Home » Pesca in Apnea » I campioni Azzurri dei Giochi Mondiali CMAS di Bari

I campioni Azzurri dei Giochi Mondiali CMAS di Bari

| 25 luglio 2007 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Ormai manca poco e l’attesa si fa sempre più trepidante. Le gare in piscina del calendario nazionale sono terminate con i Campionati Italiani Estivi di Categoria svoltisi a Roma il weekend del 31 Giugno/1 Luglio, pertanto i test d’avvicinamento ai Mondiali di Bari sono finiti, non resta altro che rituffarsi negli allenamenti per arrivare all’appuntamento nelle migliori condizioni possibili. Abbiamo perciò pensato di fare cosa gradita presentando ai numerosi lettori di Apnea Magazine, tutti gli azzurri che parteciperanno ai CMAS World Games in programma nella città pugliese tra il 28 Luglio e il 5 Agosto prossimi. Cominciamo con la squadra maschile.

Stefano Figini

Stefano Figini

Data di nascita: 14/06/1987
Società d’appartenenza: Nord Padania Sub Varedo
Specialità: 200 NP, 400 NP, 800 NP, 1500 NP, 4×100 NP, 4×200 NP, 4×3000 NP
Descrizione: Gli aggettivi per Stefano Figini, la stella più brillante del panorama pinnatistico nazionale ed internazionale, sono già stati spesi tutti. Bastino allora alcuni numeri del suo palmares che a dispetto dell’età (classe ’87), vanta già una serie impressionante di successi.
– 2003: Campione mondiale juniores nella 4×3000 a Alessandria d’Egitto
– 2004: Campione europeo juniores a Eger (Ungheria) nei 200, 400 e 800; Campione europeo assoluto nella 4×3000 a Kiev (Ucraina)
– 2005: Campione mondiale assoluto nella 4×3000 a La Ciotat (Francia); Campione europeo assoluto nei 400, 800 e 1500 a San Marino
– 2006: Campione mondiale assoluto nei 200, 400, 800, 1500 e 4×200 a Torino

Tutti questi titoli solo per citare gli ori internazionali: è infatti altrettanto lungo l’elenco degli altri podi tra le varie competizioni. Inoltre, non si possono dimenticare i tre record del mondo assoluti nei 400 (3’00’19 San Marino 2005), 800 (6’23’96 Torino 2006) e 1500 (12’28’21 San Marino 2005) oltre i tre giovanili nei 200, 800 e 1500 tuttora detenuti dal campione lombardo.
Stefano Figini si avvicina a questo importante appuntamento con la sicurezza di chi al mondiale dell’anno passato ha letteralmente annientato la concorrenza, vincendo 4 ori individuali e uno in staffetta con distacchi enormi. L’attuale stagione è tuttavia vissuta di alti e bassi causa alcuni lievi ma assai fastidiosi problemi fisici (specie ai tendini del piede), e all’oneroso impegno del primo anno all’università. Ma tutti confidano nelle superlative qualità della punta di diamante della nazionale italiana che specie dai 400 ai 1500 pare quasi insuperabile. Nei 200 invece, pur migliorando il proprio personale quest’anno in Coppa del Mondo a Ravenna, ha dovuto cedere il primato al compagno e amico Andrea Nava con cui in questa distanza e nei 400 ha infuocato le piscine con sfide davvero appassionanti. Se sarà a posto fisicamente Stefano Figini sarà sicuro protagonista!

Cesare Fumarola

Data di nascita: 24/01/1985
Società d’appartenenza: Sub Modena bruno Loschi
Specialità: 50 NP, 50 AP, 100 NP, 100 VS
Descrizione: Cesare Fumarola è lo Sprinter italiano per eccellenza, e la S maiuscola non è casuale. Dopo il ritiro di Riccardo Galli avvenuto al termine della passata stagione le aspettative sulla velocità sono ricadute tutte sul campione modenese che non sembra averne risentito’ anzi! Se l’inizio di stagione era stato benaugurante, le gare estive hanno dato la certezza di poter puntare molto su Fumarola, la cui arma più grande pare proprio essere la convinzione nei propri mezzi. Certo la concorrenza sarà assai agguerrita, tradizionalmente infatti nello sprint sia gli atleti dei paesi sovietici che i cinesi sono fortissimi. Ma in quest’occasione i tempi con cui Fumarola si presenterà sul trampolino di partenza parlano per lui: 16’27 nei 50 NP (bronzo virtuale a Torino), 35’56 (nuovo record italiano di mezzo secondo e oro virtuale a Torino!), 14’92 nei 50 AP (record italiano eguagliato) e 33’35 nei 100 VS (nuovo record italiano) oltre all’1’23’77 che garantisce una frazione stellare anche per la staffetta lunga. Gli avversari sono avvisati!

Simone Mallegni

Data di nascita: 03/03/1982
Società d’appartenenza: Gruppo Sportivo Carabinieri Napoli
Specialità: 4×3000 NP, 6000 NP
Descrizione: ottima la stagione di Simone Mallegni sia in piscina che nel fondo. Perciò assai meritato il posto in nazionale sia nella staffetta 4×3000 che nella 6km individuale. Prende il posto di Davide Manca che per anni è stato protagonista in tali distanze, e non è un eredità da poco conoscendo la tradizione italiana nel fondo. A distanza di quasi 10 anni dalle convocazioni in nazionale giovanile Simone torna a pieno titolo a far parte della squadra che a Bari se la dovrà vedere come sempre coi fortissimi russi.

Andrea Nava

Andrea Nava

Data di nascita: 13/03/1982
Società d’appartenenza: Fiamme Oro Roma
Specialità 100 NP, 200 NP, 400 NP, 4×100 NP, 4×200 NP
Descrizione: Andrea viene dalla consacrazione a livello mondiale ottenuta lo scorso anno a Torino con la vittoria in staffetta nella 4×200 e il bronzo individuale nei 200. Risultati che gli hanno dato la convinzione di poter essere sempre più protagonista in una squadra che mai come quest’anno nel settore maschile sarà fortissima. Una nuova pinna da gara, una rivoluzione tecnica all’interno delle Fiamme Oro e eccolo sfrecciare già dai primi appuntamenti della stagione. I 200 sono la sua gara prediletta e il nuovo record italiano, 1’23’09, fatto segnare ai C. I. Primaverili Assoluti gli sarebbe valso l’oro ai Mondiali 2006. Siamo certi che Andrea darà battaglia, nei 200 ma anche nei 400 dove ha stupito tutti con il 3’03’93 dei Primaverili di Categoria. Sarà poi trascinatore anche nelle staffette dove gli italiani hanno sempre saputo esaltarsi e dove oltre la forza degli atleti è determinante anche la coesione e lo spirito di squadra che il romano sembra sentire particolarmente.

Fabio Picchi

Data di nascita: 14/12/1975
Società d’appartenenza: Fiamme Oro Roma
Specialità: 800 NP, 1500 NP, 6000 NP, 20000 NP, 4×3000 NP
Descrizione: una colonna della nazionale italiana. Da più di 10 anni sulla breccia, Fabio Picchi sarà ancora una volta tra gli azzurri con il compito di tenere alti i colori italiani. Grande esperienza per il poliziotto romano che specie nel fondo potrà essere protagonista come sempre in questa specialità. Se negli ultimi anni in piscina i risultati non erano stati sempre esaltanti, quest’anno pure in tale ambiente Fabio ha saputo dare il meglio di sé, tornando a livelli di assoluto valore. Ne sono esempio le prestazioni fatte registrare nelle ultime apparizioni: 3’08’73 nei 400, 6’39’60 negli 800, 12’50’03 (argento virtuale a Torino 2006). Una garanzia insomma! Capace di essere convocato per nuotare dai 200 in staffetta nelle batterie del mattino fino alla 20km!!! Con Vandini rappresenta un esempio per tutti.

Paolo Vandini

Data di nascita: 24/06/1958
Società d’appartenenza: Gruppo Sportivo Carabinieri Napoli
Specialità: 20000 NP
Descrizione: il sito della CMAS riporta nel curriculum dell’atleta ravennate, portacolori dei Carabinieri, come prima partecipazione a competizioni internazionali il 1975! Ciò dovrebbe essere sufficiente, più di mille parole, per descrivere la grandezza di un atleta nel vero senso della parola, capace nella sua lunghissima carriera di distinguersi in tutte le discipline. Un’icona del Nuoto Pinnato, in campo nazionale ed internazionale, un esempio di professionalità e longevità che a dispetto dell’età a Bari correrà nella gara più lunga e faticosa, la 20 km, distanza in cui si è specializzato negli ultimi tempi raccogliendo grandi soddisfazioni, ultima quella dello scorso anno ai Mondiali di Torino dove ha conquistato l’argento. Potete stare certi che i una gara del genere Paolo sarà ancora lì a dare battaglia contro atleti che avranno anche metà dei suoi anni ma probabilmente anche metà della sua classe.

Marco Panzarini

Marco Panzarini
Data di nascita: 06/09/1974
Società d’appartenenza: CN Record Team Bologna
Specialità: 4×3000
Descrizione: convocato come riserva per la 4×3000 per Marco questo risultato vale come una vittoria. L’ultima volta in azzurro era stata nel 2001 con la vittoria nella 4×2000, dopo numerosissime stagioni ai vertici soprattutto nel fondo dove era sempre stato protagonista a livello mondiale con staffette che hanno reso l’Italia una dei paesi più grandi della specialità. Se le voci sono vere, questo per Panzarini sarà l’ultimo anno di attività agonistica. Quale premio migliore per coronare una così lunga e ricca carriera?! Complimenti.

Paolo Varetto

Data di nascita: 07/06/1987
Società d’appartenenza: Euro Team Torino
Specialità: 4×100 NP, 4×200 NP
Descrizione: il compito di prendere il posto di Lorenzo Minisola, ritiratosi in questa stagione, è sicuramente arduo, ma Paolo sembra avere tutti i mezzi per non far rimpiangere l’ex compagno di nazionale. Specie nella 4×200 dove sarà schierato titolare, l’atleta torinese sarà chiamato a dare il meglio di se. La squadra punta davvero in alto e le possibilità di fare molto bene non sono mai state tanto reali. Paolo viene da una stagione ad alto livello, senza exploit sensazionali ma con tanti risultati di rilievo e una certa costanza di rendimento che speriamo possa tramutarsi in una grande performance anche a Bari. Una pedina fondamentale investita quest’anno di grande responsabilità dato che per la prima volta gareggerà in una finale mondiale.

Simone Musarra

Data di nascita: 30/04/1990
Società d’appartenenza: Gao Brinella Orbetello
Specialità: 4×100 NP
Descrizione: il più giovane nella squadra maschile chiamato ad un compito assai importante, quello di garantire una grande prestazione nella staffetta veloce. Un posto per cui Simone ha dovuto lottare e che ha meritatamente ottenuto facendo registrare il nuovo record di 3a categoria con 38’46, superando la concorrenza di molti atleti anche più esperti in una contesa che è durata tutta la stagione. Sono d’obbligo per questo i complimenti ai suoi avversari verso tale obiettivo, su tutti Gianluca Mancini e Rosario Aiello. Impegnato anche agli Europei Giovanili in Polonia (dove ha conquistato un bronzo nei 50 NP) Simone sarà sicuro protagonista della velocità nei prossimi anni. Ma lo attendiamo fin d’ora per dare un grande contributo alla 4×100!

Andrea Rampazzo

Data di nascita: 03/08/1987
Società d’appartenenza: ASD Scuola Nuoto Pinnato Padova
Specialità: 50 PINNE, 100 PINNE, 200 PINNE
Descrizione: da quest’anno le bipinne sono entrate a far parte del programma delle competizioni internazionali e non poteva esservi notizia più gradita all’atleta padovano, dominatore in Italia della specialità dove detiene tutti i record assoluti. Le speranze per Bari nei suoi confronti e in quelli dei due altri bi-pinnatisti sono grandi, anche se come in tutte le prime volte, v’è grande incertezza riguardo soprattutto la forza degli avversari. I tempi fatti segnare quest’anno da Andrea sembrano al momento i migliori, tuttavia mancano i risultati dei paesi asiatici e sudamericani’ aspettiamo fiduciosi di vedere belle gare.

Stefano Zerbini

Stefano Zerbini

Data di nascita: 29/01/1975
Società d’appartenenza: Nuovo Nuoto Bologna
Specialità: 200 PINNE
Descrizione: anch’egli proveniente dal nuoto puro dove per molti anni è stato atleta della nazionale, Stefano Zerbini ha trovato anche un’altra dimensione nel nuoto pinnato. Nei 200 pinne, unica gara in cui è iscritto a Bari potrà ritagliarsi un posto in primissima fila, almeno alla luce di quanto visto finora. Stefano Zerbini come Marco Alban, sono l’emblema della speranza del nuoto pinnato di poter avvicinare a questa splendida disciplina puristi o semplicemente appassionati di nuoto tradizionale, per aumentare la base di praticanti di questo sport e guadagnarsi un posto di rispetto ‘ che sarebbe quanto mai meritato ‘ anche tra il grande pubblico.

Marco Alban
Data di nascita: 19/10/1988
Società d’appartenenza: Natatorium Treviso
Specialità: 50 PINNE, 100 PINNE
Descrizione: specie nei 50 potrà essere davvero competitivo anche perché tale distanza è davvero aperta a tutti e la differenza risiederà nei dettagli. Proveniente dal nuoto puro Marco Alban è sempre stato l’antagonista di Rampazzo in sfide molto appassionanti e interessanti anche dal punto di vista tecnico dato che permettono il confronto tra le due scuole, quella del pinnato per il padovano e quella del puro per il trevigiano. La sfida si rinnoverà a Bari dove però sono attesi anche molti forti atleti sovietici i cui tempi sono molto prossimi se non uguali a quelli dei due veneti.

Alex Battista

Data di nascita: 04/01/1982
Società d’appartenenza: CN Record Team Bologna
Specialità: 4×3000 NP, 6000 NP
Descrizione: discorso simile a quello fatto per il compagno di staffetta Simone Mallegni, con la differenza che Alex la Nazionale l’aveva ritrovata già lo scorso anno a Torino, convocato per la 6km e come riserva nella 4×3000. Promosso titolare darà sicuramente tutto sé stesso, come d’altronde tutti i compagni, per cercare un piazzamento di prestigio anche nel fondo. Una bella soddisfazione dopo gli exploit giovanili (bronzo mondiale nel 1999 negli 800 e in staffetta) essere tornato a questi livelli superando anche non pochi guai fisici.

Passiamo ora al settore femminile dove le speranze di medaglia sono piuttosto ristrette, limitate probabilmente al solo stile bipinne e forse al fondo. Russia e Cina sono attualmente ad un livello irraggiungibile, inoltre la nazionale ha perso in questa stagione tutte o quasi le sue punte in rosa. Tuttavia la squadra convocata per Bari è assai giovane e il palcoscenico mondiale sarà un’ottima occasione per fare esperienza.

Claudia Ammetto

Data di Nascita: 20/03/1986
Società d’appartenenza: Fiamme Oro Roma
Specialità: 50 NP, 100 NP, 200 NP, 4×100 NP, 4×200 NP
Descrizione: in una squadra tanto giovane Claudia è forse l’atleta più esperta, alla luce di due mondiali già alle spalle, oltre a numerose altre importanti manifestazioni. Viene da una stagione travagliata che l’ha vista riapparire in gara solo a Giugno, giusto in tempo per ribadire la propria leadership nei 50 e 100 e conquistarsi così il posto in nazionale. Si era infatti fermata dopo i mondiali dello scorso anno per un problema al piede, operato ben due volte durante l’anno, che le ha impedito di allenarsi regolarmente e partecipare alle gare. Tuttavia con pochissimi giorni di preparazione già ai Campionati Italiani ha fatto segnare tempi di assoluto rispetto. Se riuscirà ad arrivare a Bari con una buona forma nonostante tutti questi inconvenienti, sarà già una mezza vittoria. Da ammirare: oltre che per le indiscusse qualità atletiche, anche per la voglia dimostrata nel voler tornare ai vertici superando i problemi fisici.

Silvia Baroncini

Silvia Baroncini

Data di Nascita:3/11/1985
Società d’appartenenza: CN Record Team Bologna
Specialità: 50 NP, 50 AP, 100 NP, 4×100 NP, 6000 NP, 4×3000 NP
Descrizione: una delle rivelazioni di quest’anno, forse la rivelazione, almeno per quanto riguarda la piscina. Da sempre atleta di buon livello Silvia ha fatto il classico salto di qualità in questa stagione meritandosi la convocazione in nazionale. Da notare la duttilità di della campionessa bolognese che sarà impegnata nelle gare di velocità pura in piscina, ma che è riuscita a ritagliarsi un posto anche nel fondo dove sarà frazionista della 4×3000 e addirittura in acqua per il 6000 individuale. Un programma gare assai pesante! Arrivata forse tardi (nonostante abbia solo 22 anni) in nazionale, Silvia sta recuperando con gli interessi il tempo ‘perso’.

GiorgiaVeronica Viero

Data di Nascita: 23/08/88
Società d’appartenenza: ASD Scuola Nuoto Pinnato Padova
Specialità: 200 NP, 400 NP, 800 NP, 4×100 NP, 4×200 NP
Descrizione: dopo l’esplosione dello scorso anno, specie con il record juniores nei 200, Giorgia era attesa ad una conferma che v’è stata solo parzialmente. Da velocista atipica, ottima nei 100 e 200, in questa stagione ha trovato i suoi risultati migliori nei 400 e 800, distanze inusuali per lei. Un’annata piuttosto altalenante, con exploit interessanti come il 3’32’96 nei 400 ma anche momenti abbastanza bui come le difficoltà nei 100 e 200. La grinta non manca e con la pinna adatta che le ha fatto un po’ difetto in questa stagione potrà sicuramente dimostrare il proprio valore e tornare sui livelli dello scorso mondiale dove aveva stupito tutti.

Claudia Mazzolai

Data di Nascita: 11/04/1987
Società d’appartenenza: Gao Brinella Orbetello
Specialità: 200 PINNE, 4×100 NP, 4×200 NP
Descrizione: la scelta di non schierarla con la monopinna nelle gare individuali ha in parte fatto discutere, dato che quest’anno l’atleta toscana si è distinta come la migliore nei 200 NP oltre ad aver fatto registrare tempi interessanti anche nello sprint. La decisione è stata presa in base al calendario gare (che non permette di correre la stessa distanza nei due stili se non con molta fatica) e alla speranza di poter puntare al podio nelle bipinne dove probabilmente la concorrenza sarà meno forte rispetto alla monopinna. Correrà perciò i 200 pinne e le staffette dove anche agli scorsi mondiali aveva dato prova di grandi potenzialità. Chiamata anche come riserva per la staffetta del fondo.

Irma Mauro

Data di Nascita: 10/07/1991
Società d’appartenenza: Nuoto Club Milano
Specialità: 4×200 NP
Descrizione: da poco tornata dalla Polonia dove ha partecipato agli Europei Giovanili in Polonia, Irma prenderà parte alla staffetta 4×200. Nonostante la giovane età è riuscita a conquistare il posto dimostrando anche una certa costanza di rendimento che speriamo ci sia anche a Bari. Un avvicinamento abbastanza complicato a questa manifestazione dopo uno stop forzato a fine Giugno e la preparazione necessariamente mirata agli Europei Giovanili. Ma già esserci vale come l’oro.

Nicole Fiscarelli

Nicole Fiscarelli

Data di Nascita: 29/12/1991
Società d’appartenenza: Pentotary Foggia
Specialità: 50 PINNE, 100 PINNE
Descrizione: anche lei torna dalla Polonia, e lo fa con due medaglie al collo, due argenti nei 50 e 200 pinne vinti con grandi performance cronometriche e dopo una prima giornata di gare da dimenticare per la perdita in gara di una pinna. A Bari, davanti al suo pubblico, dovrà dimostrare di aver raggiunto anche la maturità mentale oltre che fisica. Anche alla luce dei tempi visti in Polonia (1’55’11 record assoluto nei 200 pinne) la decisione di non schierarla in questa distanza lascia un po’ perplessi; perché se è vero che durante la stagione non aveva mai neanche avvicinato tale crono, è anche vero che in tale gara non aveva mai messo l’impegno che avrebbe dovuto, nuotando spesso senza costume integrale e accontentandosi della vittoria senza tirare al massimo. Le sarà di lezione per il futuro ma in ogni caso tanti complimenti per quanto fatto finora e quanto speriamo farà ancora.

Alexia Tosco

Data di Nascita: 11/02/1991
Società d’appartenenza: Euro Team Torino
Specialità: 50 APNEA, 50 PINNE, 100 PINNE
Descrizione: altra giovane atleta della nazionale giovanile convocata anche per i mondiali assoluti. Bravissima in Polonia dove ha conquistato un bronzo nei 100 pinne col nuovo primato italiano (52’01), gareggerà anche nei 50 apnea oltre che nelle bipinne. Molte speranze di medaglia sono riposte in tale stile e Alexia dovrà superarsi per puntare al podio. Ma come la Fiscarelli le sue medaglie le ha già vinte, sono quelle giovanili: ora con la mente libera bisogna puntare a fare belle gare, senza caricare di troppo peso ragazze così giovani che saranno sicuramente il futuro di questo sport.

Alice Cassanelli

Data di Nascita: 21/12/1988
Società d’appartenenza: Nuovo Nuoto Bologna
Specialità: 200 PINNE
Descrizione: brava a cogliere l’occasione facendo il tempo giusto al momento giusto. E’ quanto capitato ai Campionati Italiani Assoluti nei 200 pinne con 1’58’84, secondo tempo dietro la Mazzolai che le è valso la prima convocazione della propria ancor breve carriera nel nuoto pinnato. Forse addirittura neanche sognata, questa chiamata la carica comunque di responsabilità, soprattutto per non far pentire il CT nell’aver optato per lei. In bocca al lupo, l’occasione è di quelle da non farsi perdere!

Alessandra Donato e Alessia Taghetti

Alessia Taghetti

Data di nascita: 4/01/1991
Società d’appartenenza: Nord Padania Sub Varedo
Specialità: 6000 NP, 4×3000 NP
Descrizione: anche se i documenti dicono il contrario ormai si può considerare la giovane milanese una pedina insostituibile sia della squadra juniores che di quella assoluta. Tornata dalla Polonia con un bel bronzo al collo, merito di un 6000 che per una piccola ingenuità all’arrivo poteva essere anche d’argento, Alessia gareggerà nella 6km e nella staffetta.

Alessandra Donato

Data di nascita: 4/04/1989
Società d’appartenenza: Nord Padania Sub Varedo
Specialità: 6000 NP, 4×3000 NP
Descrizione: coi risultati ai Campionati Italiani di Fondo si è conquistata il posto in staffetta e per lei sarà la prima apparizione in una manifestazione di tale peso dopo numerose convocazioni per gare minori. Insieme ad Alessia Taghetti, compagna anche di club, avrà l’arduo compito di dover gareggiare due giorni di seguito in gare pesanti come quelle del fondo, ma le motivazioni non mancheranno.

Anna Mercuri

Data di nascita: 21/02/1982
Società d’appartenenza: New Line Agepi Amendola Roma
Specialità: 20000 NP, 4×3000 NP
Descrizione: altra grande e felice sorpresa della stagione, Anna ha letteralmente dominato il fondo nel 2007 e si cimenterà oltre che nella 4×3000 anche nella 20km. Un bel coraggio per un atleta esordiente che sarà chiamata a trascinare tutta la squadra convocata per le gare in mare. Da rivelazione, insomma, ora serve la conferma di aver trovato una grande fondista dopo che agli scorsi mondiali l’unica medaglia al femminile era stata proprio quella d’argento di Lisa Foa nella 20km.

Tags: , , , ,

Category: Pesca in Apnea

Leave a Reply