Home » Articoli » Gli Oscar del nuoto pinnato

Gli Oscar del nuoto pinnato

| 2 dicembre 2006 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


La Nazionale italiana ai Mondiali di Torino

Tra tanti paragoni possibili con importanti riconoscimenti in campo sportivo, preferiamo fare riferimento al premio cinematografico per eccellenza data la grande spettacolarita’ dello sport in questione.
Gli “Oscar” del Nuoto Pinnato
E’ con piacere che ApneaMagazine.com si fa promotrice e sostenitrice di questa iniziativa il cui scopo e’ premiare gli atleti che si sono distinti nella passata stagione agonistica.

Come in molte altre discipline la fine dell’anno coincide col momento dei bilanci ed e’ occasione per ricordare le performance di ragazzi piu’ e meno giovani che stanno facendo grande il nuoto pinnato italiano. Da questa esigenza nasce la volonta’ di riconoscere gli sforzi e i sacrifici di atleti che ogni giorno si allenano all’ombra dei media, che hanno nel momento della competizione e della premiazione l’unica gratifica di tante fatiche. Secondo questo spirito e’ percio’ nata l’idea di istituire una sorta di Oscar del Nuoto Pinnato, un premio da assegnarsi annualmente secondo i voti espressi dai tecnici delle societa’ italiane piu’ importanti. Unici giudici sono, infatti, gli allenatori dei primi venti team secondo la Tabella di Merito 2006. Ciascuna societa’ segnala tre preferenze per categoria cui vengono assegnati rispettivamente 5 punti al I, 3 al II e 1 al III. La sommatoria dei punti determina i vincitori.

L’esultanza di Stefano Figini

Le categorie premiate sono:

– Miglior nuotatore
– Miglior nuotatrice
– Rivelazione dell’anno maschile
– Rivelazione dell’anno femminile
– Miglior prestazione maschile
– Miglior prestazione femminile
– Premio alla determinazione

Il meccanismo, nella sua semplicita’, assicura così un valore tecnico assai elevato al riconoscimento. Quali giudici migliori degli allenatori che seguono tutte le competizioni direttamente dal bordo della piscina?!

I premi al “Miglior nuotatore” e “Miglior nuotatrice” andranno a quegli atleti che, nel rispettivo sesso, si sono distinti su tutti, indipendentemente dall’eta’ o da prestazioni particolari. Se la lotta in campo maschile sembra facilmente ad appannaggio di Stefano Figini in virtu’ dei 5 ori mondiali conquistati, per il settore femminile e’ quanto mai accesa e non sono da escludersi sorprese come la vittoria di atlete giovanissime che si sono distinte ai mondiali juniores di Mosca. Queste ragazze, e i coetanei maschi, sono tra i principali candidati nelle categorie “Rivelazione dell’anno”. Non sono assolutamente esclusi in partenza atleti piu’ vecchi, a patto che nella stagione passata abbiano avuto exploit particolari, ma è logico attendersi che il riconoscimento vada a campioni di 1a o 2a categoria (classe ’91 – ’94), anni in cui la crescita e’ esponenziale. Il premio per “Miglior prestazione” e’ dedicato alla performance singola. Anche in questo caso non sara’ necessariamente il tempo migliore ad essere il vincitore, bensì l’atleta che in base ad eta’ e circostanze avra’ conseguito la prestazione tecnicamente piu’ notevole.

La staffetta 4×200 Campione del mondo

Un cenno particolare merita il premio alla determinazione. Si tratta di un riconoscimento speciale dedicato allo spirito che sempre dovrebbe pervadere lo sport: passione, sacrificio, tenacia¡­ che si permeano tra loro dando vita spesso a gioie per una vittoria ma altrettanto spesso a delusioni per una sconfitta. E non e’ detto che queste meritino meno riconoscimento delle prime. Tra i candidati sono atleti che a dispetto dell’eta’ continuano a nuotare con costanza e risultati fenomenali, altri che hanno dovuto superare difficolta’ particolari come sono quelle fisiche che rischiavano di pregiudicare le loro carriere sportive, altri che nonostante anni di delusioni hanno tenuto duro e hanno riconquistato i vertici di questo magnifico sport. Sono solo alcuni esempi, altri ci auguriamo vengano promossi dai vari allenatori che partecipando dall’interno a queste vicende hanno la possibilita’ di conoscerle meglio di altri e di portarle alla luce perche’ abbiano la giusta ricompensa.

L’iniziativa nasce “privatamente” grazie al confronto sul forum di Apnea Magazine di alcuni addetti del settore. Per evitare i tempi piuttosto lunghi della burocrazia si è deciso di svolgere il tutto in maniera informale, in modo da poter premiare se possibile gia’ in occasione dei Campionati Italiani Invernali stile pinne che si terranno a Lugo di Romagna (RA) il 17 Dicembre 2006. Cosi’ sembra opportuno per non far trascorrere troppo tempo dalla fine della passata stagione agonistica, fatto inevitabile se si seguisse l’iter tradizionale attraverso la Federazione. Tuttavia è intento degli stessi organizzatori che tale iniziativa sia solo il preambolo di un progetto di piu’ ampio respiro: che il premio cioe’ assuma valore istituzionale e sia assegnato dalla FIPSAS stessa.
La premiazione sara’ anche occasione per la promozione del nuoto pinnato stesso, oggi e piu’ che mai in futuro.
L’auspicio è che l’iniziativa trovi sostenitori dentro e al di fuori del mondo del pinnato e che a vincere sia sempre lo Sport! In bocca al lupo a tutti gli atleti.

Un’altra bella immagine di Stefano Figini

REGOLAMENTO
Sono premiate le seguenti categorie:

– Miglior nuotatore: atleta M che ha raggiunto il piu’ alto obiettivo della stagione
– Miglior nuotatrice: atleta F che ha raggiunto il piu’ alto obiettivo della stagione
– Rivelazione dell’anno maschile: atleta M che ha raggiunto i miglioramenti piu’ rilevanti
– Rivelazione dell’anno femminile: atleta F che ha raggiunto i miglioramenti piu’ rilevanti
– Premio alla determinazione: atleta M o F che ha dimostrato perseveranza e raggiunto obiettivi
– Miglior prestazione maschile: prestazione maschile tecnicamente piu’ rilevante
– Miglior prestazione femminile: prestazione femminile tecnicamente piu’ rilevante

Hanno diritto di voto le prime 20 societa’ secondo la Tabella di merito aggiornata al 10/11/2006, nella fattispecie gli allenatori dato il carattere prettamente tecnico della scelta. Ciascuna societa’ esprime tre preferenze per categoria di premio cui verra’ assegnato un punteggio (5 punti al I, 3 al II, 1 al III). La sommatoria dei punti andra’ a determinare il vincitore.
Per la categoria ‘Premio alla determinazione’, data l’assoluta soggettivita’ della scelta e’ consigliato esprimere oltre al voto anche una breve motivazione.

I voti dovranno pervenire all’indirizzo e-mail nicolanegrello@levillayer.it entro lunedi’ 11 dicembre 2006.

Sara’ scrupolo del sottoscritto conteggiare i voti che verranno documentati con stampa delle e-mail che ne faranno prova, fermo restando la riservatezza del voto.

SOCIETA’ VOTANTI

EURO TEAM TORINO
NORD PADANIA VAREDO
SNP PADOVA
RECORD TEAM BOLOGNA
ADS BELLE ARTI ROMA
CN FIAMME ORO ROMA
GAO BRINELLA ORBETELLO
NUOTO SUB MODENA BRUNO LOSCHI
SUB BOLOGNA
NUOTO CLUB MILANO
NEW LINE AMENDOLA ROMA
NATATORIUM TREVISO
CARABINIERI NAPOLI
NUOVO NUOTO BOLOGNA
BLU ATLANTIS RAVENNA
SEA SUB MODENA
SUB BARACCA LUGO
NUOTO CLUB LUGO
POLISPORTIVA SAN VITO
ICI SPORT BATTIPAGLIA

Tags: ,

Category: Articoli, Nuoto Pinnato

Leave a Reply