Home » News » News Pesca in Apnea » I Corsari annunciano stop momentaneo all’attività agonistica

I Corsari annunciano stop momentaneo all’attività agonistica

| 5 ottobre 2011 | 2 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Con una nota inviata alla Presidenza del settore AS Fipsas ed al responsabile per l’agonismo della Regione Puglia, il presidente del circolo I Corsari – campioni d’Italia in carica – ha comunicato la decisione del direttivo di interrompere momentaneamente ogni partecipazione all’attività agonistica federale.

Il team de I Corsari con il discusso carniere del Campionato per Società 2011 che è valso loro la vittoria

 

La decisione è maturata in seguito all’increscioso episodio che ha visto protagonista uno dei suoi atleti di punta – Giampiero Montinaro – al recente Assoluto di Marsala. Come è possibile vedere da questo nostro video, al termine della prima giornata Montinaro ha presentato alla pesatura un carniere contenente due barracuda in cattivo stato di conservazione (gli altri pesci, invece, erano ben conservati), finendo così a zero punti nella classifica di giornata. Per chi non ha dimestichezza con l’agonismo, è bene ricordare che l”espressione “pesce mal conservato” si limita a registrare lo stato in cui si presenta il pesce che non appare fresco e appena pescato. Posto che gli agonisti che partecipano ad un assoluto sanno bene come evitare che il pesce si deteriori nelle poche ore che intercorrono tra la cattura e la consegna del carniere e che i barracuda, notoriamente una specie che mantiene più a lungo delle altre le caratteristiche di “freschezza”, erano gli unici pesci del carniere a presentarsi in cattivo stato di conservazione, in molti hanno concluso che Montinaro abbia presentato pesci catturati prima della competizione. Del resto, il nostro commentatore tecnico Maurizio Ramacciotti, ex atleta azzurro che possiamo annoverare tra i più grandi campioni degli ultimi anni è stato molto chiaro nel commentare questa vicenda.

L’episodio che ha visto protagonista Montinaro giunge a breve distanza dal Campionato per Società vinto dal circolo I Corsari proprio con Montinaro, Vitale e Delle Donne, dove a dispetto della mancata rilevazione di irregolarità da parte del giudice di gara sono corse molte voci dietro le quinte – ed anche sul nostro Forum di discussione –  riguardo la presunta irregolarità di alcune prede del carniere dei vincitori, al punto che in molti hanno definito i secondi classificati del CICASub Garibaldi come vincitori morali del campionato.

Ciò premesso, ecco il testo della lettera inviata dal Presidente del circolo I Corsari:

Con la presente significhiamo il ns profondo rammarico, ed al tempo stesso, il ns più fermo dissenso, per quanto  verificatosi al termine della prima giornata di gara del Campionato Italiano Assoluto, disputatosi a Marsala, che ha visto la squalifica del ns atleta, Gianpiero Montinaro, per aver consegnato “pesce mal conservato”.
Di certo, nessuno di noi ha la presunzione di spiegare, a chi legge, cosa debba intendersi con tale allocuzione, ed è per questo che, all’interno del ns circolo, verranno adottati gli opportuni provvedimenti.
E’ altrettanto certo, però, che abbiamo assistito ad una vera e propria “lapidazione” che, non può, e non deve, caratterizzare una popolazione civile.
La gogna mediatica, poi, attraverso le diffamanti asserzioni sui vari forum del settore subacqueo, è stata oltremodo deplorevole, perché ha denigrato ed infangato non solo il singolo atleta (reo soltanto di aver, negligentemente, riposto il pesce in una igloo senza ghiaccio), ma anche questa società di appartenenza che, come ben sapete, si è da sempre adoperata per portare, la pesca in apnea, a livelli di eccellenza,anche organizzativi.
Tutte le citate verificazioni però, ci conducono, ns malgrado, ad un allontanamento temporaneo  dal mondo agonistico; il clima di “guerriglia” che si verrebbe a creare durante le prossime manifestazioni, infatti, non potrebbe caratterizzare un evento sportivo e ludico, che dovrebbe tendere, principalmente, ad un sano divertimento.
L’A.S.D. “I Corsari” non intende mettere a repentaglio la tranquillità, e soprattutto, l’incolumità di alcun atleta a prescindere dall’associazione di appartenenza, data l’assoluta certezza di rimostranze reciproche che si verrebbero ad esporre, quindi turbati, durante lo svolgimento della gara in acqua.
Pertanto, ribadiamo l’intenzione di una transitoria astensione dalle attività di Codesta Federazione Sportiva; nel contempo, però, Vi rendiamo edotti che siamo in procinto di adire le autorità giudiziarie competenti, onde perseguire, in tutte le sedi, i fautori di tali ignobili comportamenti denigranti e diffamatori, affinché  gli stessi, non vengano più reiterati.

Restando a Vs completa disposizione per qualsivoglia chiarimento e delucidazione, e porgendo le ns scuse per quanto accaduto, distintamente salutiamo.

Martignano, lì  04 ottobre 2011
IL PRESIDENTE
Leonardo Impero Delle Donne

Tags: , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Commenti (2)

Trackback URL

  1. Giovanni Svara scrive:

    Esiste uno strumento , usato in mercologia , ( Terrymeter) che consente di individuare il tempo trascorso dalla morte del pesce . Può venir utilizzato anche in maniera comparativa , tra diversi campioni. Forse sarebbe utile sperimentarlo negli eventi più importanti.
    Saluti

Leave a Reply