Home » Altre discipline » Apnea » Grande successo per la quinta edizione del Trofeo Pss

Grande successo per la quinta edizione del Trofeo Pss

| 5 aprile 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Domenica 28 Marzo la piscina dell’Acqua1 Village di Castano Primo (Mi) ha ospitato il V° Trofeo di Apnea Pss. Ottimi i risultati della gara, sia da parte dei vincitori che più in generale tra gli atleti di alto livello, ma soddisfacente è stato anche vedere tanti nomi nuovi partecipare alla competizione organizzata da me con il supporto dei ragazzi della Subacqua1 Village.

Durante la prova di apnea statica

La formula prevedeva una classifica individuale e una a squadre (di 4 atleti) che in questa occasione erano 25 per un totale quindi di 100 apneisti, limite posto dall’organizzazione per evitare disguidi e tempi troppo lunghi come verificatosi la stagione passata con oltre 160 partecipanti. Anche quest’anno le squadre sono giunte da ogni parte del centro/nord Italia: Bologna, Jesolo, Verona, Vado Ligure e giù fino ad Ancona. L’unico rammarico quello dell’assenza di Massimiliano Navarrino e dei ragazzi della Security Apnea di Ostia, sempre presenti finora.

Già sabato molti erano i presenti in loco e la cena come sempre è stata occasione per divertirsi in compagnia con gli amici di Savona e i padroni di casa della Subacqua1 Village, nelle loro magliette rosse a catalizzare la serata. Alle 10, tutti a riposare per concentrarsi per la gara della domenica.
Alle 8 infatti, con l’adempimento delle ultime formalità burocratiche, inizia la nostra giornata: le tribune iniziano a riempirsi di atleti (alla fine siamo 101 tra le categorie Junior, Maschi e Femmine), accompagnatori e curiosi.

Il podio della statica femminile

Dopo l’ultima riunione tecnica, alle 10 ecco il via ufficiale con la prova di statica: 6 atleti alla volta in ordine in base al tempo di iscrizione, da chi aveva dichiarato un tempo più basso ai più forti che avevano pronosticato una performance più alta, sempre con i giudici e l’assistenza a controllare il regolare svolgimento della gara. Enorme il lavoro di Luca Fusetti, Pino Banzato, Alfonso Sacco, Daniele Pes e soprattutto dei due trainer Mario Taglietti e Luca Rossi. Tutti erano reduci dai precedenti trofei, ma la professionalità con cui hanno gestito il trofeo merita un encomio vista la quantità di partecipanti e la durata della gara. Senza questo contributo sicuramente la manifestazione non si sarebbe potuta svolgere.

Man mano che le prestazioni crescevano, aumentava anche l’interesse a bordo vasca con un folto pubblico di tifosi e semplici curiosi accorsi in piscina. L’esito della prova ha decretato il vincitore: Gabriele Satto (Subacqua1 Village) con 6’04” ha infatti avuto la meglio di Iadren Clavenna (Apnea Team Bergamo) fermatosi a 5’25” e di Mauro Generali (Sincoboys) terzo con 5’07”. Delusione per il campione uscente, Marco Morelli, che con un’uscita non perfetta ha vanificato l’ottimo 6’22” della sua prova.

Tra le donne sul primo gradino del podio è salita Ilaria Bonin, anche lei della Subacqua1 Village grazie ad una statica di 4’22”, davanti a Rossana Quarti dei Bravo Sub Bergamo (4’03” per lei) e Elena Colombo della Scuola del Mare che ha chiuso col tempo di 3’35”, distante dalle sue reali possibilità e tradita forse dall’emozione per l’esordio in gara!

La virata durante una prova di apnea dinamica

Giusto una breve pausa tecnica per preparare il campo gara e redigere l’ordine di partenza che è già il momento della prova di dinamica con i 10 Junior ad aprire le danze, accompagnati dai propri genitori, a loro volta apneisti, che li sostenevano. Ben 56,50 i metri completati da Riccardo Marcheisini nel percorso a pinne, primo e prossimo al salto di categoria che avverrà l’anno prossimo, fino ai 17,60 del piccolo Davide Tommasi.

Nella gara maschile invece il primato personale di 138,50 non è stato sufficiente a Mauro Generali per confermarsi campione: l’anconetano Tommaso Buglioni con una splendida uscita a 150 gli strappa infatti il trofeo. Al terzo posto si classifica invece l’italoargentino Angel Garcia (Scuola del Mare Verona) con 130 metri. Ma molti sono gli atleti che pur non salendo sul podio hanno dimostrato un gran potenziale e saranno sicuri protagonisti nelle prossime edizioni.

In campo femminile Ilaria Bonin si conferma dominatrice con una splendida prova di 125 metri davanti alle due portacolori della Bravo Sub di Bergamo Rossana Quarti e Patrizia Anesa, entrambe arrivate a toccare il muro dei 100 metri.

La più piccola (8 anni) dei 101 partecipanti

Ed ecco finalmente il momento delle premiazioni con la classifica combinata tra le due discipline e quella a squadre.

Tra gli uomini l’ha spuntata di un soffio Tommaso Buglioni grazie alla grande prestazione in dinamica, davanti a Mauro Generali e Gabriele Satto. Senza rivali invece tra le donne Ilaria Bonin, seconda Rossana Quarti e terza Patrizia Anesa.

Sicuramente però il momento più palpitante è stato quello della proclamazione della squadra vincitrice. Leggendo la classifica, partendo dalle ultime posizioni, sempre più intensi erano gli sguardi di chi ambiva al primo posto, sguardi che trasmettevano la grande passione di chi pratica la nostra disciplina e che trovava il suo culmine nel poterla condividere con una squadra intera per la conquista di un trofeo.
Dopo l’ironica delusione dei componenti del quarto team classificato, i Blue Brothers di San Donato Milanese, è così il momento di chiamare i primi tre classificati di questa quinta edizione del trofeo Pss. Con 264,95 punti la Scuola del Mare di Verona si aggiudica il terzo posto, di poco davanti all’Apnea Team Bergamo che totalizza 282,58 punti. Ma la vittoria è tutta dei padroni di casa, esordienti nel trofeo, i bravissimi ragazzi del Subacqua1 Village che sbaragliano la concorrenza imponendosi con quasi cento punti di margine!

I giovanissimi junior sul podio

Come sempre in questo trofeo, al di là delle classifiche i vincitori sono tutti i partecipanti, dalla bimba più piccolina di soli 8 anni al “meno giovane” che aveva superato i 55 anni.
Una gara, questa, che ha permesso a tutti di esprimersi secondo le proprie capacità senza troppa pressione, anche se ascoltando gli atleti durante la gara, in particolare gli esordienti, spesso ho percepito quel normale stato di ansia che precede la partenza e che poi impedisce di raggiungere secondi e metri che in allenamento si ottengono facilmente, mentre gli esperti riescono a trasformare l’emozione in carica agonistica e a migliorarsi anche oltre le attese.

Due Black out e tre uscite non perfette con relativa squalifica, sottolinenano che c’è ancora molto da lavorare nell’apnea affinchè l’approcio sia il più corretto possibile al fine di ottenere una gara perfetta con tutte le uscite impeccabili.

Il vincitore, Tommaso Buglioni con Gianluca Genoni

La giornata si è chiusa con gli immancabili grandi festeggiamenti e l’arrivederci alle prossime manifestazioni dato che la bella stagione è ormai prossima e il mare ci chiama.
Il ritorno verso casa – per alcuni anche assai lungo – è il momento meno piacevole, con i primi lamenti pensando al lavoro dell’indomani! Dopo una giornata nel nome della passione che ci accomuna, l’apnea, dove l’unico pensiero è trattenere il fiato più a lungo o completare più vasche, si torna così alla realtà.

Ma l’augurio è ovviamente quello di ritrovarsi presto per la sesta edizione, sempre più numerosi e sempre più convinti che l’apnea, oltre che sport, è una grande occasione per stare in compagnia e divertirsi.

Doverosi sono i ringraziamenti a Mares, Swatch e Bwa che hanno messo in palio premi di valore per tutti i vincitori, e un grazie a tutti gli altri sponsor senza i quali la manifestazione non sarebbe stata possibile.

Un abbraccio a tutti!

Il podio della combinata maschile

Risultati

Apnea statica femminile
1) Ilaria Bonin 4’22
2) Rossana Quarti 4’03
3) Elena Colombo 3’35

Apnea statica maschile
1) Gabriele Satto 6’05
2) Iadren Clavenna 5’25
3) Mauro Generali 5’07

Apnea dinamica femminile
1) Ilaria Bonin 125m
2) Rossana Quarti 100m
3) Patrizia Anesa 100m

Apnea dinamica maschile
1) Tommaso Buglioni 150m
2) Mauro Generali 138,5m
3) Angel Garcia 130m

Combinata Femminile
1) Ilaria Bonin
2) Rossana Quarti
3) Anesa Patrizia

Combinata maschile
1) Tommaso Buglioni
2) Mauro Generali
3) Satto Gabriele

Le classifiche complete di tutte le specialità sono disponibili sul sito www.genoni.com

Tags: , , , , , , ,

Category: Altre discipline, Apnea, Articoli

Leave a Reply