Home » News » News Apnea » Homar Leuci tenta di battere il primato italiano di apnea lineare

Homar Leuci tenta di battere il primato italiano di apnea lineare

| 16 febbraio 2005 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

COMUNICATO STAMPA CANOTTIERI OLONA – Sabato 19 febbraio alle ore 14.00 Homar Leuci tenterà di battere il primato italiano di apnea lineare* a rana subacquea fino ad oggi detenuto da Nicola Brischigiaro con i 111 metri ottenuti in 2’12” nel 1997. Homar effettuerà il tentativo nella piscina della Nuova Canottieri Olona di Milano in vasca da 25 metri. La storica e blasonata società ospiterà l’evento con la supervisione di un giudice federale FIPSAS, in presenza di un notaio e di uno staff medico per garantire la sicurezza della performance. L’intento del primato non e’ solo quello di aggiornare un numero nell’elenco dei records ma piuttosto quello di promuovere l’apnea subacquea in tutte le sue forme e in particolare nello stile a rana. Il 2005 vuole essere un anno di risultati non solo come palmares personale ma anche nella diffussione di questa splendida disciplina.

APNEA DINAMICA lineare senza pinne, specialità RANA:
In questa specialità l’apneista raggiunge la massima distanza con movimenti di rana subacquea, si effettua in piscina.

Homar Leuci: nato a Milano il 09/06/1976, ha sempre fatto sport sopratutto nuoto, tennis e calcio, solo nel 2002 intraprende la strada dell’apnea e nel 2004 si presenta alle competizioni rivelando le sue qualità agonistiche. Si allena con Atlantisub alla Canottieri Olona di Milano seguito dal team manager Alessandro Talò. Lo Start-Team di Franco Confalonieri ha contribuito per la parte medico-agonistica. Speedo sponsor tecnico. Nel suo allenamento nuoto, corsa, yoga e naturalmente apnea..

Altezza: 1.73 peso: 74 kg capacità polmonare: 7 litri
Titolo di studio e professione: laureato in Economia e Commercio all’università Cattolica di Milano, agente nel settore medico-dentistico.
Massimali in competizione:
Apnea Statica: 5’49” Pisa 2004
Apnea Dinamica:157m Pisa 2004, miglior prestazioni italiana in vasca da 25 metri
Assetto Costante: 67m allenamento
Assetto Costante senza pinne: 40 mt allenamento
4° al Campionato italiano 2004 di dinamica con 153 mt. Vincitore Trofeo ApneaAcademy 2004

Informazioni sull’evento e accrediti: Sergio Passetti s.passetti@canottieriolona.it 333.2446837.
Informazioni tecniche: Alessandro Talo’ apnea@fastwebnet.it 335.5466353
Per seguire l’evento si consiglia di arrivare in Canottieri per le ore 13.30

* Apnea Magazine ricorda ai propri lettori che la rana subacquea non è ancora stata introdotta tra le discipline sportive FIPSAS/CMAS, e che pertanto l’eventuale primato di Homar non potrà essere omologato dalle istituzioni sportive. La rana subacquea, in ogni caso, potrebbe entrare presto fra le discipline ufficiali della CMAS.
Si ricorda, inoltre, che il record mondiale AIDA di rana subacquea maschile è di 166 metri ed è stato stabilito dal danese Stig Aaval Severinsen in vasca da 25 metri nel luglio 2003; l’attuale primato femminile AIDA è invece di 104 metri, ed è stato stabilito anch’esso in vasca da 25 metri dalla olandese Renate De Bruyn, ma proprio in questi giorni la francese Nathalie Desreac ha percorso 110 metri nel tentativo di soddisfare il prerequisito per il tentativo di record in programma il 20 febbraio alle Isole Reunion.

Category: News, News Apnea

Leave a Reply