Home » Articoli » Eudi Show: presenti anche nuoto pinnato e apnea

Eudi Show: presenti anche nuoto pinnato e apnea

| 4 marzo 2008 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

“Che bello il nuoto pinnato, io lo faccio sempre”. Con queste parole Simona Ventura ha commentato le immagini dei campioni del nuoto pinnato che si stavano esibendo nella piscina del padiglione 9 della Fiera di Roma, nella diretta televisiva organizzata dalla FIPSAS con la celebre trasmissione “Quelli che il calcio e…”. Risulta difficile anche solo pensare che la famosa presentatrice abbia, anche solo una volta, provato una monopinna; il dato giornalistico che però ci piace riportare è che finalmente un’attività federale così spettacolare come il nuoto pinnato, ha avuto una vetrina significativa.

Monopinne sui blocchi di partenza ai Mondiali di Bari 2007 – Foto: Tiziana Rizzi

Abituati a gareggiare in piscine in cui il pubblico è sempre piuttosto scarso se si escludono gli addetti ai lavori, per i pinnatisti un minuto di diretta tv rappresenta già un sostanziale passo in avanti nel cammino per raggiungere la visibilità che uno sport di tale livello meriterebbe. Non ci si può aspettare che qualche secondo di pinneggiate inserito in un calderone come la trasmissione della Ventura sia sufficiente per portare il nuoto pinnato agli onori della cronaca, ma il dato saliente di tutto l’evento ‘ dato che di evento si tratta vedere una monopinna in televisione ‘ è che finalmente la Federazione ha preso coscienza dell’importanza di uscire dal proprio guscio e di aprirsi al grande pubblico per promuovere le proprie discipline e celebrare i successi dei propri campioni.
Sono passati più di dieci anni da quando uno dei più grandi pinnatisti di tutti i tempi, David Landi, oggi tecnico del CN Fiamme Oro Roma, con una monopinna ai piedi apparve a “Scommettiamo Che” puntando a toccare un pallone appeso al soffitto, spingendosi dal fondo della piscina verso l’alto e facendo esplodere tutta la propria potenza per elevarsi fuori dall’acqua come un delfino. Da quel giorno non vi erano più stati passaggi televisivi significativi per il nostro sport sulle reti nazionali ed è per questo motivo che bisogna accogliere positivamente la giornata di domenica. Si può discutere che “Quelli che il calcio” non sia la trasmissione adatta, che i collegamenti siano stati brevi e poco significativi, che i pinnatisti meriterebbero molto più spazio nelle trasmissioni sportive si potrebbe andare avanti all’infinito ma senza ottenere alcun risultato. Invece un risultato c’è: qualcuno ha visto dei campioni pinneggiare in tv, ed è giusto esserne felici.

Fabio Picchi (CN Fiamme Oro Roma) nello stand AM – Foto: A. Balbi

Tre i collegamenti con la fiera romana tra lo studio della trasmissione e l’inviato Marco Mazzocchi. Nel primo, per la verità, lo spazio dedicato al pinnato è risultato praticamente nullo ed è stato un peccato dato che in quel momento in acqua stavano nuotando campioni del calibro di Stefano Figini e Cesare Fumarola. Più significativo il secondo collegamento in cui ha preso parola il presidente federale Ugo Claudio Matteoli che ha brevemente spiegato come il 2007 sia stata un’annata ricchissima di successi sia per il nuoto pinnato sia per l’apnea, mentre sullo schermo scorrevano le immagini dell’esibizione con Simone Musarra, Gianluca Testoni e Alessia Taghetti, giovani promesse della nazionale azzurra. Quindi l’addetto stampa FIPSAS Sergio Schiavone ha introdotto i campioni dell’apnea dinamica Michele Tomasi e Francesca Scolari che si sono presentati citando i titoli conquistati ai CMAS World Games e i propri record. Purtroppo non vi è stata la dimostrazione in acqua di apnea dinamica dato che lo studio ha ripreso la linea per la pubblicità con grande rammarico di tutti i presenti. Nel terzo collegamento è stata allestita una gag con un fantomatico sfidante di Michele Tomasi svenuto nel tentativo di battere il record del campione mondiale e rianimato da due vallette a loro volta piuttosto portate per l’apnea viste le dimensioni del “petto”!
Ciò che invece non si è visto in televisione sono stati i poveri atleti infreddoliti dato che la temperatura della piscina (allestita per dimostrazioni di barche e non di nuoto) si aggirava attorno ai 15°. Ad aver bisogno di una reale rianimazione probabilmente sarebbero stati loro!
In quanto visto in tv lo Sport, quello con la S maiuscola, è stato piuttosto marginale; bisogna però mettersi nei panni del semplice spettatore, ignorante in materia di attività subacquee: ciò che per noi può apparire un ridicolo siparietto per il grande pubblico può essere una scena divertente, che è poi l’obiettivo di una trasmissione di intrattenimento come quella della Ventura.
Tutti rimaniamo convinti che vedere nuotare i 400 metri da Stefano Figini in meno di tre minuti piuttosto che Michele Tomasi completare un’apnea dinamica da 200 metri, sarebbe uno show più significativo e forse anche più interessante per il pubblico che può sì amare il cabaret ma che generalmente rimane affascinato dalle grandi imprese dello sport. Bisogna però sapersi accontentare, sperando che questa esibizione possa essere usata come spunto in altre occasioni.

Con grande piacere molti dei campioni sono venuti a trovarci allo stand di Apnea Magazine dove hanno conosciuto la redazione che sempre più spazio e tempo sta dedicando alla disciplina. Ne abbiamo approfittato per le consuete foto di rito e per scambiare interessanti opinioni sulla situazione attuale del nuoto pinnato e sulle prospettive, agonistiche e non, per la stagione 2008 da poco iniziata e che nel prossimo weekend avrà un importante appuntamento a Lignano Sabbiadoro (UD) con i Campionati Italiani di Categoria.

Stefano Figini con Salvo Rubera nello stand AM – Foto: A. Balbi

Nella mattinata di domenica ha avuto luogo inoltre un altro importante appuntamento: la premiazione FIPSAS dei Campioni di Nuoto Pinnato e Apnea. Presso il palco del Padiglione 1 sono saliti a ritirare i riconoscimenti assegnati dalla Federazione tutti gli atleti medagliati durante la stagione 2007 a livello internazionale, giovanile ed assoluto. Criticabile la scelta dell’orario (le 10.00, ora d’apertura della fiera) che non ha consentito di avere un pubblico adeguato alla cerimonia dato che i visitatori ancora stavano affluendo all’interno del salone. Peccato perché i risultati sono stati tanti e tali che avrebbero meritato molti più applausi. Perciò lo facciamo noi, citando tutti i premiati in questo lungo elenco che ci consente di tirare le somme della stagione passata.

Il campione europeo Davide De Ceglie – Foto: Ufficio Stampa FIPSAS

Applausi quindi a:
Figini Stefano (Nord Padania Sub Varedo): Campione del Mondo 200 Np, Campione del Mondo 400 Np (Nuovo Record Mondiale), Campione del Mondo 800 Np, Campione del Mondo 1500 Np (Nuovo Record Mondiale), Campione del Mondo Staffetta 4×200 Np (Nuovo Record Mondiale), 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×100 Np, 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×3000 Np Fondo
Fumarola Cesare (Nuoto Sub Modena Bruno Loschi): Campione del Mondo 100 Np, Campione del Mondo Staffetta 4×200 Np (Nuovo Record Mondiale), 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×100 Np, 3° Classificato Mondiali Assoluti 50 Np, 3° Classificato Mondiali Assoluti 100 Vs
Rampazzo Andrea (Scuola Nuoto Pinnato Padova): Campione del Mondo 200 Bipinne, 2° Classificato Mondiali Assoluti 50 Bipinne, 2° Classificato Mondiali Assoluti 100 Bipinne
Andrea Nava (CN Fiamme Oro – Polizia di Stato): Campione del Mondo Staffetta 4×200 Np (Nuovo Record Mondiale), 2° Classificato Mondiali Assoluti 200 Np, 2° Classificato Mondiali Assoluti 400 Np, 3° Classificato Mondiali Assoluti 100 Np, 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×100 Np
Picchi Fabio (CN Fiamme Oro – Polizia di Stato): 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×3000 Np Fondo, 3° Classificato Mondiali Assoluti 1500 Np
Varetto Paolo (Euro Team Torino): Campione del Mondo Staffetta 4×200 Np (Nuovo Record Mondiale)
Musarra Simone (Gao Brinella Orbetello): 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×100 Np, 3° Classificato Europei Juniores 50 Np, 3° Classificato Europei Juniores Staffetta 4×3000 Np fondo
Battista Alex (Record Team Bologna): 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4×3000 Np fondo
Mallegni Simone (Carabinieri Napoli): 2° Classificato Mondiali Assoluti Staffetta 4 x 3000 Np Fondo
Zerbini Stefano (Nuovo Nuoto Bologna): 3° Classificato Mondiali Assoluti 200 Bipinne

Michele Tomasi riceve il premio dal presidente Matteoli – foto: Ufficio Stampa FIPSAS

Fiscarelli Nicole (Pentotary Foggia): 3° Classificata Mondiali Assoluti 50 Bipinne, 2° Classificata Europei Juniores 200 Bipinne, 2° Classificata Europei Juniores 50 Bipinne
De Ceglie Davide (Record Team Bologna): Campione Europeo 6.000 NP Fondo, 3° Classificato Europei Juniores Staffetta 4×3000 Np fondo
Mangino Marco (Euro Team Torino): 3° Classificato Europei Juniores Staffetta 4×3000 Np fondo
Taghetti Alessia (Nord Padania Sub Varedo): 3° Classificata Europei Juniores 6.000 NP Fondo
Testoni Gianluca (Sub Bologna): 3° Classificato Europei Juniores Staffetta 4×3000 Np fondo
Tosco Alexia (Euro Team Torino): 3° Classificata Europei Juniores 100 Bipinne
Traversaro Francesco (Scuola Nuoto Pinnato Padova): 3° Classificato Europei Juniores 200 Bipinne, 3° Classificato Europei Juniores 50 Bipinne
Michele Tomasi: 1° Classificato Campionato del Mondo Apnea Dinamica, 2° Classificato Campionato del Mondo di Apnea Jump Blue
Lorenzo Bossi : 2° Classificato Campionato del Mondo di Apnea Dinamica
Francesca Scolari : 3° Classificata Campionato del Mondo di Apnea Dinamica

Da Youtube il video del collegamento con “Quelli che il calcio…”

Tags: , , , , , ,

Category: Articoli, Pesca in Apnea, The Box

Leave a Reply