Home » News » News Nuoto Pinnato » Europei Assoluti Nuoto Pinnato Day 8: chiusura nel segno della Russia

Europei Assoluti Nuoto Pinnato Day 8: chiusura nel segno della Russia

| 3 agosto 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

La vincitrice Marina Voronina - Foto: N. Negrello

La 23esima edizione dei Campionati Europei di Nuoto Pinnato di Kazan, chiude oggi come era iniziata otto giorni fa: nel segno della Russia. Nell’ultima giornata del programma, infatti, è totale il dominio sovietico nella 12 km che ha sostituito la normale 20, ridotta per questioni di sicurezza visto il grande caldo che specie domenica ha causato non pochi malori durante la staffetta 4×3000. Come a San Pietroburgo lo scorso anno, tra le donne è la giovane Marina Voronina ad imporsi nettamente lasciando ad oltre tre minuti la prima delle inseguitrici, Sofya Eremtsova e a cinque la seconda, Marina Umerenko, in un podio completamente russo. Niente da fare per le due azzurre in gara pur autrici di una buona prova, che chiudono ai piedi del podio: quarta Sara Turrini a circa 50″ dalla medaglia di bronzo, e quinta Anna Mercuri.
Analogo discorso anche nella gara maschile con Simone Mallegni, campione mondiale in carica, che si deve accontentare della quinta piazza. Solo il tedesco Christian Hoera, bronzo, riesce nell’impresa di evitare l’en plein russo. La medaglia d’oro va infatti a Roman Maletin mentre Alexander Matyushin si aggiudica l’argento. Ritirato invece Alex Battista.
Da dire però che la drastica riduzione della distanza ha completamente stravolto il valore della gara: la 20km, la cosiddetta maratona del nuoto pinnato, si decide abitualmente dal quattordicesimo chilometro in poi, oltre le tre ore di gara. Nell’occasione il russo Maletin ha completato la prova in 1h49:19.11 (con un percorso sicuramente anche più corto di 12 km), a testimoniare il fatto che in nulla questa distanza ha a che vedere con quanto nuotato negli scorsi anni.

12 km Donne
1) Marina Voronina RUS 01:58:49.78
2) Sofya Eremtsova RUS 02:02:29.29 +03:39.51
3) Marina Umerenko RUS 02:04:00.67 +05:10.89
4) Sara Turrini ITA 02:04:49.04 +05:59.26
5) Anna Mercuri ITA 02:05:54.44 +07:04.66
6) Irina Grinyuk RUS 02:08:26.83 +09:37.05
7) Zuzana Svozilova CZE +2 LAP

12 km Uomini
1) Roman Maletin RUS 01:49:19.11
2) Alexander Matyushin RUS 01:50:51.12 +01:32.01
3) Christian Hoera GER 01:50:56.06 +01:36.95
4) Nikita Sheleg RUS 01:51:53.74 +02:34.63
5) Simone Mallegni ITA 01:52:19.03 +02:59.92
6) Hugo Bon FRA +1 LAP
7) Christoph Oefner GER +1 LAP
8) Pierre-jean Bontoux FRA +2 LAP
DNF Fedor Kapitonov RUS
DNF Alex Battista ITA

Nel medagliere finale, ottimo terzo posto assoluto dell’Italia che, nella somma tra piscina e fondo, conquista ben 16 medaglie di cui 5 d’oro, un record europeo assoluto (Giorgia Viero 800 np) e uno mondiale giovanile (Francesca Fusco 50 pinne).

Pos Paese Oro Arg Bro Tot
1) RUS 17 18 13 48
2) UKR 6 8 8 22
3) ITA 5 7 4 16
4) GER 3 1 3 7
5) HUN 2 0 3 5
6) CZE 2 0 0 2
7) FRA 1 0 1 2
8) GRE 0 2 1 3
9) EST 0 0 3 3
10) BLS 0 0 1 1

Tags: , , ,

Category: News, News Nuoto Pinnato

Leave a Reply