Home » News » News Nuoto Pinnato » Europei Assoluti Nuoto Pinnato Day 6: 4×3000 maschile campione!

Europei Assoluti Nuoto Pinnato Day 6: 4×3000 maschile campione!

| 1 agosto 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Cambio fra Rota e De Ceglie a San Pietroburgo 2009 - Foto: N. Negrello

Simone Mallegni, Alex Battista, Alberto Rota e Davide De Ceglie compiono l’impresa e riportano la staffetta del fondo italiana sul gradino più alto del podio dopo diversi anni di astinenza. Durissima la gara di oggi, condizionata dall’incredibile caldo che ha non poco inciso sul risultato. Dopo la partenza a razzo di Francia e Germania nella prima frazione era infatti la Russia a prendere nettamente il comando nella fase centrale, ma un colpo di calore del terzo staffettista sovietico permetteva il prepotente ritorno dell’Italia che riusciva a portarsi in testa all’ultimo cambio e a resistere al ritorno degli avversari, laureandosi così campione d’Europa in un arrivo ravvicinato con le quattro squadre rimaste in gara (dopo la squalifica dell’Ucraina per cambio fuori zona) raccolte in soli 30″! L’argento finisce ai tedeschi mentre il bronzo va ai russi grazie ad un’ultima frazione eccezionale di Roman Maletin.
Niente da fare invece per la 4×3000 femminile composta da Sara Turrini, Sarah Sanvito, Petra Seregni e Anna Mercuri che si devono accontentare del quinto posto nella gara vinta dall’Ucraina davanti a Russia e Germania. Molto combattuta anche questa prova, con le vincitrici che partono forte accumulando un discreto vantaggio nelle prime due frazioni salvo perderlo integralmente nella terza: il testa a testa finale premia comunque Lazebriy, Krasnogor, Tochylina e Godovana con le padrone di casa seconde a soli 5″. Simile anche l’aspra battaglia per la terza piazza con la Germania che ha la meglio della Francia solo nell’ultima frazione grazie all’ottima prova di Sandra Pilz che si regala la terza medaglia dopo i due ori nella velosub in piscina. Quinta come detto l’Italia per la quale rimane comunque da segnalare la grande prestazione della prima staffettista, Sara Turrini, autrice del secondo miglior parziale di tutta la gara.

4×3000 Uomini

1) Italia 1:46:44.95
Mallegni 26:36.74
Battista 27:08.36
Rota 26:30.82
De Ceglie 26:29.03

2) Germania 1:47:03.78
Pennewiss 26:20.35
Raese 27:34.26
Rolack 27:00.26
Hoera 26:08.91

3) Russia 1:47:24.40
Ferdman 26:56.46
Shafigulin 25:30.25
Aytov 28:59.60
Maletin 25:58.09

4) Francia 1:47:58.55
Ancel 26:16.22
Bergeron 27:05.63
Maleriat 27:18.15
Kamoizan 27:18.55

DSQ Ucraina (cambio fuori zona)

4×3000 Donne

1) Ucraina 1:56:26.92
Lazebriy 28:10.72
Krasnogor 28:48.84
Tochylina 30:18.62
Godovana 29:08.74

2) Russia 1:56:32.66
Osmolskaya 29:01.49
Kononova 29:14.82
Voronina 29:03.66
Mukhina 29:12.69

3) Germania 1:57:23.93
Mueller 28:55.31
Koepping 29:17.76
Saupe 30:19.71
Pilz 28:51.15

4) Francia 1:57:31.62
Arsene 29:23.23
Bastard 29:32.17
Dubos 29:34.92
Saint-Jours 29:01.30

5) Italia 1:59:35.94
Turrini 28:15.53
Sanvito 30:19.11
Seregni 30:32.58
Mercuri 30:28.72

Tags: , , , , , , ,

Category: News, News Nuoto Pinnato

Leave a Reply