Home » Articoli » Gli azzurrini del pinnato per i Mondiali in Colombia

Gli azzurrini del pinnato per i Mondiali in Colombia

| 30 giugno 2008 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Come lo scorso anno nel caso dei CMAS World Games di Bari, anche in questa occasione presentiamo gli atleti che difenderanno i colori azzurri ai Campionati Mondiali Giovanili in programma a Neiva (Colombia) dall’ 1 all’11 Luglio prossimi dove si sfideranno le più grandi promesse del nuoto pinnato internazionale, i ragazzi e le ragazze delle categorie giovanili (dalla classe ’91 in giù)
La squadra si compone dei 9 atleti che durante la stagione hanno conseguito i tempi limite validi per la convocazione a tale importante appuntamento.

Alessia Taghetti e Roberta Mastroianni

Roberta Mastroianni

Data di nascita: 29/07/1993
Squadra: Belle Arti Roma
Specialità: 100 np, 200 np, 400 np, 50 ap, 100 vs, 4×100, 4×200, 4×3000
Descrizione: l’autentica rivelazione della stagione 2008. Nonostante l’età (classe ’93) già lo scorso anno aveva partecipato agli europei giovanili, ma è nel corso di questa splendida annata che Roberta si è affermata come campionessa di livello assoluto vincendo infatti non solo nelle categorie giovanili ma anche contro atlete ben più grandi ed esperte. Da anni in Italia a livello femminile non si vedevano atlete con le sue qualità e ciò che più stupisce, oltre appunto la giovanissima età, sono i margini di miglioramento ancora larghi di questa ragazza. Simpatica e solare Roberta punta in alto nelle gare di sprint in questi Mondiali e il cronometro sembra essere dalla sua parte visto che dai 50 apnea ai 200 np ha ritoccato tutti i record italiani di categoria! L’appuntamento in Colombia non sarà necessariamente l’ultimo della stagione di Roberta che potrebbe partecipare anche agli Europei Assoluti almeno per completare le staffette femminili che necessitano della sua presenza per essere competitive.

Alessia Taghetti

Data di nascita: 04/01/1991
Squadra: Nord Padania Sub Varedo
Specialità: 400 np, 800 np, 1500 np, 4×100, 4×200, 6000 np, 4×3000
Descrizione: insieme alla Mastroianni, Alessia è l’altra punta del nuoto pinnato italiano in rosa. All’ultimo anno di nazionale giovanile prima di passare di categoria è chiamata a confermare le sue immense doti di fondista. Bronzo europeo nel 2007 nella 6km quest’anno la Taghetti punta sia sul fondo in acque libere che sulle gare in piscina. Durante l’anno ha strabiliato tutti sfiorando il record italiano assoluto negli 800, record che rischia seriamente di cadere per mano di questa ragazza milanese che da grande promessa del pinnato azzurro, ha saputo reagire ad un paio di stagioni dai risultati altalenanti, affermandosi come pedina inamovibile non solo della nazionale giovanile ma anche di quella assoluta, della quale come la Mastroianni potrebbe far parte se i selezionatori decideranno di portare la squadra di fondo agli Europei in Ungheria.

Laura Battilani e Federica Longo Vaschetti

Federica Longo Vaschetti

Data di nascita: 23/09/1993
Squadra: Euro Team Torino
Specialità: 50 np, 100 np, 50 ap, 4×100, 4×200, 50 pinne, 100 pinne, 200 pinne, 4×3000
Descrizione: leggendo le date di nascita di queste ragazze il futuro del nuoto pinnato italiano sembra davvero splendido. Federica, altra precocissima campionessa, già da due anni è sulla cresta dell’onda nelle gare di sprint, in particolare 50 ap e 50 np. Dopo aver dominato senza quasi avversari nella scorsa stagione, nel 2008 ha trovato pane per i suoi denti in Roberta Mastroianni e Laura Battilani, dando vita a delle bellissime gare. Nonostante la giovane età non è l’esperienza a mancare a questa ragazza, vincente fin dalla prima categoria. In Colombia, oltre le sue specialità (50 ap e np e 100 np) competerà anche nelle distanze pinne non essendosi qualificata alcuna ragazza in tale specialità.

Laura Battilani

Data di nascita: 21/03/1993
Squadra: Euro Team Torino
Specialità: 50 np, 4×100, 4×200, 50 pinne, 100 pinne, 200 pinne, 4×3000
Descrizione: altra piacevole sorpresa della stagione 2008, anche Laura è atleta dal futuro roseo vista l’anagrafe. Qualificatasi nei 50 np gareggerà come la compagna di club Longo Vaschetti anche nelle bipinne, ma sarà fondamentale soprattutto nelle due staffette in piscina dove l’Italia ha ottime possibilità di podio, invertendo una tendenza che vede le ragazze azzurre spesso distanti dalle primissime posizioni. All’esordio in una competizione di questa importanza Laura non farà sicuramente mancare il suo apporto ad una squadra femminile che per la prima volta nella storia del pinnato italiano sembra competitiva tanto quanto, se non di più, quella maschile.

Alberto Rota

Alberto Rota

Data di nascita: 04/09/1991
Squadra: Nord Padania Sub Varedo
Specialità: 200 np, 400 np, 800 np, 1500 np, 4×100, 4×200, 6000 np, 4×3000
Descrizione: lo scorso anno Alberto dovette rinunciare agli europei per un incidente in motorino occorsogli pochi giorni prima di partire. Sarebbe sicuramente stato protagonista alla luce di quanto nuotato nel corso di tutta la stagione! Siamo certi che saprà rifarsi con gli interessi in Colombia dove lo attende un ricco programma: Alberto gareggerà infatti dai 200 ai 1500 in piscina (comprese le staffette) e prenderà poi parte anche al fondo sia nella 4×3000 che nella 6km. Competitivo in particolare negli 800 e 1500 Alberto, dopo ottimi risultati in campo nazionale, è quindi atteso alla consacrazione internazionale e sarà l’atleta di punta della squadra maschile.

Julio Tugnoli

Data di nascita: 05/05/1991
Squadra: Nuovo Nuoto Bologna
Specialità: 50 np, 100 np, 200 np, 400 np, 50 ap, 4×100, 4×200, 4×3000
Descrizione: arrivato al pinnato dal nuoto tradizionale attraverso le bipinne, stile nel quale ha ottenuto a livello italiano diverse medaglie, Julio ha iniziato ad utilizzare la monopinna soltanto nel 2007. La sua crescita con tale mezzo è però stata incredibilmente veloce, tanto da qualificarsi in una gara estremamente difficile quali sono i 200 np. Chance importanti per lui anche nei 50 ap e 100 np. Con la sua società, Nuovo Nuoto Bologna, incarna la speranza della Federazione che le bipinne possano non solo avvicinare nuovi atleti al mondo del pinnato, ma che questi abbiano poi voglia e piacere a cimentarsi anche con la monopinna. Tugnoli sarà poi pedina importantissima nelle staffette, motivato anche dalle sue origini proprio colombiane.

Francesco Traversaro

Nicola Fassetta

Data di nascita: 19/02/1991
Squadra: SNP Padova
Specialità: 50 np, 100 np, 50 ap, 100 vs, 4×100, 4×200, 4×3000
Descrizione: autentico talento in prima categoria quando faceva registrare moltissimi record, Nicola si era un po’ perso per strada. In questa stagione però ha ritrovato risultati e fiducia. Il tempo nei 50 ap che gli ha dato la qualificazione (15’87) è davvero ottimo e porterebbe Nicola in zona podio. Come visto nel corso dell’anno ripeterlo non sarà evidente ma trasformando l’emozione per l’esordio in una competizione del genere in carica emotiva tutto può accadere. Con la Mastroianni sarà l’unico a cimentarsi anche nei 100 vs.

Francesco Traversaro

Data di nascita: 20/08/1991
Squadra: SNP Padova
Specialità: 50 pinne, 100 pinne, 200 pinne, 4×100, 4×200, 4×3000
Descrizione: dominatore a livello italiano dello stile bipinne nelle categorie giovanili lo scorso anno Francesco è stato doppio bronzo europeo. E’ chiamato a ripetere quei risultati anche a livello mondiale. Avversari saranno soprattutto i forti bielorussi e ungheresi oltre al compagno di nazionale Michele Russo. Traversaro prenderà poi parte alle tre staffette con monopinna, uno strumento che non è solito utilizzare ma col quale ha dimostrato in occasione del CMAS Junior Trophy di sapersi difendere piuttosto bene. Il suo apporto sarà quindi fondamentale.

Michele Russo

Data di nascita: 12/05/1992
Squadra: GAO Brinella Orbetello
Specialità: 50 pinne, 100 pinne, 200 pinne
Descrizione: proveniente come Tugnoli dal nuoto puro, Michele si è rivelato ad alto livello nel pinnato grazie ad un ottimo tempo nei 200 pinne che gli è valso una qualificazione a sorpresa, ad un solo centesimo di distanza dal compagno Francesco Traversaro, detentore della miglior prestazione dell’anno in tale gara. In Colombia difenderà così i colori azzurri nello stile bipinne dove è chiamato ad una prova importante non solo nei 200, sua gara prediletta, ma anche nelle altre due distanze. Michele sarà poi riserva per le staffette.

A tutti gli azzurri vanno i sinceri auguri di Apnea Magazine per un campionato ricco di successi.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Category: Articoli, Nuoto Pinnato

Leave a Reply