Home » News » News Apnea » Gara di apnea statica e dinamica, 2° Trofeo AtaSub Levico

Gara di apnea statica e dinamica, 2° Trofeo AtaSub Levico

| 23 maggio 2006 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto Sabato 20 e domenica 21 maggio si è svolto a Levico Terme (Tn) il 2° Trofeo AtaSub Levico, gara di apnea statica denominata Gran Trofeo Fipsas e gara di apnea dinamica valida come selettiva nazionale al Campionato Italiano.

La prima giornata è stata dedicata alla prova di statica.
In campo maschile vittoria con un ottimo tempo di Lorenzo Bossi di Apnea Academy Competition con 6’51’, secondo Mario Gulino dell’A.S. Tritone Sub Desenzano con 5’34, terzo Michele Tomasi delle Rane Nere Trento con 5’15.
In campo femminile al primo posto si è classificata Federica Costa delle Rane Nere Trento con 4’19’, al secondo posto Silvia Muraro del Nord Padania Sub Varedo con 4’46’ (che a seguito di una partenza ritardata viene penalizzata e perde così la prima piazza), terza Flora Menato delle Rane Nere Trento con 4’05.

La seconda giornata di gara è dedicata alla prova di apnea dinamica.
In campo maschile in evidenza Michele Tomasi delle Rane Nere Trento che vince la gara con l’ottimo 167,60 metri, miglior prestazione italiana in vasca da 25 metri. Secondo Mirko Linardi delle Rane nere Trento con 150 metri, terzo Mario Gulino del AS Tritone Sub Desenzano con 125 metri.
In campo femminile vince Francesca Scolari di Apnea Academy Competition con 127,06 metri, seconda Tomasi Martina delle Rane Nere con 113,52 metri, terza Sara Boeri della Lega Navale Italiana Sez. Genova con 113,37.

Le squadre delle Rane Nere Trento vincono la gara sia in campo maschile che femminile.

Purtroppo da segnalare due incidenti, un’uscita sporca (samba) in dinamica e una brutta sincope in apnea statica. In statica Fabio Isoli, atleta emergente di Apnea Academy Competition e dell’apnea italiana, è entrato in sincope durante la prova e rianimato dall’assistenza. Fabio Isoli si era fatto notare in questa stagione agonistica stabilendo con 133 metri la nuova miglior prestazione italiana in apnea dinamica senza pinne a Milano lo scorso febbraio.
Spiace vedere l’ennesimo atleta di valore dell’apnea italiana sospeso per sei mesi per fermo medico cautelare come da art. 10 della circolare normativa 2006.

Category: News, News Apnea

Leave a Reply