Home » News » News Nuoto Pinnato » Europei Giovanili 2011 Miskolc day 2: super Campana oro 800 vs

Europei Giovanili 2011 Miskolc day 2: super Campana oro 800 vs

| 15 luglio 2011 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

E’ sicuramente positivo il bilancio della seconda giornata di gare in piscina per la squadra azzurra impegnata ai Campionati Europei Giovanili a Miskolc (Ungheria). Dopo l’oro sfiorato di ieri nei 400 vs, Riccardo Campana ha sbaragliato la concorrenza nella doppia distanza con 6’18″68, nuovo record italiano di 3a cat e juniores, lasciando il primo degli inseguitori, il greco Georgios Karachalios a quasi 10″ di distanza (6’27″80). Bronzo per il russo Sergey Volkov in 6’28″09.
Le soddisfazioni per i colori italiani non si sono però fermate qui. Sono infatti altre tre le medaglie conquistate dagli azzurrini in questa seconda giornata, merito di Benedetta Marcarelli, argento nei 50 np, e di Martino Marzocca e Riccardo Zonta, rispettivamente secondo e terzo nei 50 pinne.
Per la Marcarelli l’argento arriva in una gara che sorprendentemente non vede atlete russe schierate in partenza, fatto che non toglie nulla alla prestazione della campionessa romana, seconda in 19”09 dietro solo all’estone Ksenia Belomestnova (18”89) e davanti all’ucraina Anastasia Antoniak (19”36). Da segnalare anche l’ottimo quarto posto di Erica Barbon (19”41) in una specialità relativamente nuova per lei, che purtroppo, a pochi minuti di distanza, nulla può nella prova pinne dove si classifica al sesto posto nella finale vinta dalla solita Olga Korenevskaya (RUS 22”28) davanti a Petra Senanszky (HUN 22”50) e a Weronika Prentka (POL 22”55).
I 50 pinne al maschile regalano ben due medaglie all’Italia grazie a Martino Marzocca, nome nuovo nell’ambiente che alla prima occasione conquista un bell’argento nuotando in 20”52 davanti di soli tre centesimi al compagno Alessandro Zonta. L’oro finisce invece all’ungherese Daniel Dudas con 20”28.
Nei 50 np invece doppietta greca con Konstantinos Tzanetakos (16”51) e Ilias Kranias (16”55). Bronzo per il ceco Martin Mazac (16”92) con Davide Seminerio sfortunato 9° al mattino (17”62) mentre Andrea Giugni si ferma al 13° posto (18”07).
Gli 800 vs femminili vanno alla russa Ekaterina Brezgina in 7’00”40, argento per Inna Derevianko (UKR 7’01”73) e bronzo per Anastasia Zhatkina (RUS 7’17”29). Laura Magoga è sesta in 7’31”20.
Il ricco programma di giornata prevedeva poi 400 np e 100 vs. Nei primi l’oro è andato rispettivamente all’ucraina Ievgenia Oleynikova (3’26”81) tra le donne e al russo Evgeny Smirnov (3’05”32) tra gli uomini. Completano i podi Styliani Kalogeropoulou (GRE 3’27”02), Ivana Hanakova (SVK 3’30”21) da una parte e Yevgen Stepanchul (UKR 3’11”67) e Petr Spanihel (CZE 3’11”74) dall’altra. Debora Chiarello, non particolarmente brillante finora in questo campionato, finisce settima in 3’36”18 mentre Giorgia Crivellari è tredicesima in 3’42”78. Tra gli uomini Gianluca Allegretti chiude all’11° posto (3’22”43) e Simone Seminerio al 14° (3’26”68).
Nei 100 vs invece le medaglie vanno nell’ordine a Daria Dreger (RUS 38”78), Vera Iljushina (39”85) e Bogdana Bartyk (UKR 40”54) e Kostantinos Tzanetakos (GRE 35”03), Jakub Jarolim (CZE 35”72) e Roman Giniyatulin (RUS 36”15). Benedetta Marcarelli e Davide Seminerio sono entrambi sesti rispettivamente in 41”65 e 37”19, Laura Magoga 14° in 45”58 e Andrea Giugni 13° in 38”69.

Tags: , , ,

Category: News, News Nuoto Pinnato

Leave a Reply