatori Trieste Claudio Brunetta (47 anni’non è mai troppo tardi) ed il rappresentante del Nuoto Sub Team Donaggio, Danilo Scaggiante tutti e due oltre i 6′! Buonissima la prova di un esordiente del CST Giuliano Rossa con un buon 5′ e 33”.
Anche nella prova femminile il Centro Subacqueo Atlantis di Busto Arsizio imponeva la propria legge e conquistava la gara con un 5′ e 46” di Consuelo Valoppi, che lasciava il secondo posto ad una sempre presente Manuela Acco del Gruppo Subacqueo Vicentino con 5′ e 25” ed il terzo posto ad una emozionantissima Ilaria Molinari (Nuoto Sub Team Donaggio); nella sua piscina “adottiva”, dopo un periodo d’inattività per studio la campionessa di Latina sta ritrovando smalto e risultati. La legge del 4° posto poi colpisce la famiglia Rossa, Samantha (CST) sfiora il podio, ma con un incoraggiante 4′ e 20”.
Dopo una pausa per la preparazione del campo di gara ha inizio la specialità dinamica, grosse sorprese nella classifica maschile, Danilo Scaggiante (Nuoto Sub Team Donaggio) vince la gara con 121 m percorsi, davanti alla rivelazione friulana Massimiliano Crovato del Club Subacqueo Udinese (112 m) e Gaspare Battaglia (105 m) partito un po’ impreparato. Il clou della giornata arrivava dalla gara femminile, femminile solo nel nome e nella grazia con cui queste atlete incantano chi le guarda per l’eleganza della pinneggiata, sicuramente non per i risultati. Cinque le atlete oltre i 90 m: Ilaria Molinari (Nuoto Sub Team Donaggio) 92 m, Emanuela Franco (Gruppo Subacqueo Vicentino) e Seddone Anna (Nuoto Sub Team Donaggio) entrambe con 96 m, quest’ultima giunta 3.a per un metro in più dichiarato ad inizio prova. Un autentica ovazione rompeva l’atmosfera religiosa ed accompagnava l’uscita di una strepitosa Manuela Acco (Gruppo Subacqueo Vicentino) che vinceva la gara con ben 128 m percorsi, 1 m in più della altrettanto strepitosa Consuelo Valoppi (Centro Subacqueo Atlantis). Buonissimi quindi i risultati ottenuti in una piscina un po’ difficile (33m ed 1/3 ridotta a 32m per motivi di sicurezza legati ad un pontile mobile e profonda ben 5m), ma i campioni si vedono su tutti i campi.
Un apprezzato buffet e la consegna di una maglietta ricordo precedeva la premiazione che vedeva la squadra di casa (Circolo Sommozzatori Trieste) primeggiare inaspettatamente nella classifica a squadre grazie ad una buona prova corale, davanti al Club Subacqueo Udinese ed al Centro Subacqueo Atlantis (con 2 soli atleti), gara femminile al Gruppo Subacqueo Vicentino davanti alla formazione B del Circolo Sommozzatori Trieste. Abbracci, saluti, tanti sorrisi ed una foto di gruppo hanno immortalato una grande giornata di apnea vissuta con grande spirito sportivo da tutti. Alla prossima, Trieste!

E’ disponibile per il donwload la Classifica in formato Excel compresso (13 Kb): clicca qui per scaricare la documentazione.

Category: News, News Apnea

Leave a Reply